Suggerimenti

Coltivazione delle barbabietole: una guida completa per piantare, coltivare e raccogliere le barbabietole

Sapevate che esiste un ortaggio che in genere è abbastanza facile da coltivare durante l’inverno?

Altrimenti, considerate la barbabietola come il vostro nuovo migliore amico. Questo è il caso, e finché si vive in un luogo (o si ha un modo) per mantenere la temperatura del suolo sopra i 40 gradi Fahrenheit, allora si possono coltivare le barbabietole.

Personalmente, mi piacciono gli ortaggi super sani perché mi piace poter coltivare qualcosa di fresco anche quando non c’è una stagione di crescita regolare.

Quindi condividerò con voi tutto quello che dovete sapere per coltivare questo ortaggio super forte. Così, quando si ha voglia di qualcosa di fresco, si può avere una verdura su cui appoggiarsi quando le temperature sono troppo basse per la maggior parte delle altre verdure.

È così che si coltivano le barbabietole:

>


Informazioni sulle piante di barbabietole

  • Zone di resistenza: 2, 3, 4, 5, 6, 6, 7, 8, 9, 10
  • Terreno: sabbioso, limoso, PH tra 6 e 7, sciolto, ben drenato, da 2 a 3 cm di fertilizzante ben marcio prima dell’impianto
  • Esposizione al sole: pieno sole
  • Semina: seminare direttamente in giardino quando la temperatura raggiunge almeno 40 gradi Fahrenheit, primo seme da 14 a 28 giorni prima della data della prima gelata, ultimo seme da 74 a 104 giorni prima della data della prima gelata
  • Spazio: da 3 a 4 cm tra le piante e 6 cm tra le file
  • Profondità: da ¼ a ½ profondità di semina
  • I migliori compagni: fagioli, lattuga, cavolo, cavolo, cavolo riccio, broccoli, ravanello, mais, cipolla, cavolfiore, bietola, cavoletti di Bruxelles
  • I peggiori compagni: fagioli pallidi, senape di campo
  • Irrigazione: Irrigazione media e uniforme, 1 cm alla settimana, applicare uno strato di pacciame per conservare l’umidità del terreno
  • Concimazione: applicare il fertilizzante completo durante la piantagione, acqua dopo l’applicazione del fertilizzante, acqua con fertilizzante completo ogni 2 settimane
  • Problemi comuni: ruggine del fuoco, crosta, malattia della cima della barbabietola, virus della barbabietola gialla, macchia di foglie di riccio, smorzamento, peronospora, marciume radicale, oidio, nematode della barbabietola, nematode del nodo della radice, minatore della foglia, coleottero scuro
  • Raccolta: Dopo 50-70 giorni dalla semina, si consiglia di raccogliere le barbabietole quando sono lunghe 6 cm
  • .


Varietà di barbabietole

Ci sono cinque varietà principali di barbabietole. Ognuno è un po’ diverso e ha vantaggi diversi. La questione è quale sia la vostra preferenza per quanto riguarda la varietà di barbabietola che scegliete di coltivare.


1. chioggia

Allineare”>>

attraverso Grow Organic

Questa varietà di barbabietola può svilupparsi completamente ed essere pronta per la raccolta in 55 giorni. È un tempo di risposta molto breve. È anche una reliquia italiana dal sapore dolce.

Se siete alla ricerca di un ortaggio più dolce, potete prendere in considerazione la coltivazione di barbabietole di questa varietà.


2. Detroit Rosso Scuro

Allineare”>>

attraverso Home Farmer

Sono sicuro che tutti abbiamo sentito dire che è importante aggiungere una varietà di colori alla nostra dieta perché è così che otteniamo naturalmente le diverse vitamine di cui abbiamo bisogno.

Beh, questa varietà potrebbe certamente colorarsi di rosso per la vostra giornata. È noto per il suo colore rosso scuro. È anche versatile perché può crescere in una varietà di temperature e tipi di terreno. Ci vogliono solo 59 giorni per essere pronti per il raccolto.


