Suggerimenti

Coltivazione del cotone: una guida completa per piantare, coltivare e raccogliere il cotone

Il cotone è una coltura indispensabile. Usiamo il cotone per fare tutto, dai vestiti e le corde alle reti da pesca, ai filtri per il caffè e alla carta. Oggi, sempre più persone cercano di coltivare il cotone, sia che si tratti di condurre uno stile di vita autosufficiente, di imparare un vecchio mestiere o di guadagnare un po’ di soldi.

Il cotone è un membro della Malvaceae – famiglia Malvaceae. E’ legato all’ibisco, alla malva e all’okra. Probabilmente conoscete i batuffoli di cotone gonfi, ma sapevate che anche i fiori della pianta del cotone sono belli? Iniziano in bianco e poi assumono una bella tonalità rosa.

Il cotone è una coltura ad alta intensità di manodopera che richiede molta tenerezza e amore. Coltiviamo cotone per un anno per aiutarci a capire cosa hanno passato i primi americani. Le palline hanno i bordi appuntiti e spinosi che possono pungere, il che ci ha dato simpatia per quello che molte persone, compresi gli schiavi del Sud, hanno speso per cercare di raccogliere questo raccolto.

Il cotone rimane un importante raccolto di denaro contante nel sud della Spagna. Dopotutto, i loro jeans e le loro magliette sono ancora di cotone. Su scala ridotta, è possibile utilizzarlo per produrre il proprio filato o venderlo su un mercato.

>


Cos’è un batuffolo di cotone?

Il batuffolo di cotone (non la palla) è la buccia della pianta. I semi sono attaccati a fili sottili come fibre, in modo che diventino aria quando la palla si apre. È così che le piante disperdono i loro piccoli in nuovi luoghi.


La coltivazione del cotone è legale?

Prima di iniziare, è importante sapere che molti Stati hanno vietato la coltivazione del cotone nel tentativo di sradicare il curculione.

La coltivazione del cotone è attualmente illegale o limitata:

  • Arkansas
  • Alabama
  • Arizona
  • California
  • Florida
  • Georgia
  • Kansas
  • Louisiana
  • Mississippi
  • Missouri
  • Nuovo Messico
  • Carolina del Nord
  • Oklahoma
  • Carolina del Sud
  • Tennessee
  • Texas
  • Virginia

Verificate con l’ufficio postale locale per tutti i dettagli. Alcuni stati richiedono un permesso che indichi che si sta coltivando una piccola quantità che non si intende utilizzare per scopi commerciali. Altri stati potrebbero richiedere la partecipazione a un programma educativo che spieghi come controllare il curculione del bowling in modo che non contamini le fattorie vicine.


Varietà di cotone

Molte persone non si rendono conto che il cotone è disponibile in una grande varietà di colori. Il cotone bianco era lo standard per i produttori commerciali. Oggi il cotone viene spesso sbiancato per ottenere un colore uniforme.

In passato, il cotone marrone era comunemente coltivato per l’uso personale degli schiavi e dei bianchi poveri. Tuttavia, il rosa, il verde, il blu e il giallo erano popolari un tempo o l’altro.

Molti di questi colori sono stati sviluppati da schiavi neri e liberatori perché non era permesso loro di coltivare il cotone “bianco” dei loro padroni. Le varietà di cotone colorato non erano così favorite perché hanno fibre vegetali più corte, più difficili da filare e da tingere.

Oggi, queste reliquie colorate possono essere difficili da trovare. Se volete provarli, una buona fonte di cotone tradizionale è Southern Exposure Seeds in Virginia.


Cotone verde Arkansas

Questa varietà produce fiori giallo-rosa che sono
Bei mazzi di fiori da tagliare. Il cotone è verde chiaro e ha fibre corte con
semi verdi. Ci vogliono 135 giorni per maturare.


Cotone verde Erlenes

Un’altra varietà verde che è nota per la sua facilità di trasformazione. Dopo il lavaggio, le fibre assumono un colore giallo-verde. Le piante grandi possono crescere fino a 1,5 metri di altezza e impiegano 130 giorni per maturare.


Mississippi Brown Cotton

Questa varietà dà vita alla storia. È una cultura che un tempo era apprezzata dagli schiavi ed è un filo meraviglioso. Le piante raggiungono un’altezza di 1,5 metri e sono estremamente resistenti alla siccità. Il colore del cotone varia dal marrone chiaro a un ricco marrone dorato. Questo tipo matura in 130 giorni.


Nankeen Cotton

Nankeen è il re dei cotoni ereditari. Fu coltivata durante la guerra civile. Appare come un colore marrone naturale sulla pianta, ma il piumino diventa ramato quando viene lavato. Nankeen è una varietà resistente agli insetti che si adatta bene ai terreni poveri e alle zone a rischio di siccità.


