Suggerimenti

Come piantare un ficus: [Guida completa per piantare questo albero]

 L’albero di ficus È un albero decorativo molto particolare, che si adatta molto facilmente nei giardini e negli spazi interni di quasi tutto il mondo.

Sono originari delle regioni tropicali o subtropicali.

Se coltiviamo ficus all’aperto , una pianta può facilmente raggiungere i 30 metri di altezza. All’interno non superano i 2 metri di altezza.

Il suo gran numero di specie soddisfa tutti i gusti . Sono esposti piccoli arbusti, rampicanti , arbusti e alberi molto grandi che verranno dati in base alle condizioni ambientali in cui si sviluppano.

Punti importanti quando si pianta il ficus
  • Quando seminare? primavera ed estate. 
  • Dove seminare?  Le specie arboree di grandi dimensioni possono essere coltivate in zone calde, con luce   in mezz’ombra.
  • Quanto puoi misurare? Le varietà outdoor possono crescere fino a 30 metri nelle giuste condizioni.
  • Come prepariamo il terreno?  Si adattano molto bene a qualsiasi terreno ben drenato e ben nutrito con un intervallo di pH di 6 o 7.
  • Come innaffiamo? Sono molto resistenti alla siccità della maggior parte delle specie ma a condizione che vengano irrigate una o due settimane .
  • Piaghe e malattie?  E ‘sensibile ai  attacchi da afidi , ragno acari, funghi, acari, e la cocciniglia cotonosa , tra gli altri .

Quando piantare un ficus?

 La primavera e l’ estate sono i periodi migliori di riproduzione di Ficus da talea .

Tollera temperature che oscillano  tra 24°C,  come nel caso della specie Ficus elastica , che è la meno tollerante al calore, fino a 30°C del resto.

Dove seminare piantare un ficus?

 Dovrebbero essere coltivate in zone soleggiate, ma in modalità semi-ombra. 

Sebbene l’esistenza di così tante specie diverse ci costringa a indagare di più sulle loro caratteristiche e condizioni ambientali , la maggior parte dei ficus ha bisogno di luce semi-ombra per rimanere in salute .

Se, ad esempio, acquistiamo un ficus in un negozio di fiori , la sua collocazione in casa deve garantire una luce di media intensità perché il sole diretto gli fa male , soprattutto in estate.

Si sconsigliano sbalzi di temperatura o esposizione diretta all’aria condizionata o luoghi con elevata umidità.

Come preparare il terreno?

In generale, qualsiasi terreno da giardino ben drenante è favorevole alla coltivazione del ficus.

I migliori sono quelli con una componente torbosa 3/6 con una grande quantità di sostanza organica -2/6. Non sarebbe male aggiungere 1/6 di sabbia per facilitare un buon drenaggio.

Nel caso si utilizzi un fertilizzante universale, il PH più adatto è nell’intervallo 6 o 7. 

I giardinieri esperti raccomandano di concimare queste piante ogni due settimane durante la stagione di crescita.

I fertilizzanti liquidi ricchi di calcio e magnesio sono perfetti e verranno applicati ogni 40 giorni quando passa l’inverno.

Non è necessario concimare gli esemplari giovani o appena trapiantati , perché il terreno darà loro tutti i nutrienti di cui hanno bisogno oltre un mese e mezzo.

Come innaffiamo il ficus?

 Queste piante uniche sono abbastanza resistenti ai periodi di siccità che provoca il riscaldamento di una casa , ma a condizione che sia fornita  un’adeguata irrigazione in modo permanente.

La specie Ficus benjamina , la più diffusa nelle abitazioni, necessita di essere annaffiata due volte a settimana ed Elastina ammette una sola annaffiatura settimanale senza grossi problemi.

C’è anche una specie chiamata Ficus Iyrata che supporta l’ irrigazione ogni 15 giorni.

Bisogna tenere conto di quanto segue: se il calore interno della casa varia molto a causa dell’effetto riscaldante nella stagione invernale, è conveniente spruzzare le foglie dell’albero una o due volte al giorno per mantenerlo idratato.

Come seminare un ficus passo dopo passo?

Esistono due metodi semplici ed efficaci per riprodurre e moltiplicare Ficus.

