Suggerimenti

Aceto per piante: benefici e come usarlo

C’è un gran numero di prodotti che tutti noi abbiamo in casa e di cui possiamo approfittare a beneficio delle nostre piante. Uno dei prodotti che più utilizza e che, allo stesso tempo, è molto facile da ottenere è l’aceto. L’aceto è acido e può aiutarci a regolare il pH del terreno delle piante e, inoltre, è antisettico, quindi possiamo curare o prevenire alcuni parassiti e malattie.

Se vuoi imparare come usare l’aceto sulle tue piante, sia all’interno che nel giardino o nel frutteto, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde in cui spieghiamo i vantaggi dell’aceto per le piante e come usarlo correttamente.

Proprietà dell’aceto per le piante e la salute

L’aceto ha una lunga lista di proprietà benefiche e utili, sia per il corpo umano che per molti altri usi, come la cura delle piante e la pulizia della casa. Queste sono alcune delle principali proprietà dell’aceto:

  • Antisettico
  • antibatterico
  • regolatore di pH
  • antiossidante
  • antico
  • sgrassante
  • disintossicante
  • antinfiammatorio
  • Calmante e analgesico

Di seguito spieghiamo alcuni dei più rilevanti:

  • Antisettico e antibatterico: l’ aceto è un ottimo disinfettante, oltre ad essere molto economico e di comprovata efficacia. È in grado di uccidere un gran numero di batteri e altri microrganismi che possono essere dannosi, come i funghi. Infatti, nel corso della storia è stato comunemente usato nel trattamento di funghi, infezioni, pidocchi o verruche. Inoltre, questo effetto dell’aceto si manifesta sia nel corpo che sulle superfici, come il terreno delle piante o i pavimenti di una casa o dei suoi mobili.
  • Digestivo: l’aceto, in particolare quello di mele, è un ottimo digestivo grazie ai suoi acidi acetico, tartarico e malico, oltre che un regolatore intestinale. Ha anche la capacità di far metabolizzare i grassi più facilmente, aiutando la digestione.
  • Dimagrimento: l’aceto ai pasti aiuta ad aumentare il senso di sazietà e, per quanto detto prima sul metabolismo dei grassi, è un potente sgrassante, motivo per cui è un ottimo modo per aiutare nelle diete a perdere peso.
  • Migliora la pelle: un’altra proprietà dell’aceto è la sua capacità di mantenere la pelle sana e bella, oltre a favorire la circolazione, calmare il dolore e curare le infiammazioni.
  • Regolatore di pH: grazie all’acidità dell’aceto, può essere utilizzato per regolare il pH di varie sostanze, organi o superfici. Pertanto, può funzionare per noi per regolare il pH della nostra pelle o del nostro sistema digestivo, ma può anche regolare il suolo.
  • Anticalcare: per la sua acidità e la leggera capacità corrosiva di alcuni materiali, trova largo impiego come prodotto per rimuovere calcare, ruggine, pulire in profondità le superfici e disinfettarle.
  • Repellente: il forte odore acido che emana respinge una varietà di animali, come spiegheremo meglio in seguito.

Scopri di più su questo argomento con questo altro articolo di EcologíaVerde sulle proprietà dell’aceto di mele biologico.

Benefici dell’aceto per le piante

Dopo aver conosciuto bene le proprietà di questo prodotto, vi raccontiamo i grandi benefici dell’aceto per piante:

Neutralizzare la calce nell’acqua di irrigazione

Esistono numerose piante, come l’acero giapponese, che non possono essere irrigate con acqua ricca di calce. Se questo non viene rispettato, le foglie della pianta possono soffrire di clorosi. L’aceto può essere utilizzato per neutralizzare il calcare nell’acqua e aumentarne l’acidità, in modo da poter utilizzare l’acqua corrente per annaffiare le nostre piante più delicate in questo senso ed evitare l’uso di acqua in bottiglia.

Disinfettante per contenitori da giardino

Dopo aver utilizzato vasi o semenzai, è molto importante pulirli e disinfettarli adeguatamente prima di piantarli nuovamente. Ciò è particolarmente importante nei semenzai, poiché è un terreno soggetto a maggiore umidità e, inoltre, i semi sono più deboli all’attacco dei funghi.

Aceto: trappola per insetti

È possibile realizzare trappole per insetti fatte in casa con l’aceto. Le trappole per insetti realizzate con questo prodotto sono particolarmente efficaci nell’uccidere i moscerini della frutta. Quindi è un alleato nelle piantagioni da frutto o nei giardini con un albero da frutto, oltre a evitare questi piccoli insetti in cucina o in dispensa.

Arricchisci il terreno ferroso

Puoi anche dare un contributo di ferro al terreno o substrato con apporti controllati di aceto. È importante utilizzarlo in piccole quantità e solo con piante che apprezzano i terreni acidi, come alberi di limoni, fragole, rose o mirtilli.

erbicida con aceto

Se vuoi mantenere alcune aree del tuo frutteto o giardino sgombre da erbe infestanti, per controllare gradini o vicoli privi di sostanza organica, puoi utilizzare l’aceto non diluito direttamente sulle aree da trattare. L’acidità impedirà la crescita di piante o funghi di qualsiasi tipo.

repellente per formiche

Le formiche possono essere un problema serio in molte colture, soprattutto a causa di un tipo di fungo che di solito le accompagna. L’uso di aceto bianco non diluito attorno a un formicaio localizzato, o attorno ad alcune zone in cui non vogliamo che si avvicinino, farà sì che le formiche lascino l’area, anche se a volte deve essere ripetuto per diversi giorni, e non farlo mai a terra per coltivare o direttamente sul formicaio. Qui puoi saperne di più su Come sbarazzarsi delle formiche dalle piante.

Repellente per altri animali

A volte cani, gatti o altri prendono l’abitudine di urinare o defecare e scavare nel terreno in alcune parti del nostro giardino o frutteto, il che può diventare un problema per la prosperità delle piante. Spruzzare questi punti con aceto farà sì che gli animali evitino l’area a causa del suo odore acido pungente, eliminando così il problema e senza danneggiare gli animali.

Come usare l’aceto per le piante

Per finire, ti lasciamo alcuni consigli per imparare a usare l’aceto per le piante in base all’uso che ne farai.

  • Quando lo si utilizza per arricchire il terreno o renderlo più acido, è consigliabile diluire l’aceto in acqua e spruzzarlo sulla zona da trattare.
  • Se lo utilizziamo per disinfettare contenitori e attrezzi per il giardinaggio o l’orticoltura, non sarà necessario diluirlo, potete applicarlo direttamente su un panno che andrete ad utilizzare per pulire gli oggetti oppure potete lasciare l’oggetto immerso nell’aceto per alcuni minuti e poi lavarlo con acqua e sapone neutro. Dovrai assicurarti di pulire bene, senza lasciare residui.
  • Quando lo usi come repellente o erbicida, assicurati sempre di applicarlo in un’area in cui non vuoi piantare nulla di nuovo, poiché il terreno non sarà più adatto a questo. In questo altro articolo puoi imparare tutto sull’aceto bianco come erbicida: come funziona e come usarlo.

Se desideri leggere altri articoli simili a Aceto per piante: vantaggi e come usarlo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.