Cotone bianco fogliame rosso

È una grande varietà da coltivare in contenitori o in aiuola. Ha foglie e steli di colore rosso vivo che si combinano bene con bellissimi fiori gialli e bianchi. Leggermente più piccola, questa misura tra i tre e i cinque piedi. Il cotone è di un bianco brillante di colore naturale. Matura in 120 giorni.


Ammenda egiziana

Si tratta di una varietà più recente utilizzata nelle moderne colture da reddito. La finezza egiziana è il cotone, famoso per le sue lenzuola e i suoi tessuti. Produce una fibra bianca, lunga e fine. Ha un periodo di crescita più lungo e matura in 155 giorni.


Piantare il cotone


Seminare cotone

Il cotone è una pianta annuale con un clima caldo che necessita di una lunga stagione di crescita. Si può piantare direttamente nel terreno se si vive nelle zone da 8 a 10.

Nelle zone da 5 a 7, il cotone viene trattato come se fosse una pianta di pomodoro. Annusateli al chiuso in una miscela di piante di alta qualità in una stanza calda con lampade per piante circa sei settimane prima dell’ultimo gelo previsto. Piantate due semi per ogni tazza di torba. Piantate i semi a un centimetro di profondità. Diluire i semi al ritmo di uno per vaso.

Il cotone cresce meglio a temperature tra i 75 e gli 80 °F. I semi impiegano circa due settimane per germogliare, quindi non siate impazienti.


Requisiti del suolo

Il cotone preferisce i terreni sciolti, ma molte varietà crescono in terreni compatti e più asciutti. Il cotone può tollerare anche i tipi sabbiosi, limosi e argillosi. Le piante preferiscono un pH compreso tra 5,5 e 8,5 e un terreno ricco e ben drenato. Aggiungere una generosa quantità di fertilizzante ai primi centimetri di terreno prima di piantare.


Requisiti della luce solare

Il cotone ha bisogno di pieno sole per essere produttivo.


Crescita in contenitori

Si può anche coltivare il cotone in casa come pianta d’appartamento, in quanto si comporta bene nei contenitori. Dovrete dargli più luce se volete che sia produttivo.

Il cotone può essere coltivato anche all’aperto in contenitori. Assicuratevi di utilizzare un vaso più grande, come quello usato per gli alberi.


Spaziatura

Se state seminando direttamente nel terreno, piantate i semi a circa quattro centimetri di distanza l’uno dall’altro e le file a circa 30 centimetri di distanza. Il cotone è autoimpollinante, quindi è facile coltivare un piccolo giardino.


Prendersi cura delle vostre piante di cotone


Irrigazione

Mantenete le vostre piante di cotone in crescita umide ma non bagnate. Troppa acqua li rende soggetti a malattie da marciume. L’acqua è particolarmente importante durante il periodo di sviluppo del pellet.


Concimazione

Il cotone è un alimento pesante che ha bisogno di azoto e potassio. Apprezza anche un fertilizzante organico come l’emulsione di pesce. I fertilizzanti organici sviluppati per i pomodori sono molto adatti alle vostre piante di cotone.


Tappezzeria

Il cotone beneficia di una spessa applicazione di pacciame. La paglia è migliore perché trattiene l’umidità ma permette all’aria di circolare.


Problemi e soluzioni al cotone


Verme dell’esercito

Il verme militare non è stato un problema importante nella storia, ma sembra essere in aumento in alcuni Stati del sud. La buona notizia è che molti nuovi ceppi di cotone sono resistenti. La sfida più grande è quella di distinguere tra un legionario e un nematode.

In caso di infestazione da vermi, una miscela di piretroidi e diamanti servirà ad eliminarli.


Afidi

Ci sono piante che gli afidi non attaccano? Questi minuscoli insetti succhiano la vita dal cotone e sono in grado di arrestare la crescita. Spruzzatele sulle piante con uno spray d’acqua e poi trattatele con olio di neem per tenerle lontane.


Vermi grigi

I tarli sono le larve di tarme brune e grigie. Mordicchiano alla base delle piante di cotone, tagliandole alla superficie del terreno. Se non avete un giardino enorme, potete fare dei collari di cotone per evitare che i vermi mangino le vostre piante.

Si può anche cospargere di crusca e farina di mais intorno alle piante con una traccia che si allontana dai gambi. Mangeranno la farina e moriranno.

Alla fine della stagione, rimuovere tutti i detriti vegetali e coltivare il terreno.


Boll weevil o Boll worm

Il principale parassita del cotone è il curculione. Questo coleottero si nutre dei boccioli e dei fiori delle piante di cotone. Gli adulti svernano sul campo ed escono in tarda primavera per deporre le uova. Hanno molti predatori naturali come ragni, uccelli e vespe parassite.

I curculioni di Boll sono un esempio di agricoltura sostenibile. Inizialmente, gli agricoltori commerciali cercarono di controllare il Boll Weevil con il DDT, una sostanza chimica nociva molto popolare negli anni ’50. Il curculione è diventato immune al DDT e ha continuato a fiorire, decimando i raccolti.

