Suggerimenti

Come piantare Oxalis Triangularis o Butterfly Plant: [Guida completa]

Se ti piacciono le piante, ma vuoi uscire dal tipico colore verde delle sue foglie, è venuto da te  il tempo per crescere oxalis triangolare . 

Questa bellissima pianta è conosciuta anche come farfalla e non c’è da stupirsi perché ha caratteristiche eccezionali che le conferiscono una forma simile a questo insetto.

Inoltre, le sue foglie hanno un simpatico tonalità viola  che può far risaltare il tuo giardino interno come nessun altro.

Sei già attento a sapere tutto sulla sua semina e coltivazione? Allora andiamo avanti.

Punti importanti quando si semina un Oxalis Triangularis
  • Quando? Il periodo migliore è la primavera .
  • Dove? Sono piante delicate all’aperto , quindi è preferibile piantarla al chiuso.
  • Tempo di crescita? Nelle giuste condizioni, cresce molto velocemente.
  • Come prepariamo il terreno? Con un buon apporto di compost e sostanza organica, oltre ad essere sciolto e ben drenante.
  • Come innaffiamo? Ha bisogno di annaffiature costanti, anche se senza allagare la terra. È ideale con un annaffiatoio o uno spruzzatore.
  • Associazioni favorevoli? Altre piante di farfalle.
  • Associazioni sfavorevoli? Bisogna fare attenzione perché essendo una pianta di trifoglio, se la piantiamo all’aperto e prende forza può espandersi molto e senza controllo.
  • Piaghe e malattie? Muffa e ruggine principalmente.

Quando seminare oxalis triangularis?

A causa dell’intervallo di temperatura in cui è più comodo crescere e svilupparsi,  il momento migliore per piantare la pianta della farfalla è in primavera. 

Inoltre, è proprio durante questo periodo che la pianta inizia il processo di divisione dei rizomi che sono responsabili della fornitura dei materiali per le nuove piante.

Per fortuna è una pianta che non necessita di cure eccessive , quindi può essere smaltita in buone condizioni senza dedicarci molto tempo.

Dove piantare la pianta delle farfalle?

L’importante è sapere che è una pianta da interno e questo perché non è in grado di sopportare i limiti delle temperature.

Vale a dire, non sono adatti a vivere sopra i 28ºC o sotto i 5ºC.

Tuttavia, questo non significa che non hai bisogno del tuo riposo invernale . Ma questo riposo dovrebbe essere fatto intorno ai 10º C.

Un altro dettaglio importante per sapere dove posizionarlo è in relazione all’esposizione al sole.

Questa è una questione molto particolare di questa specie, poiché le sue foglie e la sua presenza variano a seconda del modo in cui i raggi del sole lo colpiscono. 

È importante che questi non ti diano così direttamente , ma sono sufficienti.

Come prepariamo la terra per la coltivazione?

La scelta di un buon terreno è decisiva perché l’oxalis triangularis prosperi come dovrebbe.

La pianta della farfalla ha bisogno di un drenaggio che si verifichi a un buon livello e mantenga un’umidità uniforme.

Per quanto riguarda l’acidità, è meglio che il pH del terreno sia intorno a 4 e 5 punti.

Prima della semina, sarà molto utile nutrire l’area in cui verrà seminata con del compost .

Questo strato di compost va rimosso con il terriccio già preparato ad un’altezza di circa 20 centimetri.

Come innaffiamo l’oxalis triangularis?

Per avere una vita lunga e buona,  oxalis triangularis necessita di annaffiature costanti. 

Ma tutto dipenderà dalla stagione, perché durante l’ inverno questo processo non sarà necessario , cioè vengono sospesi non appena finisce l’ autunno .

Ed è proprio lì che è necessario sapere che in questo periodo tende ad appassire, per poi germogliare di nuovo in primavera.

È un avvertimento, per evitare di innervosirsi nel vederla in quello stato.

La frequenza andrà intorno all’umidità che si nota nella terra e che può essere valutata semplicemente toccandola.

Se è la prima volta che si dispone di un impianto di questi , le valutazioni possono essere fatte per alcune settimane fino a stabilire lo schema appropriato.

Come seminiamo oxalis triangularis passo dopo passo?

La pianta di oxalis può prosperare in qualsiasi terreno, ma sempre  è importante che abbia un buon drenaggio. 

Questo è un punto su cui essere chiari prima di passare al passaggio successivo:

  1. Procurati un vaso di buone dimensioni con dei fori sul fondo che permettano all’acqua di defluire e alle radici di respirare.
  2. Verrà aggiunto del terreno da semina e il contenitore verrà riempito più o meno a metà.
  3. Al suo interno si aprirà un foro abbastanza largo da introdurre la pianta con la sua radice e sistemarla comodamente.
  4. Quindi tutto lo spazio rimanente sarà coperto di terra.
  5. Al termine di questa fase sarà necessario annaffiare abbondantemente ma senza allagamenti. La prossima volta che eseguirai questa procedura sarà quando noterai che tutta l’umidità si asciuga.
  6. Se quello che vuoi è vederlo fiorire , non dovrai aspettare molto perché tra le 6 e le 8 settimane fa il suo lavoro.

Quali associazioni favorevoli ha?

Oxalis triangularis può essere seminato in giardino in compagnia di altre piante ornamentali .

Bisogna però fare attenzione perché in questo ambiente può crescere davvero velocemente e incontrollata (può essere considerata una pianta a crescita rapida ).

Ecco perché le persone che conoscono l’argomento preferiscono tenerle in vaso come piante da interno.

Il fatto è che anche oxalis va molto d’accordo con se stesso.

Ciò significa che  la migliore associazione Quello che puoi fare in un vaso grande è con la coltivazione di altre piante dello stesso tipo.

Un altro fatto molto importante è che, sebbene non siano nello stesso vaso, l’ oxalis è molto facile da accompagnare a piante con altre caratteristiche.

In questo modo si otterrà un’attenta ambientazione dove il caratteristico verde delle piante contrasterà con il viola degli oxalis. Bello, no?

Quali parassiti e malattie ha?

C’è una vasta gamma di possibili condizioni di cui oxalis può soffrire durante la loro vita.

Muffa

La muffa è una delle malattie più frequenti che può attaccarla ed è generata dalla presenza di piccoli puntini gialli sulle foglie.

Questo è come un segno di ossidazione che può diventare più grave con il passare del tempo.

Può anche colpire altre piantagioni vicine, come il mais .

La ruggine

C’è anche la peronospora che, sebbene non eserciti alcun effetto dannoso sulla pianta dall’esterno, colpisce con preoccupazione l’interno.

Questo fungo genera, insomma, che la pianta non riesce a riprodurre normalmente i suoi rizomi.

Un dettaglio molto importante con questo tipo di piante è che contengono nella loro  composizione sali di ossalato. 

Questi sali, se miscelati con il calcio nel corpo di alcuni animali, possono causare danni ai reni.

In genere non è così cronico a meno che non si tratti di cavalli o bovini , quindi è sempre consigliabile tenerlo al chiuso e non in campo aperto.

Anche con questo, è una bella pianta che tutti vorrebbero avere come ornamento nella sala.

Se questo è il tuo caso, approfitta della stagione perché stiamo appena entrando nella stagione migliore per seminare il tuo oxalis triangularis.

Fino alla prossima volta!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.