Suggerimenti

Bardana per prendersi cura del fegato, dei reni e purificare il sangue

I trattamenti con piante medicinali sono stati utilizzati nel corso della storia umana. La fitoterapia è stata sviluppata di generazione in generazione stabilendo una conoscenza ancestrale sugli usi specifici, le proprietà e le controindicazioni di ciascuna pianta.

In questo articolo parliamo di Bardana. Una pianta davvero meravigliosa di cui scoprirai qual è la sua azione medicinale, a cosa serve, come usarla nei rimedi casalinghi e le sue possibili controindicazioni. E tutto basato sulle prove scientifiche che abbiamo attualmente.

Cos’è la bardana?

La bardana, con il nome scientifico Arctium lappa , popolarmente conosciuta anche con altri nomi come Lampazo, Cadillo, Cachorrera e in inglese Bardana , è una pianta erbacea biennale della famiglia botanica delle Compositae. In questa stessa famiglia troviamo altre piante come Camomilla o Camomilla , Lattuga e Girasole .

È una pianta originaria dell’Europa ma si trova facilmente in America e in Asia. Può raggiungere i due metri di altezza, ha grandi foglie allungate e fiori viola molto caratteristici e identificabili.

Per le sue proprietà medicinali, per i rimedi casalinghi si utilizzano principalmente le radici (in quanto più ricche di principi attivi), e talvolta le foglie ei semi di bardana.

Proprietà medicinali di Bardana, Arctium lappa

Diversi composti sono stati identificati nella bardana, come inulina , fitosterolo e acidi fenolici, tra gli altri biocomponenti.

Questa pianta ha azione antisettica, alcalinizzante, lassativa, antibatterica, sudoripara, diuretica, stomachica, depurativa, colagoga, antibiotica, ipoglicemizzante, vulneraria, cicatrizzante, antinfiammatoria.

Benefici e usi medicinali della bardana

Uno degli usi tradizionali più diffusi della bardana è quello di purificare il corpo.

La bardana esercita un’azione protettiva sul pancreas

Stimola la produzione di bile

Prendi l’infuso di bardana per ridurre il gonfiore.

Migliora i casi di reumatismi

Combattere edemi e ritenzione di liquidi

Aiuta a prevenire la formazione di calcoli (cistifellea e reni)

Lenisce il mal di gola

Questa pianta è indicata per il mal di schiena dovuto alla sciatica

Viene utilizzato con successo nei casi di artrite

Elimina l’ herpes

Promuove la chiarezza mentale

Applicato localmente, aiuta a regolare l’ acne

Migliora la condizione della pelle, come nel caso dell’eczema

Promuove il recupero da raffreddori e raffreddori

La bardana viene assunta come infusione quando ci sono disturbi di tipo gastrico

Tonifica il fegato e ne migliora le funzioni

Riduce la seborrea sia sul cuoio capelluto che sul viso

Combatte la cistite e altre infezioni del tratto urinario

Riduce le dimensioni delle emorroidi

È utile in caso di nefrite

È raccomandato per il diabete

Rimedi casalinghi con Bardana

* Preparare un infuso con un cucchiaino di bardana per tazza d’acqua. Aggiungete l’acqua calda e lasciate riposare per 4 minuti. Quindi filtrare e bere a poco a poco quando si raffredda. In questo modo miglioreremo il funzionamento del fegato, dei reni, della cistifellea e purificheremo il sangue.

* Possiamo anche usare la bardana per preparare le tinture , sarebbe preparata così

* Possiamo usarlo esternamente preparando impacchi per curare ferite, cisti sebacee o herpes, semplicemente schiacciando le foglie e applicandole direttamente sulla zona da trattare.

* L’infuso viene utilizzato anche esternamente per alleviare le ustioni cutanee

* L’olio di bardana viene utilizzato esternamente per stimolare la crescita dei capelli

Possibili controindicazioni della Bardana

Le piante medicinali non devono essere assunte durante la gravidanza o l’allattamento.

Inoltre, non è indicato per l’uso nei bambini di età inferiore a 12 anni perché non sono sicuri.

Se sei in trattamento farmacologico, consulta il medico e/o il farmacista prima di assumere piante medicinali perché possono interferire con l’azione terapeutica dei medicinali e potenziarne o annullarne l’effetto.

Ricorda che queste sono informazioni generali e in nessun caso sostituiscono il consiglio di un professionista. Per scoprire se questa pianta può essere utile nel tuo caso particolare, consulta un professionista della salute che può consigliarti le linee guida da seguire per un trattamento: come utilizzarla, in che dose e per quanto tempo.

Bibliografia consultata

https://link.springer.com/article/10.1007/s10787-010-0062-4

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.