Suggerimenti

Irrigazione a goccia: cos’è e come funziona Tipi e vantaggi dell’irrigazione a goccia

L’ irrigazione a goccia è uno dei sistemi più automatizzati utilizzati per l’ irrigazione del giardino e del giardino . Nel post di oggi vedremo quali sono i componenti di un kit di irrigazione a goccia e come installarlo .

Parleremo dell’importanza dell’irrigazione a goccia nei frutteti , dove questo è uno dei sistemi di irrigazione più utilizzati per i suoi numerosi vantaggi. I vantaggi dell’irrigazione a goccia sono dovuti, tra l’altro, al risparmio idrico poiché la distribuzione goccia a goccia è altamente consigliata per piante orticole, fiori e altre tipiche piante da giardino .

Che cos’è l’irrigazione a goccia o l’irrigazione a goccia?

L’irrigazione a goccia è un metodo di irrigazione altamente efficiente caratterizzato dalla frequente applicazione di piccole quantità d’acqua localizzate vicino alle radici delle piante .

Uno dei principali vantaggi dell’irrigazione a goccia è che con questo sistema il consumo di acqua è notevolmente ridotto, poiché viene applicato solo goccia a goccia tramite contagocce o erogatori . I contagocce rilasciano una piccola quantità d’acqua, comunque sufficiente per la buona crescita delle piante in giardino.

I contagocce vengono solitamente inseriti o forati in un tubo flessibile in polietilene più o meno distanziati tra loro a seconda della separazione delle piante in giardino (per la maggior parte delle piante orticole è sufficiente un contagocce per pianta).

Esistono anche tubi per irrigazione a goccia con gocciolatore incorporato (come quello nella foto sopra), ma se optiamo per questo tipo di installazione dobbiamo assicurarci che la separazione tra i gocciolatori sia adeguata al posizionamento delle nostre piante.

Vantaggi e svantaggi

Quasi tutti sono vantaggi con l’uso di questo sistema di irrigazione in giardino. Successivamente esamineremo i vantaggi dell’utilizzo dell’irrigazione a goccia e i possibili rischi o svantaggi dell’irrigazione a goccia (che, sebbene pochi, ha anche alcuni «svantaggi»).

✅ Vantaggi del sistema a goccia per il giardino

  • La frequenza delle annaffiature è maggiore e l’acqua viene applicata esattamente dove le piante hanno bisogno (vicino alle radici), favorendo così la crescita . Le piante orticole, in genere, crescono meglio quando il substrato rimane costantemente umido e non soffre di «stress idrico». L’irrigazione a goccia fornisce una piccola quantità d’acqua in modo che il terreno non si riempia di pozzanghere, ma annaffiature più frequenti mantengono la zona delle radici sempre umida.
  • Contrariamente all’irrigazione di superficie, come l’ irrigazione a solco , il gocciolamento rappresenta un importante risparmio di acqua poiché ci sono pochissime perdite dovute all’evaporazione e al deflusso superficiale (acqua che circola sulla superficie del terreno e non penetra nel substrato).
  • Essendo un impianto automatico, innaffiare il giardino è più comodo, meno laborioso . Se colleghiamo un programmatore di irrigazione all’uscita del rubinetto o alla presa d’acqua, non dovremo nemmeno essere fisicamente sul posto per l’avvio dell’irrigazione a goccia, il che rappresenta un notevole risparmio di tempo e fatica .
  • Gli effetti dannosi sul suolo sono minori rispetto ad altri tipi di irrigazione: minore erosione (perché l’acqua non circola sulla superficie del terreno) e minore perdita di nutrienti per lavaggi o infiltrazioni profonde (a causa della minore velocità e quantità di acqua applicata ad ogni irrigazione).
  • Riduzione delle infestanti intorno alle colture. Poiché l’acqua viene applicata direttamente nelle vicinanze di ogni pianta del giardino, le aree adiacenti non vengono bagnate e ci sono meno possibilità che le erbacce prosperino.
  • Non sono necessari movimenti di terra per la sua installazione , come nel caso dell’irrigazione a solco o del metodo del tubo interrato.
  • È molto versatile : si adatta a qualsiasi tipo di terreno e pendenza. Inoltre, modificando il numero di gocciolatori, la frequenza di irrigazione e la quantità di acqua, può essere utilizzato per innaffiare tutti i tipi di piante da giardino e alberi da frutto .
  • Il sistema a goccia può essere utilizzato per l’ applicazione di fertilizzanti liquidi nell’acqua di irrigazione (fertirrigazione o fertirrigazione), che consente di risparmiare tempo nelle attività di coltivazione del giardino .
  • L’irrigazione a goccia previene le malattie fungine . Poiché l’acqua viene applicata entro pochi millimetri dal terreno, gli steli e le foglie delle piante non vengono inumiditi, riducendo al minimo le possibilità di sviluppo di funghi.

❌ Svantaggi dell’irrigazione a goccia

  • È più costoso : sebbene a lungo andare sia compensato dal risparmio di acqua e di tempo, il costo iniziale dell’impianto è maggiore rispetto ad altri tipi di irrigazione.
  • Gocciolatori otturati : se l’acqua ha impurità, troppi sali, o se i gocciolatori non sono di buona qualità o sono molto usurati, possono intasarsi e questo impedisce all’acqua di irrigazione di fuoriuscire.
  • Per evitare il suddetto rischio, possono essere necessari più filtri per l’acqua , il che significa un aumento del budget di installazione dell’impianto di irrigazione a goccia.
  • È un sistema di irrigazione fisso , quindi una volta installato il terreno non può essere arato. Se vengono eseguiti lavori come il diserbo, devono essere eseguiti con grande cura per non danneggiare i tubi o i gocciolatori.

