Suggerimenti

Come piantare le lenticchie in [8 passaggi]: testo completo e immagini

Lo sapevate  l’uso delle lenticchie è antico? 

Si ritiene infatti che l’ antica Babilonia abbia potuto consolidarsi grazie alla stabilizzazione sociale portata dalle lenticchie.

O … Che l una parola latina per lenticchie è lente , che deriva la lente di parola e le estremità fino utilizzati per designare i cristalli curvi che compongono fino i bicchieri?

Punti importanti per la semina delle lenticchie:
  • Quando?  nel tardo autunno per approfittare della stagione delle piogge.
  • Dove? È una coltura invernale , e si adatta molto bene ai climi freschi. Richiede molta luce solare.
  • Tempo di raccolta? Diversi mesi. In tarda primavera o estate.
  • Come prepariamo il terreno? Richiede suoli profondi, freschi, ricchi di sostanza organica e sciolti.
  • Come innaffiamo? Ideale, con gocciolatoio. Non è molto impegnativo, ma richiede terreno umido. Eviteremo allagamenti.
  • Come seminiamo? Qui passo dopo passo.
  • Come raccogliamo? Quando le piante hanno raggiunto i 60 cm di altezza ei baccelli hanno un colore giallo simile al colore del grano .
  • Associazioni favorevoli? Carote , melone , mais , riso , cetrioli , angurie , cavolfiori , broccoli , prezzemolo e cumino.
  • Associazioni sfavorevoli? Soia, girasoli, barbabietole e patate .
  • Piaghe e malattie? Afidi, punteruoli e funghi.

Le lenticchie L come sono piante erbacee dalle grandi proprietà nutritive, soprattutto per il suo alto contenuto proteico.

Grazie a questo e alla facilità della sua coltivazione, la sua produzione è in aumento in tutto il mondo

Impara come  semina facilmente le lenticchie  e approfitta dei suoi grandi vantaggi.

Di cosa abbiamo bisogno per piantare le lenticchie?

Quando? Gli appuntamenti

Vogliamo seminare lenticchie  tardo autunno  per approfittare della stagione delle piogge.

Dove? Temperatura e luminosità

È una coltura invernale , e si adatta molto bene ai climi freschi .

La temperatura ideale per il suo sviluppo è compresa tra 6 e 28 ºC costanti.

Per la sua germinazione ha bisogno di una temperatura compresa tra 15 e 21ºC.

È abbastanza sensibile al gelo.

 Richiede una buona quantità di luce solare. 

Anche se è necessario proteggere i germogli più piccoli con un’imbottitura in modo che non brucino .

Se si semina le lenticchie in una regione con molto sole intenso, è necessario ridurre l’esposizione.

Come innaffiamo? Umidità

Ha una grande tolleranza alla siccità , ma dà il meglio diin terreni umidi con un buon drenaggio.

Richiede idealmente precipitazioni annuali da 260 a 850 mm.

Non essendo molto esigente sull’acqua , l’eccesso può far marcire le radici.

Si consiglia di ridurre le innaffiature durante l’ inverno .

 L’opzione di irrigazione ideale è solitamente a goccia

Come prepariamo il terreno? Nutrienti e substrato

Il supporto deve avere un buon drenaggio , permettendo la ritenzione dell’umidità ma rimuovendo l’eccesso .

Richiede suoli profondi, freschi, ricchi di sostanza organica e sciolti .

Preferibilmente ricco di fosforo e sabbioso.

È consigliabile  l’uso di un compost organico in modo che il terreno sia spugnoso. 

È intollerante ai terreni poco drenati che possono facilmente formare pozzanghere . I terreni sassosi e profondi facilitano l’infiltrazione dell’acqua nel terreno.

 Il pH ottimale tra 5,5 e 9,0 

È una coltura molto sensibile alla salinità.

Come seminare le lenticchie passo dopo passo 

1) Pulisci il terreno

Si toglie le erbacce e detriti da colture precedenti e tutti i tipi di residui per garantire che le lenticchie ricevano la giusta quantità di nutrienti.

2) Inumidire il terreno prima di seminare le lenticchie

In questo modo riduci il rischio di espellere i semi dalla forza dell’acqua.

3) Concimare il terreno

Spargi dell’humus sul terreno per migliorare la qualità generale prima di iniziare a seminare .

4) Inserire i semi a 5 cm di profondità

I semi molto piccoli dovrebbero essere seminati più in basso. Copriteli leggermente.

