Suggerimenti

Germinare i semi di pesca: come farlo e come prendersene cura

Il pesco, detto anche pesco o Prunus persica, è un albero che proviene da Cina, Iran e Afghanistan e fu importato in Europa dai romani. I suoi frutti sono molto apprezzati in gran parte del mondo per il loro sapore dolce e la consistenza carnosa, e molti decidono di piantare il proprio albero nel proprio giardino.

Se vuoi imparare a germinare i semi di pesca e le loro cure di base, necessarie affinché l’albero cresca forte e sano, continua a leggerci in questo articolo di EcologíaVerde.

Come germinare i semi di pesca

Germinare i semi di alcuni alberi da frutto non è sempre facile. Se hai intenzione di provare a piantare il tuo pesco o pesco, segui questi passaggi per sapere come germinare i semi di pesca con cura e abbi un po’ di pazienza, perché è un processo che richiede tempo:

  1. Prendi i semi di questo frutto. Servono quelle della maggior parte delle pesche o delle pesche che puoi trovare, anche se, senza dubbio, puoi anche acquistarle.
  2. Per estrarre il seme di una pesca, tenete presente che sarà ricoperta da un osso che dovrà essere rimosso. Per fare questo, lascialo tra 3 e 5 giorni a casa, a temperatura ambiente e pulito da detriti organici. In questo modo si asciugherà e il legno diventerà più fragile.
  3. Prendi delle pinze o un martello per rompere con cura l’osso ed estrarre il seme all’interno senza danneggiarlo.
  4. Una volta che hai il seme o i semi, immergili in un bicchiere d’acqua per un giorno intero. Noterai come in 24 ore questi guadagneranno molto volume quando idratati.
  5. Prendi un tovagliolo o un pezzo di carta assorbente, inumidiscilo e piegalo con i semi all’interno.
  6. Avvolgere la carta in un foglio di alluminio e conservarla in frigorifero, in un cassetto la cui temperatura si mantiene intorno ai 5ºC.

Una volta al giorno o ogni pochi giorni, controlla le condizioni del tovagliolo per inumidirlo nuovamente se si è asciugato e per verificare che non siano comparsi funghi. In circa 30 giorni, forse un po’ di più, i semi di pesca saranno germogliati e sono pronti per essere trapiantati in vaso.

Cura dei semi di pesca germogliati

Una volta che i semi di pesca hanno iniziato a germogliare, è importante tenere conto dei seguenti aspetti per preparare la messa a dimora dei semi di pesca germinati e la loro cura:

  • Il substrato: preparare un vaso con un substrato ricco di sostanza organica. Un buon mix per creare un compost organico consiste nell’utilizzare la fibra di cocco mescolata con getti di lombrichi 50/50. Seppellire i semi nel substrato, facendo attenzione che la radice punti verso il basso e non più profonda di un centimetro.
  • Umidità e irrigazione : appena piantati i semi di pesca, annaffia il vaso in modo che il substrato sia umido. È necessario che il terreno sia sempre mantenuto umido, anche se non eccessivamente, poiché potrebbero comparire dei funghi.
  • Illuminazione : cercate un luogo strategico della vostra casa che sia ben illuminato, ma senza dare luce diretta al vaso, altrimenti le foglie, appena compaiono, potrebbero bruciarsi.
  • Wind Care È anche importante tenere i boccioli di pesca al riparo dal vento, che potrebbe seccarli.

A questo punto, potresti anche essere interessato a iniziare a imparare come prendersi cura degli alberi da frutto.

Come piantare semi di pesca – vaso e terriccio

15 giorni dopo il primo trapianto, il pesco dovrebbe mostrare già circa 6 o 8 foglie. In questo momento, il piccolo albero da frutto sarà pronto per il suo trapianto finale, in un vaso più grande o all’aperto.

  • Piantare semi di pesca in un vaso: Se hai intenzione di piantarlo in un vaso, è consigliabile utilizzarne uno abbastanza grande da non doverlo trapiantare di nuovo per almeno due anni. In questo altro articolo di EcologíaVerde vi raccontiamo alcuni trucchi per coltivare in vaso.
  • Pianta i semi di pesca nel terreno: all’aperto, invece, cerca una zona relativamente riparata dal vento, soprattutto se vivi in ​​un clima freddo. Questi alberi non sono molto resistenti al freddo e il gelo può danneggiare gravemente il loro sviluppo e persino ucciderli.

In entrambi i casi, cerca anche un luogo con molta luce naturale, evitando l’ombra.

Cura del pesco o del pesco

Dopo aver trapiantato il nostro albero da frutto in un luogo più grande, è essenziale tenere conto dei seguenti aspetti della cura di base del pesco affinché dia buoni frutti:

  • Luce solare: come abbiamo appena detto, il pesco è un albero che richiede grandi quantità di luce solare, quindi non va piantato all’ombra. Tuttavia, in zone o climi in cui il sole è straordinariamente forte, è consigliabile imbiancare il tronco e i rami per evitare un’eccessiva sofferenza dell’irraggiamento solare.
  • Irrigazione: il pesco necessita di una buona quantità d’acqua, richiedendo che il suo terreno non si asciughi mai eccessivamente. Se puoi usare un sistema di irrigazione a goccia sarebbe il migliore, ma in caso contrario, controlla solo che il tuo terreno o substrato abbia sempre un buon drenaggio e un certo livello di umidità, evitando sempre le pozzanghere.
  • Fertilizzante: questo albero apprezzerà anche una buona concimazione con il compost quando arrivano i mesi caldi, oltre a un apporto extra di azoto per i giovani peschi.

Se desideri leggere altri articoli simili a Germinare i semi di pesca: come farlo e come prendersene cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.