Come funziona il sistema di irrigazione a goccia e come installarlo

L’acqua esce dalla testa di irrigazione (che parte da un rubinetto dell’acqua corrente o da un serbatoio) e circola in pressione attraverso tubi di distribuzione fino a raggiungere i gocciolatori o gocciolatori , nei quali perde pressione e velocità per cui l’uscita è goccia a goccia.

Kit di irrigazione a goccia per il giardino

L’impianto di irrigazione a goccia partirà da un rubinetto o presa d’acqua o, se non ce ne sono nelle vicinanze, da un serbatoio o da un laghetto. (Se il giardino è piccolo, basterà un bidone da 15-20 litri da riempire ogni volta che si esaurisce).

I componenti di un impianto di irrigazione a goccia sono, sostanzialmente: la testa di irrigazione, le tubazioni o la rete di distribuzione dell’acqua e gli erogatori.

  • Testa di irrigazione : è composta da più elementi come i filtri, la pompa o il regolatore di pressione (a seconda che l’impianto parta rispettivamente da una vasca o da un serbatoio o da un rubinetto) e da un’elettrovalvola che automatizza l’irrigazione. Per i piccoli giardini, i programmatori di irrigazione commerciali disponibili in qualsiasi negozio di forniture per giardini sono dotati di tutti questi componenti inclusi.
  • Rete di distribuzione irrigua: la complessità del sistema di tubazioni e gocciolatoi dipende dalla disposizione delle piante e dalle dimensioni del frutteto (vedremo alcuni esempi nell’ultima sezione). Saranno necessari anche gomiti e tee per i raccordi e le diramazioni, nonché tappi terminali per le linee gocciolanti.
  • Contagocce : ne esistono di molti tipi. Si possono scegliere gocciolatori di dimensioni/portata maggiori o minori a seconda delle esigenze dell’impianto. Inoltre, possono essere inseriti nei tubi gocciolatori o ce ne sono di separati che possono essere «forati» in qualsiasi punto dei tubi gocciolanti.

Come realizzare un impianto di irrigazione a goccia

Poiché un’immagine vale più di mille parole, ho cercato video che spiegassero facilmente come fare un’irrigazione a goccia .

Senza voler promuovere la multinazionale francese (che non ci paga per questo…), vi lascio questo pratico tutorial su come realizzare passo passo un impianto di irrigazione a goccia :

Tipi di irrigazione a goccia

Successivamente vedremo alcuni esempi di impianti di irrigazione a goccia. (Se conosci o hai installato l’irrigazione a goccia in un altro modo, puoi anche dircelo e lasciare le foto nel thread dei commenti alla fine del post).

Irrigazione a goccia su terrazzi e tetti

Come si vede nel video sopra, il sistema di irrigazione a goccia del terrazzo deve essere adattato alla disposizione dei nostri vasi in crescita.

Attraverso tagli e incastri, daremo forma all’impianto portando i gocciolatori ai diversi vasi e tavoli di coltivazione.

Installazione di irrigazione a goccia per un giardino in terrazza

Lo schema dell’installazione dell’irrigazione a goccia delle terrazze è molto semplice. A seconda del numero di terrazze o sezioni del giardino , verranno installate le unità di irrigazione.

In base a questo, il tubo primario avrà più o meno rami di tubo secondario e/terziario. Da quest’ultime partono i gocciolatoi o “fianchi gocciolanti”, dove vengono inseriti i gocciolatori. Nel caso di irrigazione di ortaggi con sistema a goccia, vanno scelti gocciolatori a basso flusso (da 1 a 4 litri all’ora).

È importante calcolare, in base al numero di gocciolatori, la portata che porteranno le tubazioni primarie e secondarie per poter scegliere i diametri appropriati.

Se gli ortaggi sui diversi terrazzi non richiedono la stessa quantità di acqua, si possono installare piccoli rubinetti all’inizio delle tubazioni secondarie e terziarie per chiudere/aprire l’irrigazione in modo indipendente su ogni terrazzo («controllo dell’unità di irrigazione» in La immagine in alto).

Irrigazione a goccia per alberi da frutto

Nel caso di irrigazione a goccia per alberi da frutto, dovrebbero essere installati gocciolatori a portata maggiore rispetto a quelli utilizzati per gli ortaggi e quelli aromatici (si usano solitamente 8 e 16 l/h).

Come abbiamo visto, a seconda delle esigenze idriche e delle dimensioni delle colture, potrebbe essere necessario posizionare più gocciolatori per pianta. Per alberi da frutto di grandi dimensioni possono essere necessari fino a otto contagocce per albero.

Per un’irrigazione più uniforme che copra l’intero apparato radicale, i tubi gocciolatori che partono dal tubo di distribuzione sono solitamente disposti in cerchio attorno al tronco . In questo caso è importante, per evitare malattie vascolari o la proliferazione di funghi, che le gocce che fuoriescono dai contagocce non tocchino direttamente il tronco degli alberi.

Irrigazione a goccia con nastro essudativo

L’ essudazione di irrigazione o nastro essudativo è un tipo di irrigazione a goccia . Ha la particolarità che, a differenza del sistema di irrigazione con gocciolatori, le gocce non fuoriescono da gocciolatori o gocciolatori separati da una certa distanza, ma attraversano la superficie del tubo emittente o del nastro essudante (che è poroso) lungo tutta la sua lunghezza.lunghezza.

Nel post Nastro essudante o Irrigazione per essudazione: vantaggi e installazione abbiamo visto maggiori dettagli su questo tipo di irrigazione localizzata.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.