Suggerimenti

Chanchito de Tierra: [Caratteristiche, rilevamento, effetti e trattamento]

Qual è il maiale di terra?

Uno degli inquilini più curiosi dei giardini sono i famosi maialini di terra o oniscidi , con il nome scientifico Armadillidium vulgare , crostacei molto particolari che crescono direttamente, cioè non vivono mai allo stadio larvale.

Questa condizione unica è dovuta al fatto che questi crostacei, non insetti, vivono sempre al suolo, quindi hanno bisogno di condizioni di umidità particolari per riprodursi. Ma la vita intermedia che raggiungono è breve, dura appena un mese.

Sono anche conosciuti come insetti a palla, insetti di umidità, insetti di pellet e insetti di scala. Il comportamento alimentare è notturno. Per questo aspettano in luoghi bui e umidi, finché escono per mangiare detriti e verdure di ogni tipo, vivi e morti.

Il suo estratto è molto utile nell’industria alimentare, così come l’acido carminico che hanno. Ebbene, questi sono usati come coloranti organici autorizzati dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti e fanno anche parte dell’elenco degli additivi della Comunità Economica Europea o dell’Unione Europea.

Il suo svantaggio è il prezzo elevato, costa più dei conservanti artificiali, sebbene aggiunga un colore rosso molto naturale al cibo, conservando confetture, verdure in scatola, gelati, carne e latticini come yogurt e formaggi, bevande alcoliche e non molto bene .alcolico.

Come possiamo identificarlo?

Sono caratterizzati da:

  1. Hanno un esoscheletro rigido e calcareo segmentato in 7 parti .
  2. Allo stato immaturo possono fare la muta da 4 a 5 volte.
  3. Il corpo ha 3 grandi divisioni chiamate Cephalon, Pereion e Pleon.La prima è attaccata al torace e forma la testa e dà spazio agli occhi del crostaceo. Il secondo è lo spazio segmentato in 7 parti dove sono distribuite le paia di zampe, 7 in totale e appendici all’estremità addominale chiamate uropodi. E il terzo o Pleon, forma segmenti della parte inferiore chiamati pleoniti, 6 in totale, sebbene l’ultimo anello sia chiamato telson.
  4. Sono di colore marrone, ma esistono anche esemplari che vanno dal grigio ardesia al giallo pallido. 
  5. Un paio di antenne sporgenti.
  6. Le femmine hanno la particolarità di conservare le loro uova, circa 100 in totale, fecondate all’interno del loro corpo, dove hanno un apposito sacchetto che le conserva fino all’età adulta.
  7. Nel maschio, le sporgenze delle prime due parti dell’addome sono l’apparato utilizzato per l’accoppiamento.
  8. Quando si sentono minacciati di morte, si appallottolano, grazie a un corpo flessibile simile a una fisarmonica. 
  9. Possiedono un apparato boccale masticatorio molto potente, capace di frantumare i solidi, che permette loro di nutrirsi degli esoscheletri di insetti morti, non solo di steli e foglie. 
  10. Hanno le branchie, invece dei polmoni. Pertanto, hanno bisogno di vivere in ambienti abbastanza umidi.
  11. Vivono al suolo, non attaccano il fogliame, a meno che non diventino un parassita a causa dell’elevata popolazione.
  12. Sebbene siano speciali per liberarci dai detriti vegetali, a loro piace anche mangiare gli steli pieni di acqua e materia vegetale vivente, quindi possono essere una seria minaccia per le piante ornamentali , qualunque esse siano.
  13. Il comportamento alimentare è notturno. Per questo aspettano in luoghi bui e umidi, finché escono per mangiare detriti e verdure di ogni tipo, vivi e morti.

Quali piante colpisce il maiale macinato?

Amano vivere sotto piante ornamentali, nei luoghi più bui e umidi possono infilarsi tra piante di media e alta altezza, sotto foglie, sassi o rocce, tronchi caduti in decomposizione. 

Attendono con ansia la caduta delle foglie e sfruttano fusti succulenti, pieni d’acqua, quindi possono diventare un serio problema per le nostre piante se raggiungono lo status di parassita ornamentale

Attaccano anche le radici, quindi possono causare grandi danni nelle piantagioni e colpire i germogli e le giovani specie di piante.

Il fatto che abbiano una presenza attiva nel nostro orto, indica inevitabilmente che altri animali molto più dannosi si comportano a proprio agio, perché per rendergli giustizia, piace molto al maiale macinato, preferendo in primis mangiare anche scarti vegetali come animali decomposti.

Per questo vivono all’interno di legni marci, grotte e anfratti umidi, poiché hanno sempre bisogno di una superficie bagnata per poter respirare attraverso le loro branchie ed effettuare scambi gassosi con appoggio sulle placche ventrali della loro anatomia.

Come combattere il maiale di terra?

Esistono diversi modi rapidi per esercitare un controllo efficace sulla proliferazione di questi animali.

Nel caso acquisiscano un comportamento aggressivo, che diventino una piaga che distrugga le piante, dovremo utilizzare un insetticida in polvere che può essere sparso sul terreno e che penetrerà con l’aiuto dell’acqua di irrigazione.

Un altro modo per versarlo è sciogliendolo preventivamente nell’acqua di irrigazione, in modo che il processo di fumigazione abbia una portata maggiore.

Quali sono i migliori prodotti per eliminare il maiale macinato?

Sul mercato sono disponibili prodotti commerciali molto efficaci. Quanto segue farà molto per controllare il parassita in giardino. 

Insetticida diazinone

È una polvere insetticida che annienta facilmente gli insetti che minano il terreno, distruggendo varietà non solo come i chanchitos atterrano, ma altri temevano l’azione come tagliatori, vermi , larve, millepiedi, formiche , larve, tra gli altri.

Questo prodotto ha un potente effetto residuo che dura anche su superfici molto assorbenti.

Fungicida Terrasan

È un fungo ideale per evitare tutti i tipi di attacchi fungini che marciscono le radici delle piante. 

Ha anche un potente effetto residuo che elimina anche gli insetti più fastidiosi nel giardino e nei frutteti come coleotteri e vermi di ogni tipo, millepiedi, cocciniglie, tra gli altri.

Mescola il potere fungicida con la ricetta di insetticidi ad ampio spettro, quindi può essere utilizzato nella disinfezione dei terreni, semina in prati e campi, piantagione di specie in vaso, nonché trapianti adottando misure di 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.