Oggi, lo sradicamento del punteruolo richiede misure più sostenibili, come l’aratura e l’esposizione delle uova in inverno.


Lumache

Le lumache possono essere un problema, soprattutto nelle zone umide. A loro piace nascondersi nella pacciamatura durante il giorno e uscire di notte per mangiare le foglie delle piante.

Fortunatamente, i proiettili sono facili da controllare. Potete raccoglierli a mano e gettarli sui polli o in un secchio di acqua saponata. Anche la lumaca, un agente organico per il controllo dei parassiti, funziona bene.

Un buon rimedio casalingo è mettere la birra in un piattino e seppellirla a livello del suolo. I proiettili si alzano, si ubriacano e muoiono a causa dei sali della birra.


Alternanza di stempelio e punto sordo

Come suggerisce il nome, queste malattie causano la comparsa di macchie sulle foglie delle piante. Con il progredire della malattia, le macchie si espandono e diventano necrotiche. Le piante con carenza di potassio sono più soggette a questi problemi. Assicuratevi che le piante siano ben nutrite e annaffiate per evitare che cadano vittime delle macchie di foglie.


Ustione batterica

Conosciuta anche come macchia angolare, questa malattia è causata da batteri che appaiono come lesioni impregnate d’acqua che aumentano gradualmente di dimensione. Potete acquistare cultivar resistenti se state combattendo questa malattia, e assicuratevi di ruotare i vostri raccolti.


Fusarium appassisce

Come i pomodori, il cotone è suscettibile all’appassimento del fusarium. Questa malattia attacca le radici del cotone che cresce e poi si diffonde attraverso la pianta, facendola appassire. Tenete lontani i parassiti mentre diffondono la malattia e mantenete le piante sane in modo che possano resistere. Sterilizzare gli strumenti tra un uso e l’altro e rimuovere e distruggere le piante che presentano sintomi.


Cotone Root Rot Rot

Il cotone è sensibile al marciume delle radici, che di solito si verifica all’inizio dell’estate. Causa l’appassimento delle foglie e può uccidere le giovani piante. Mantenere le piante ben nutrite e far ruotare le colture. È anche possibile piantare un recinto di sorgo per tenerlo fuori.


Piante di accompagnamento per la coltivazione del cotone

Il cotone va d’accordo con molte erbe come basilico, coriandolo, menta, aneto e salvia. Si sposa bene con cipolle e aglio, che possono aiutare a respingere i curculioni. È anche un buon compagno per i girasoli.

Evitare di coltivare il cotone con le patate.


Raccolta e stoccaggio Cotone

La maturazione del cotone richiede molto tempo. Ci vogliono 70 giorni di caldo (oltre 60 °F) prima che la pianta di cotone fiorisca. Dopo la fioritura, la pianta avrà bisogno di altri 50 giorni prima che si formino i baccelli. Il cotone fa parte del baccello o della pianta.

Se avete familiarità con il cotone, potete immaginare l’aspetto del cotone nel baccello del seme. Dove il cotone è più setoso, i fili di cotone sono più morbidi.

Il cotone ha un lungo periodo di raccolta che va dalle 4 alle 6 settimane. Le balle diventeranno secche e dure. Quando vengono aperti e sviluppati, il cotone è pronto per essere raccolto. Il raccolto di solito inizia a luglio negli stati del sud e termina a novembre negli stati del nord.

Ogni pianta può produrre fino a un centinaio di batuffoli di cotone. È meglio indossare i guanti quando si raccolgono le palle, in quanto l’interno è estremamente spinoso. Prendete il batuffolo di cotone e tiratelo fuori dal guscio.

Mentre il cotone commerciale viene raccolto oggi da macchine giganti, raccogliere il cotone a mano è un modo per entrare in contatto con la nostra storia collettiva. Per raccogliere il cotone, bisogna afferrarlo alla base e rimuoverlo ruotando la manopola. La pianta del cotone non sarà pronta per iniziare subito, quindi basta prendere le palline che sono pronte e lasciare le altre per dopo.

Una volta raccolto, spalmate il cotone in un luogo fresco e buio e lasciatelo asciugare. Una volta che il cotone è asciutto, i semi devono essere separati.

Utilizzate il vostro cotone per i lavori artigianali che richiedono un batuffolo di cotone, o usatelo come riempitivo per i giocattoli o i cuscini fatti in casa. Si può anche schedare e filare una fibra.


Cosa succede se fa freddo?

La pianta del cotone non sopravviverà al gelo. Se vivi
in una zona a clima nordico e il tempo diventa più freddo, si può ancora salvare il
…proiettili.

Prendete le palline dalla pianta e mettetele in un luogo caldo, per esempio vicino a una stufa a legna. Alcuni di essi continueranno a maturare e ad aprirsi.

Non vediamo l’ora di vedere cosa fate con il vostro cotone locale. Non dimenticate di condividere i vostri piani nella sezione commenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *