Suggerimenti

Albero di nespolo: cura

Il nespolo è un albero da frutto originario della Cina che non è raro vedere nei raccolti e nei giardini di molti paesi. È un albero da frutto abbastanza popolare per la sua resistenza al freddo, che permette di gustarne i gustosi frutti in climi dove altri alberi da frutto solitamente non crescono o prosperano a malapena.

Se vuoi imparare qual è la cura del nespolo in modo che cresca forte e sano, unisciti a noi in questo interessante articolo di EcologíaVerde e troverai una guida molto pratica.

Caratteristiche del nespolo

Con il nome scientifico Eriobotrya japonica, questo albero da frutto può raggiungere senza difficoltà altezze di 10 metri. Si caratterizza per i suoi rami, che nascono rivolti verso il basso formando una corona tondeggiante oa cupola, e per i suoi fiori bianchi, che sono raggruppati in pannocchie e compaiono in autunno. I suoi frutti, inizialmente verdi, virano al caratteristico arancio e assumono un sapore dolce, che può assumere toni acidi quando non abbastanza maturi.

È un albero da frutto abbastanza resistente al freddo, anche se non ne ha bisogno per svilupparsi adeguatamente. Quando si parla di nespolo oggi, ci si riferisce quasi sempre all’albero del nespolo giapponese, che è di gran lunga il più diffuso.

Può essere coltivato sia da seme che per innesto, quest’ultimo metodo è un’ottima opzione, poiché consente la produzione di frutta in soli due anni.

Cura dell’albero del nespolo – guida pratica

Qui vi proponiamo una guida su quando e come piantare le nespole, se decidete di fare la vostra da un nocciolo di uno di questi frutti che avete mangiato. Inoltre, tieni a mente queste cure di base dell’albero del nespolo che indichiamo qui:

  • Clima: si sviluppa bene nei climi temperati, anche se può resistere al freddo.
  • Irrigazione: non necessita di grandi irrigazioni, ma la siccità estiva può intaccare il frutto.
  • Abbonamento: necessita di un buon abbonato, soprattutto nella sua crescita.
  • Terreno: non è impegnativo con il terreno, ma non si sposa bene con quelli calcarei o molto salini.
  • Potatura: richiede addestramento e potatura di mantenimento.

Di seguito, spieghiamo questi aspetti della cura del nespolo in modo più dettagliato.

temperatura, umidità e suolo

Il nespolo è un albero molto resistente al freddo. Nella sua fase adulta, può sopportare temperature fino a -10 ºC. Tuttavia, questo vale solo per la parte vegetativa stessa. I suoi frutti non tollerano temperature inferiori a -3 ºC e sebbene l’albero sopravviva, non produrrà frutti con gelate di questi livelli. Tenendo conto di ciò, resiste bene alle gelate primaverili, che raramente scendono al di sotto di questi margini.

Per il terreno, è importante che il terreno abbia un buon drenaggio, poiché l’albero avrà bisogno di annaffiature frequenti durante la sua stagione di produzione, ma il terreno non dovrebbe essere impregnato d’acqua. Se è un terreno molto calcareo o salino, dobbiamo fornire all’albero i nutrienti per combattere la clorosi.

Innaffiare il nespolo

Questo albero non ha particolari esigenze di irrigazione, almeno per quanto riguarda la sua sopravvivenza. Tuttavia, se vuoi che il tuo nespolo produca frutti di qualità e quantità, dovresti annaffiarlo spesso durante la sua stagione di fioritura e fruttificazione. Non lasciare che il terreno si asciughi completamente, altrimenti il ​​frutto cadrà o si seccherà, diventando inadatto al consumo o perdendo molta qualità.

Si consiglia di aumentare la frequenza delle irrigazioni in questi mesi, riducendo la quantità fornita dall’irrigazione in cambio. In questo modo, l’albero avrà continuamente l’acqua di cui ha bisogno, senza che il terreno si inzuppi o che l’albero ne risenta. Dopo aver raccolto i frutti, ridurre nuovamente la frequenza e l’abbondanza di irrigazione.

Fertilizzante per il nespolo

Il nespolo è piuttosto esigente quando si tratta di nutrienti del suolo. Necessita soprattutto di fosforo e potassio, specie nelle fasi iniziali della crescita. Ciò è dovuto al fatto che l’albero del nespolo ha radici molto superficiali e, quindi, i nutrienti devono essere messi a loro disposizione fornendogli del concime. L’azoto deve essere applicato solo durante il periodo di fruttificazione e subito dopo la raccolta.

Ti consigliamo di consultare questo link dove imparerai come preparare in casa il concime organico per piante.

Potatura dell’albero del nespolo

Come quasi tutti gli alberi da frutto, il nespolo necessita di una potatura di addestramento durante i primi anni. Questo serve a conferire all’albero una struttura adeguata, che permetta ai suoi rami di essere disposti in modo ottimale e senza intralciarsi l’uno con l’altro. In seguito, sarà solo necessario praticare la fruttificazione e la potatura di mantenimento, pulendola dai rami che disturbano gli altri con la loro crescita e rimuovendo rami e foglie in cattive condizioni.

Scopri quando e come potare gli alberi da frutto con questo altro articolo di EcologíaVerde.

Se desideri leggere altri articoli simili a Nespolo: cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.