3. Formanova

Allineare”>>

attraverso Halifax Seed

Le barbabietole stanno crescendo rapidamente. Immagino che finora l’abbiate notato. Questa varietà impiega solo 60 giorni per la raccolta.

È anche unico perché, invece di essere rotondo come la maggior parte delle altre varietà, ha in realtà la forma di un cilindro. Raggiunge una lunghezza di circa 20 centimetri ed è noto per le sue fette uniformi.


4. Oro

Allineare”>>

attraverso i semi rari

Questa varietà di barbabietole è diversa dalle altre. Il motivo è che non è rosso. In realtà è d’oro, da qui il nome. Ci vogliono solo 55 giorni per essere pronti per il raccolto.

Anche se è d’oro, sa ancora di barbabietola rossa. Questa varietà non sanguina, quindi non dovete preoccuparvi del sapore o del colore. Le verdure verdi di questa varietà sono particolarmente rinomate per il loro gusto.


5. Foglia verde di Lutz

Allineare”>>

attraverso semi adattativi

Questa varietà diventa molto più grande della maggior parte delle barbabietole. Può infatti essere fino a 4 volte più grande della maggior parte delle altre varietà.

Tuttavia, conserva il suo sapore dolce solo se raccolto in gioventù. A causa delle sue straordinarie dimensioni, questa varietà di barbabietola richiede 80 giorni per essere raccolta.


Tutto sulla coltivazione delle barbabietole

Coltivare e curare le barbabietole è in realtà abbastanza semplice. Se si seguono alcuni passi fondamentali, si dovrebbe essere in grado di raccogliere le barbabietole in poco tempo.

Ecco come vengono coltivate le barbabietole:


1. impianto al momento giusto

La barbabietola è una coltura a clima freddo. Pertanto, dovrete fare in modo che quando li piantate, la temperatura del suolo rimanga intorno ai 40 gradi Fahrenheit. Se li piantate quando fa troppo caldo, i semi non germoglieranno.

Se vivete nel sud, dovreste essere in grado di coltivare barbabietole per tutto l’inverno. Al nord, è meglio aspettare l’inizio dell’autunno o della primavera. Non piantiamo barbabietole in estate.


2. seminare correttamente i semi

Una volta che avrete il tempo giusto, dovrete coltivare la terra per prepararla.

Poi vorrete seminare i vostri semi ad una distanza di 1 o 2 cm. Dopo aver piantato i semi, capovolgeteli e ricopriteli con una leggera polvere di terra sciolta.

Poi vorrete annaffiare leggermente i semi.


3. Ricerca di germi

Allineare”>>

attraverso Niebrugge Studio

Una volta che i vostri semi sono piantati, tutto quello che dovete fare è aspettare. Tra circa 14 giorni, dovreste iniziare a vedere le barbabietole crescere. Se volete una fornitura continua di barbabietole, assicuratevi di piantare i semi a tre settimane di distanza l’uno dall’altro.

Avrete quindi barbabietole che crescono durante le stagioni più fredde.


4. Impianto nel posto giusto

Non c’è davvero un posto giusto o sbagliato per le barbabietole. Non solo crescono nei climi freddi, ma possono anche crescere in ombra parziale.

Tuttavia, va tenuto presente che le sue radici devono raggiungere circa 3-6 all’interno della terra.

Quindi, se li piantate in una zona parzialmente ombreggiata, non metteteli vicino a un albero. Il motivo è che le barbabietole dovranno combattere le radici degli alberi per far crescere le loro radici. Ciò potrebbe comportare la perdita del raccolto di barbabietole.


Prendersi cura delle barbabietole

Anche la cura delle barbabietole non è complicata. Seguite questi pochi passi e sperate di avere meno problemi.


1. irrigare correttamente

Quando piantate le barbabietole per la prima volta (i primi 14 giorni), assicuratevi di annaffiarle ogni giorno. Una volta che la pianta inizia a germogliare, sarà necessario innaffiarla solo ogni 10-14 giorni. Fate attenzione, perché un’irrigazione insufficiente delle barbabietole può portare a gravi problemi.