Tagliando

  1. Un diamante da 4 a 4 pollici viene tagliato da un albero , rimuovendolo con cura.
  2. Le foglie inferiori vengono rimosse e piantate a media altezza.
  3. Il terriccio va strizzato molto bene con le mani facendo movimenti uniformi attorno allo stelo che hai selezionato.
  4. L’irrigazione deve essere costante e alla stessa ora tutti i giorni, senza annegarla.

a strati

  1. Questo metodo prevede l’ iniezione di ormoni in un’incisione che facciamo nel gambo dell’albero.
  2. Quindi viene posto un muschio nell’area interposta e coperto con un sacchetto di plastica fino a quando non spuntano le radici , che vengono poi tagliate con cura per piantarle in un vaso o nel terreno fertilizzato di un giardino.
  3. Questa forma è altamente consigliata da applicare in primavera per moltiplicare il grande ed enorme Ficus Elastina o Albero della Gomma , che può raggiungere altezze anche di oltre 20 metri . Si fa quando si osserva che hanno perduto le foglie nella loro parte inferiore .
  4. Quando lo abbiamo in un vaso, è consigliabile lasciare dell’acqua nel piatto in modo che la pianta assorba la quantità di acqua di cui ha bisogno ed è anche interessante mettere uno strato di terracotta o sassolini sul fondo del vaso, in modo che l’acqua drena correttamente.

Quali associazioni favorevoli ha il ficus?

Il genere di Ficus  contiene più di 900 specie molto varie che si può trovare in tutti i continenti.

I diversi tipi di Ficus si caratterizzano per essere piante con lunghi cicli di vita . Hanno foglie semplici, fiori e talvolta frutti commestibili come i fichi della specie Ficus carica.

Lo spettro caratteristico varia a seconda della specie di Ficus. Possiamo trovare piccoli arbusti, cespugli, rampicanti e grandi alberi con tronchi molto spessi e radici poco profonde.

Tipi e specie di ficus

Tra le specie più conosciute abbiamo:

Elastico

È anche conosciuto come Ficus robusta . È un grande albero con foglie molto spesse e i suoi colori sono tra il verde, il crema e il verde chiaro.

Lirata

È un’altra specie arborea molto grande ma con foglie meno verde scuro rispetto al Ficus elastica.

Retusa

Le sue foglie piccole e cespugliose permettono una potatura artistica . Si adatta molto bene agli ambienti interni o al giardino , purché nei periodi invernali non si verifichino temporali gelati.

Benjamina

Molto popolare e facilmente adattabile , è senza dubbio il  Ficus preferito nelle case. Le sue foglie sono di un verde brillante , ma in molte altre specie si producono foglie biancastre o gialle .

Il Ficus Benjamina

È elencata come una delle piante da interno più purificanti per l’ambiente. È molto versatile e si possono combinare diversi tipi di Benjamin , in modi diversi come un tronco singolo con un albero , in gruppo, a  tronco intrecciato, a forma piramidale o a colonna.

Tutte queste combinazioni producono favolosi disegni ornamentali per la casa.

Tutte le specie del genere Ficus emettono o rilasciano una secrezione lattiginosa che germoglia quando si colpisce il tronco o le  foglie .  Questo lattice provoca spesso allergie e irritazioni . La potatura di questo albero va sempre effettuata utilizzando i guanti.

Quali parassiti e malattie ha?

Ci sono molti parassiti e malattie che possono attaccare il nostro albero di Ficus . Vediamo i più comuni:

Ruggine

C’è una macchia circolare sulle foglie causata dall’eccesso di umidità . Le foglie danneggiate devono essere rimosse con cura, aumentata la ventilazione naturale e utilizzato un fungicida specifico.

Cocciniglia cotonosa

Una sostanza un po’ appiccicosa aderisce alle foglie simili a ragnatele e al fusto dell’albero che può causare gravi danni se non viene rimossa con calma da ogni settore della nostra pianta.

Si verifica in periodi di caldo intenso e poca pioggia . Viene attaccato applicando un insetticida specifico per sterminare questi minuscoli insetti.

acari

Come in altre piante, la pagina inferiore delle foglie inizia a diventare grigiastra e anche le ragnatele sono sparse in diverse parti . La causa? Il ragno rosso.

Questa malattia viene eliminata con   l’applicazione di un acaricida efficace che viene venduto nei vivai.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.