Suggerimenti

Coltivazione e Cura della pianta del velluto

La cosiddetta «Pianta di Velluto» appartiene alla famiglia delle Compositae, nello specifico al genere Gynura. È un genere composto da piante arbustive, rampicanti e perenni, che ha origine nelle zone più tropicali dell’Asia e dell’Africa. Con le giuste condizioni ambientali, può crescere senza problemi in qualsiasi parte del mondo.

Conosciuta anche come ortica vellutata o ginura, è una pianta a stelo quadrato che presenta foglie verde scuro molto attraenti. I suoi fiori sono arancioni e hanno uno svantaggio, ovvero che emanano un odore sgradevole, anche se se si preoccupano davvero di rimuoverli, è sufficiente. Per tutto il resto è una pianta perfetta per arredare qualsiasi ambiente. Se vuoi saperne di più sui dettagli della coltivazione e della cura della pianta del velluto, allora ti invitiamo a leggere questo articolo di EcologíaVerde dove troverai tutto in una guida pratica.

Cura principale della pianta del velluto

Questo è un pratico riassunto della coltivazione e cura della pianta di ortica o velluto che devi conoscere per averne una in casa:

  • Temperatura: deve essere ad una temperatura compresa tra 15 e 25ºC durante tutto l’anno e non tollera affatto temperature molto fredde. Puoi spostarlo all’interno della casa durante l’inverno in modo che non si rovini.
  • Illuminazione: deve essere in una zona molto luminosa, quindi evita l’ombra, almeno per buona parte della giornata. Se sei al chiuso, scegli la finestra che riceve più sole durante il giorno.
  • Terreno: utilizzare un normale terriccio, reperibile in qualsiasi negozio che vende piante.
  • Trapianto: l’ideale è farlo ogni 3-4 anni, sempre nel periodo primaverile o estivo.
  • Irrigazione: deve essere abbondante, ma attenzione a non allagarla, soprattutto nella stagione più calda. Durante l’inverno devi annaffiare di meno poiché non consumerà molta acqua.
  • Fertilizzante: applicare un fertilizzante minerale ogni 15 giorni durante l’estate.
  • Parassiti e malattie: se la pianta non riceve abbastanza luce, è molto facile che venga attaccata dagli afidi.
  • Moltiplicazione: l’opzione migliore è farlo per talea quando arriva la fine dell’estate poiché è una pianta che attecchisce molto rapidamente.

Se desideri leggere altri articoli simili a Coltivazione e cura delle piante di velluto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.