2. Barbabietole diradate

Quando cominciate a notare che le vostre barbabietole stanno germogliando, dovrete setacciarle e diluirle come carote. Ogni pianta dovrebbe trovarsi a circa 10 centimetri di distanza e ogni fila a circa 12 centimetri. Il sovraffollamento è un altro problema che può danneggiare il raccolto di barbabietole.


3. Fecondazione e diserbo

Infine, dovrete concimare e diserbare il vostro raccolto di barbabietole. Dovrete concimare le colture solo dopo che saranno germogliate molto leggermente con il letame. Non si vuole troppo azoto nel terreno, quindi concimare con cura.

Poi il letto dove vengono piantate le barbabietole deve essere diserbato. In questo modo si eviteranno i parassiti nel vostro giardino e si darà alle vostre barbabietole la migliore possibilità di sopravvivenza.


Problemi comuni nella coltivazione della barbabietola (e relative soluzioni)

Le barbabietole hanno in realtà molti problemi. Sono facili da diagnosticare, facili da riparare, facili da evitare. Tuttavia, è ancora necessario conoscerli, quindi si spera di poterli evitare.


1. nessun germe

Se le loro barbabietole non escono dal terreno, è perché sono state piantate quando faceva troppo caldo. I semi non possono germogliare e non germoglieranno se le temperature sono troppo alte.

Quindi fate attenzione a non piantare le barbabietole quando sono ancora calde, perché questo rovinerà il vostro raccolto di barbabietole.


2. Piantine cadute

Se siete stati in grado di far germogliare i vostri semi, ma le vostre piantine sono ora sdraiate e hanno steli scuri e umidi, allora probabilmente le avete piantate in un terreno freddo e umido. Le barbabietole hanno bisogno di un terreno ben drenato. Se non lo ottengono, può influire sulla loro crescita.


3. Parassiti

I parassiti sono probabilmente la più grande minaccia per le barbabietole. Il motivo è che piacciono a molti insetti. Attenzione agli afidi, ai coleotteri delle pulci, ai coleotteri dei cavoli, alle scrofe, alle falene, ai vermi dell’esercito, alle cavallette, alle lumache, alle lumache, alle larve dei minatori delle foglie e alle larve degli insetti.

Ogni parassita può richiedere un trattamento leggermente diverso, ma come regola generale, se tenete le erbacce nel vostro giardino e le trattate con i comuni insetticidi, dovreste contribuire ad evitare questo problema. In generale, coprire il raccolto con coperte galleggianti, usare Sevin su di esse o sapone insetticida aiuterà a gestire queste piccole creature.


4. Piccole barbabietole

Se le barbabietole sono pronte per essere raccolte, ma escono dal terreno troppo piccole, probabilmente è perché sono state piantate troppo vicine. Assicurarsi che ci siano da 1 a 3 cm tra le barbabietole, poi 12 cm tra le file.


5. Muffa

Allineare”>>

da Sweetbeet

La peronospora è un problema comune in alcune culture. E’ causato da un fungo. Lo riconoscerete perché i vostri raccolti cominceranno a sviluppare macchie giallastre e marroni sulle foglie.

Così si può superare questo problema aumentando la circolazione dell’aria nella zona di coltivazione, ruotando le colture ogni anno e acquistando una varietà di barbabietola resistente a questa malattia.


6. Foglie rosse

Così ieri hai guardato fuori e le tue foglie di barbabietola erano verdi. Ma oggi li hai guardati di nuovo, e sono diventati rossi. Niente panico!

È probabile che tu sia rimasto congelato tutta la notte e che le tue barbabietole si siano congelate. È possibile cambiare il colore della foglia, ma questo non deve influenzare il gusto delle barbabietole stesse.


7. Radici spaccate

Se notate che le vostre barbabietole hanno le radici screpolate, significa che non sono state annaffiate a sufficienza. Ho accennato a quanto sia importante innaffiare le barbabietole in cima. Questo è il motivo.


8. radici legnose

Ho avuto questo problema il primo anno in cui ho coltivato barbabietole. Non mi ero reso conto di quanto velocemente sarebbero stati pronti per il raccolto. Quindi ho tirato la corda.

Quando li ho raccolti, avevano radici di legno e non erano molto saporiti. Il motivo è che erano vecchi. Se vedete questo, avete lasciato le vostre barbabietole nel terreno troppo a lungo.


9. Anelli bianchi sulle radici

Se notate che avete degli anelli bianchi sulle vostre radici di barbabietola, probabilmente troverete una correlazione tra il tempo e la quantità di pioggia.

O si è avuto un periodo di caldo, seguito da un sacco di pioggia. Oppure c’è stata una siccità prima del raccolto. In ogni caso, può causare questi anelli nelle radici.

>


Le piante laterali migliori e peggiori per le barbabietole

Le piante compagne sono altre piante che si possono piantare vicino a un raccolto e che possono aiutarle o far loro del male.


Le migliori piante laterali per le barbabietole sono quindi

  • Fagioli arbustivi
  • Fagioli di burro
  • Soia
  • Cavolo
  • Cavolo
  • Broccoli
  • Cavolfiore
  • Cavolini di Bruxelles
  • Cavolo rapa
  • Aglio
  • Menta

I fagioli aiutano ad aumentare l’azoto nel suolo. Lo fanno ad un ritmo che non è dannoso per le barbabietole, ma dà loro la piccola spinta di cui hanno bisogno.

La menta e l’aglio sono eccellenti per tenere lontani i parassiti a causa dei loro potenti odori.


Le peggiori piante laterali per le barbabietole sono :

  • Pisello di piccione
  • Senape archiviate

Tenete queste piante lontane dalle vostre barbabietole e sperate di avere un buon raccolto.


Come raccogliere e conservare le barbabietole

Allineare”>>

attraverso GardenerScott

Le barbabietole sono pronte per essere raccolte circa 7-8 settimane dopo la semina. Quando avranno raggiunto le dimensioni che preferite (ricordate che alcune varietà possono crescere grandi ma perdere la loro dolcezza più sono grandi), dovrete tirarle fuori dal terreno con una forchetta da giardino.

Tuttavia, quando li porti dentro, assicurati di torcergli i coperchi piuttosto che tagliarli. Il motivo è che tagliarli potrebbe causare un’emorragia. Quando sanguinano, perdono un po’ del loro colore e del loro sapore.

Ora sei pronto a metterli via. Ma forse il modo più semplice è quello di conservarli così come sono.

Quindi lo farete in una scatola di legno. Metterete uno strato di paglia o sabbia sul fondo della scatola. Poi si aggiungono le barbabietole. Poi aggiungere un altro strato e continuare fino a quando il barattolo è pieno. Potete anche avvolgere le barbabietole in carta marrone.

Infine, conserverete la scatola in un luogo fresco e asciutto. Un ripostiglio in ingresso, uno scantinato ad angolo o una cantina per le radici farebbero un ottimo lavoro per preservare il vostro raccolto di barbabietole.


Come utilizzare il vostro raccolto di barbabietole

Di solito è la parte più difficile della coltivazione delle barbabietole per me. Non sono una grande fan delle barbabietole, ma mio marito sì. Quindi devo essere creativo, in modo che non mangi tutte quelle barbabietole da solo.

Ecco alcune ricette per aiutarvi ad utilizzare il vostro raccolto di barbabietole, che siate appassionati di barbabietole o meno:


1. brownies di barbabietola

>

Per me, questo può essere il modo più desiderabile di utilizzare una coltura di barbabietole. Questo perché è cioccolato.

Quindi, qualsiasi cosa possa mettere in una verdura sana mentre sto pensando di mangiare brownies al cioccolato può facilmente diventare il mio nuovo migliore amico.

Provate questa ricetta


2. Patatine di barbabietola

>

Adoro le patatine fritte vegetariane. Anche in questo caso, è un modo per mangiare quello che voglio senza sentirmi in colpa. Ecco perché penso che questa ricetta delle patatine fritte di barbabietola sia così ingegnosa.

Quindi, se amate le patatine fritte, ma non sopportate il modo in cui vi sentite dopo aver ceduto alla tentazione, allora mettete il vostro raccolto di barbabietole al lavoro per voi.

Provate questa ricetta


3. Umus di barbabietola

>

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *