Suggerimenti

Coltivazione biologica di asparagi

Coltivazione di asparagi nell’orto biologico : conoscere le cure e i requisiti necessari per coltivare gli asparagi biologici.

L’asparago è la gemma dell’asparago, Asparagus officinalis L. , una pianta orticola erbacea perenne che appartiene alla famiglia botanica delle Liliaceae , come l’ aglio , la cipolla o l’ aloe vera .

L’asparago è una pianta rustica originaria del Mediterraneo. Presenta alcune radici carnose su cui crescono i germogli o anche detti asparagi. Per quanto riguarda il fusto, ha gemme che crescono sotto terra ( asparago bianco ) e sopra ( asparago verde o selvatico ). .

Ti consigliamo inoltre quali semi biologici utilizzare , le migliori fioriere, cassette e tavoli da coltivazione per il tuo giardino e libri indispensabili per imparare tutto sul giardinaggio biologico .

Leggi le proprietà degli asparagi

Coltivazione ecologica di asparagi

Semina

I semi di asparagi sono relativamente facili da germinare. Si semina in fila lasciando un alberello per ogni pianta di circa 20-30 cm² all’inizio della primavera o in semenzaio protetto a metà/fine inverno.

substrato

Per coltivare gli asparagi il pH ideale è compreso tra 6,5 ​​e 7,5. Preparare un terreno preferibilmente sabbioso, di buona profondità, soffice, con un buon apporto di sostanza organica (anche se gli asparagi sono poco impegnativi e basta concimare una volta all’anno con compost o humus di lombrico), privo di zolle e pezzi di terra perché ostacolano lo sviluppo dei germogli.

Temperatura

La temperatura ottimale per la coltivazione degli asparagi è compresa tra 18 e 26 ºC. Ma essendo una pianta piuttosto rustica, di solito resiste bene a inverni freddi ed estati calde.

Leggero

Gli asparagi richiedono luce diretta, soprattutto se coltiveremo asparagi selvatici o verdi.

Irrigazione

Gli asparagi sono sensibili all’eccesso d’acqua, cercate di regolare bene le innaffiature per evitare marciumi e danni alle radici in caso di eccesso d’acqua o l’appassimento dei germogli in caso di mancanza d’acqua. Il meglio per lo sviluppo del germoglio è l’irrigazione regolare, soprattutto durante il primo anno di coltivazione. Per semplificarti la vita in questo lavoro, scegli l’irrigazione a goccia o con essudato .

martellato

Dal secondo anno in poi, nel caso della coltivazione dell’asparago bianco, viene effettuato il rincalzo, che altro non è che l’aggiunta o l’accumulo di terreno proprio nella zona in cui crescono i germogli per mantenerli sottoterra e rimanere bianchi.

Piaghe e malattie

Durante la coltivazione degli asparagi, possono essere comuni parassiti come afidi, mosche degli asparagi o vermi. Tra le malattie potremmo evidenziare la ruggine e la botrite come le più comuni. In tutti i casi, possiamo prevenire e combattere i parassiti in modo ecologico .

Raccolto

A titolo di curiosità ricordiamo che la produzione di germogli è maggiore nel caso delle piante maschili rispetto alle piante femminili, poiché non producono semi. La raccolta degli asparagi inizia nella primavera del secondo o terzo anno dalla semina e si effettua tagliando manualmente gli asparagi. Questi dovrebbero essere alti circa 12 pollici.

Gli asparagi possono continuare a produrre germogli o asparagi fino a 12 o 14 anni.

I germogli possono essere preparati in diversi modi, essendo possibile preparare un’ampia varietà di ricette di cucina con gli asparagi : dalla crema di asparagi, alla frittata di asparagi selvatici, agli asparagi strapazzati o agli asparagi con besciamella gratinata. Quale è più ricco!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.