Ricorda di mantenere una distanza di separazione tra 10 e 15 centimetri tra ogni pianta.

5) Innaffia non appena vedi che la terra è asciutta

Per scoprire quando è conveniente innaffiare, seppellisci una matita nella terra. Se esce secco significa che il terreno ha bisogno di essere annaffiato.

Al contrario, se esce con tracce di terra attaccate, significa che il terreno contiene ancora sufficiente umidità negli strati inferiori.

Attendi che i primi 5 pollici di terreno si siano asciugati prima di annaffiarlo di nuovo.

6) Fertilizzare regolarmente

Il fertilizzante organico migliora le proprietà fisiche del terreno conferendogli una consistenza spugnosa e una quantità efficace di sostanza organica per lo sviluppo delle piante.

Il fertilizzante fosforico facilita la crescita e lo sviluppo delle radici, permettendo loro di raggiungere zone profonde per estrarre l’acqua.

7) Preparare un traliccio o una struttura per proteggere la pianta

Le lenticchie completamente sviluppate possono raggiungere un’altezza di oltre 70 cm.

Se cadono, i loro fiori e baccelli possono staccarsi o toccare il suolo.

8) Controlla regolarmente le tue piante per evitare parassiti e malattie .

All’inizio della primavera è molto importante fumigare la pianta con un insetticida fatto in casa per evitare i parassiti.

Raccolta e raccolta

 Vendemmia: In tarda primavera o estate

Le lenticchie si raccolgono a fine giugno o inizio luglio, quando le piante hanno raggiunto i 60 cm di altezza e i baccelli hanno un colore giallo simile al colore del grano .

Per raccogliere la lenticchia è sufficiente tagliare i baccelli , adagiarli su un canovaccio e calpestarli con cautela per romperli .

Quindi rimuovere le lenticchie e conservarle in un luogo fresco e asciutto per il consumo.

Puoi conservarli in un contenitore ermetico fino al momento in cui desideri utilizzarli.

Associazioni favorevoli di lenticchie

Si abbinano bene con carote e melone.

Altre buone combinazioni sono: mais, riso, cetrioli, angurie, cavolfiori, broccoli, prezzemolo e cumino .

Non si associano molto bene a semi di soia, girasoli , barbabietole e patate , poiché favoriscono la comparsa di parassiti e malattie.

Parassiti e malattie comuni

afidi

L’afide che più attacca il raccolto di lenticchie è l’Aphys craccivora o afide nero. Si installa sulle foglie e sugli steli dove provoca danni dovuti all’estrazione della linfa dalla pianta.

Il sintomo più caratteristico della sua presenza è la comparsa di zone secche sulla pianta che progrediscono fino a ricoprirla completamente.

L’afide può compromettere il raccolto in brevissimo tempo.

Per combatterli, il sapone di potassio può essere applicato alla parte inferiore delle piante.

Se la peste persiste o è molto abbondante, dopo aver pulito le foglie con il sapone, applicheremo l’ estratto di neem , che fungerà da insetticida.

punteruoli

Due specie colpiscono maggiormente la coltivazione della lenticchia: Bruchus lentis  e Bruchus sinaticornis .

Attaccano i semi , poiché le larve svolgono al loro interno il loro ciclo biologico .

Per evitare che appaiano, si consiglia di applicare insetticidi quando i baccelli iniziano a stabilizzarsi.

Funghi

I principali funghi che colpiscono la semina delle lenticchie sono :

Fusarum oxysporum e Fusarium sp. Lentis : entrambi producono avvizzimento e causano la morte della pianta.

Per prevenirlo, si raccomanda:

  • rotazione delle colture .
  • Applicare l’ equiseto.
  • Aerare il raccolto ed evitare le pozzanghere.
  • Lenticchie a goccia.
  • Evita di piantare troppo in profondità.

Ascochyta fabae : è un altro tipo di fungo che provoca notevoli danni alla coltura e si manifesta su foglie, steli e semi.

Sulle foglie compaiono macchie scure e circolari sui bordi, che finiscono per farle cadere.

I sintomi nel seme iniziano con la pelle rugosa, macchie scure e infine la comparsa del micelio biancastro del fungo .

Per prevenirne la comparsa si consiglia, prima della semina, di cospargere i semi con una sana miscela di batteri per inocularli.

Puoi trovare un inoculante generico per piselli e fagioli nei negozi specializzati in giardinaggio .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.