Suggerimenti

Coltivare il rosmarino in vaso o in giardino: guida completa

Il rosmarino è una pianta aromatica molto utilizzata in cucina, ma in più la  coltivazione del rosmarino è molto utile in giardino poiché  attira gli insetti utili e aiuta a respingere i parassiti , più avanti vedremo perché. Il rosmarino può essere coltivato tutto l’anno ed è una pianta che non ha bisogno di molte cure, quindi questo aromatico può essere una buona opzione per i principianti in giardino che vogliono iniziare con piante facili da coltivare .

Come abbiamo visto nel post sulle erbe aromatiche per cucinare , ci sono molti vantaggi nel coltivare aromi in casa . In generale è abbastanza facile e si possono coltivare anche in vaso (si può avere un vaso di piante aromatiche sul balcone, patio o terrazzo, e molte di esse crescono anche indoor).

Benefici della coltivazione del rosmarino in giardino

Il rosmarino attira gli insetti utili

Il rosmarino, come molti altri aromatici e fiori del giardino , è molto utile perché attira gli insetti utili: gli impollinatori (come le api). 

Avere impollinatori è molto importante in giardino per ottenere la massima produzione di piante. Le api si posano nei diversi fiori depositando il polline di alcune nei pistilli di altre, e facilitando la fecondazione che produce la crescita dei frutti.

Gli impollinatori sono molto importanti soprattutto per le cucurbitacee come le zucchine, e per molte altre piante che necessitano di essere impollinate esternamente. In queste specie ogni pianta è di sesso diverso quindi il polline deve essere trasportato. Se sospetti che non ci siano molte api o insetti impollinatori nel giardino, e hai, ad esempio, zucchine, dovresti effettuare il “trasferimento” del polline da un fiore all’altro con un cotton fioc…

La presenza di impollinatori come le api è molto importante nel giardino. È così importante che in molti luoghi costruiscano una casa o un riparo per farli stare e vivere in giardino, come abbiamo visto nel post Allevare insetti utili, la casa degli insetti .

Il rosmarino emana un forte odore che attira le api, quindi sarà molto utile in giardino o in vaso per favorire la presenza di questi utili insetti.

Respingi gli insetti dannosi con il rosmarino

Puoi spruzzare preparati con rosmarino per respingere pulci e zecche. Anche l’odore del rosmarino non è piacevole per alcuni insetti nocivi, e possiamo tenerne conto per le associazioni di colture in giardino.

L’associazione delle colture è una delle tecniche più utilizzate nell’agricoltura biologica. Consiste nel posizionare strategicamente le piante vicine per la loro compatibilità o benefici l’una sull’altra. Un esempio è il rosmarino, che, grazie al suo odore, respinge alcuni parassiti del giardino, come i TRIPS. Pertanto, una buona associazione del rosmarino è con piante attaccate da parassiti che può respingere, ad esempio:

  • Rosmarino con CAROTE . Associazione utile perché il rosmarino allontana mosche e tripidi della carota , parassiti tipici di questa coltura.
  • Rosmarino con FAGIOLI. L’odore del rosmarino non gradisce la peste della Chrysomela del fagiolo.

Come coltivare il rosmarino in vaso: semina, requisiti e cure

Il rosmarino , come tutte le piante, ha semi che possono essere seminati, anche se è meglio piantare una pianta di rosmarino già coltivata (facile da trovare in qualsiasi fiorista, vivaio o negozio di giardinaggio).

Inoltre, meglio che piantare nuove piante, è riprodurre il rosmarino per talea . Finché la pianta ha più di un anno e mezzo o due anni, puoi tagliare i rami più bassi (rametti di 10-15 cm), piantarli nel terreno o nel vaso e da quel ramoscello crescerà un’altra pianta di rosmarino.

Le talee per piantare nuove piante dovrebbero essere tagliate e piantate nel nuovo posto all’inizio della primavera.

Può essere coltivata tutto l’anno, anche in vaso . Tutto ciò di cui hai bisogno è un contenitore profondo circa 8 pollici e ben drenato. (Nel post su Coltivare aromatici passo dopo passo  abbiamo visto come preparare i contenitori per il trapianto, step 5 e 6 che sono gli stessi nel caso del rosmarino).

Parassiti e malattie del rosmarino

Il rosmarino è una pianta abbastanza “dura”, che non necessita di molte cure, in quanto necessita di poca annaffiatura (nessuna irrigazione nelle regioni e periodi dell’anno in cui piove di tanto in tanto) e non risente troppo di parassiti e malattie . Le più comuni sono  le malattie fungine , che dovrebbero essere prevenute evitando l’eccesso di umidità nelle foglie e nel terreno. Né è molto esigente in nutrienti, infatti un terreno molto fertilizzato può essere dannoso.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *