Suggerimenti

Cos’è l’acquaponica, perché e come creare un giardino acquatico?

Avete sentito parlare sempre più spesso del termine “aquaponics” ultimamente?

Anche se il giardinaggio acquaponico esiste da secoli, ha fatto un grande ritorno. Inoltre non date per scontato che sia solo per i grandi operatori commerciali.

Infatti, molte persone creano i propri spettacoli acquaponici nei propri giardini. Se siete interessati a coltivare le vostre colture e la carne in un unico sistema, l’acquaponica può fare al caso vostro.

Vi mostrerò tutti i pro e i contro del giardinaggio acquatico. Ne discuteremo:

  • Cos’è l’aquaponics?
  • Perché scegliere questa forma di giardinaggio;
  • Cosa devi coltivare;
  • Diversi tipi di giardinaggio acquaponico.

Se questo ha suscitato la vostra curiosità, ecco cosa dovete sapere prima di entrare nel mondo dell’aquaponics:


Cos’è il giardinaggio acquatico?

Quando si sente il termine giardinaggio acquaponico, si può confondere con il giardinaggio idroponico. La ragione di ciò è che non solo l’acquaponica ha un suono simile, ma è la combinazione di idroponica e acquacoltura.

L’acquaponica è la combinazione della coltivazione in acqua piuttosto che in terra e dell’allevamento ittico. Il ciclo base dell’acquaponica è che i pesci sono nell’acqua per produrre rifiuti. I rifiuti vengono scomposti dai microbi nell’acqua per formare un tipo di azoto noto come nitrato per fertilizzare le piante.

Da lì, i rifiuti che non si decompongono funzionano come un impianto…
il cibo. Le piante puliscono l’acqua in modo che i pesci possano vivere in un ambiente sano.
in cambio.


Perché potreste preferire il giardinaggio acquatico

La prima volta che ho visto un giardino d’acqua mi sono sentita intimidita. Era più bello di qualsiasi cosa avessi visto nel mio giardino della base, e non ero sicuro che fosse per me.

Anche se questo tipo di giardinaggio richiede equilibrio, ha
molti vantaggi che possono rendere più facile il giardinaggio a lungo termine.

Pertanto, non lasciatevi intimidire e chiudete l’idea prima di fare un’indagine approfondita. Ecco alcuni motivi per cui potreste scegliere di adottare il giardinaggio acquaponico


1. giardinaggio biologico

Se siete preoccupati per i tipi di fertilizzanti e pesticidi nella vostra dieta, questo tipo di giardinaggio può essere per voi.

Il giardinaggio acquaponico è uno stile di giardinaggio facile e completamente organico. Non sono inclusi pesticidi perché non ci sono parassiti o erbacce.

Il fertilizzante è completamente naturale e proviene direttamente da
pesci che crescono nello stesso posto. Si vede ogni fase del processo, e
si occupa di agricoltura biologica
il giardinaggio per voi grazie al ciclo di montaggio naturale.


2. meno faticoso

Tu ami il giardinaggio, ma sei un rubacuori…
…che ti scoraggia dall’abbracciare questa passione che hai per lei?

Grazie all’aquaponics, il giardinaggio potrebbe diventare di nuovo una possibilità per voi.
Poiché non ci sono erbacce da controllare e non ci sono fertilizzanti da applicare, questo stile di
Il giardinaggio è molto più facile da mantenere fisicamente.

In più, è tutta una questione di vita. Non c’è bisogno di strisciare nel terreno per prendersi cura delle piante.


3. Non preoccuparti per l’acqua

Sia che vogliate innaffiare il vostro giardino in modo corretto o che vi preoccupiate del consumo d’acqua, il giardinaggio acquaponico fa per voi.

Il sistema si occupa della cura dell’acqua. Non dovete più preoccuparvi di innaffiare le vostre piante.

Inoltre, poiché l’acqua è riciclata, se ne utilizzano circa 110 di quelle che normalmente si usano in un giardino in stile tradizionale.


4. È possibile coltivare l’acquaponica ovunque

Se si lavora con uno spazio di coltivazione limitato, il giardinaggio in stagno può essere lo stile di giardino di cui si ha bisogno.

Perché? Perché la vostra installazione può essere grande o piccola quanto vi serve. Potete coltivare una grande installazione commerciale, avere un’installazione di medie dimensioni in una serra nel vostro giardino, o una piccola installazione che cresce nel vostro salotto.

È uno stile di giardinaggio che può funzionare per tutti.
non importa quali siano le circostanze.


Tipi di acquaponica

Ci sono diverse opzioni per il sollevamento di un aquaplano
giardino. Alcuni lavorano meglio a livello commerciale, mentre altri lavorano nel cortile di casa o in giardino.
Giardinaggio acquaponico indoor. Ecco le vostre opzioni:


1. crescita della zattera

Immagine del MAE Tadmit su Flickr – CC 2.0

Se avete mai visto un impianto di giardinaggio acquaponico commerciale, questa è la cosa più probabile che abbiate mai visto. Questo stile di giardinaggio acquaponico prevede la coltivazione delle colture in zattere sull’acqua. Le zattere hanno dei buchi per far crescere le piante.

Questo stile di giardinaggio acquaponico è ideale per le colture leggere.
e anche quelli che crescono più velocemente della lattuga.


2. acquaponica a base di media

Immagine da Sparkfun Electronics via Flickr – CC 2.0

L’acquaponica mediatica è una forma tipica dell’acquaponica.
di giardinaggio usato tra coloro che coltivano il proprio cibo in casa.

Consiste nella coltivazione di alimenti sotto forma di pellet. I pellet funzionano come
un filtro per gli scarti di pesce e fornire un luogo per il trattamento dei rifiuti
nel nitrato.


3. la tecnica della pellicola alimentare

Immagine del MAE Tadmit su Flickr – CC 2.0

E’ un altro stile di giardinaggio acquaponico che può avere
che viene utilizzato da coloro che creano il proprio sistema acquaponico. L’idea
è che l’acqua passa attraverso un tubo di PVC. Ci sono dei fori nei tubi in PVC in modo che gli impianti
…saranno messi in…

Le sue radici crescono verso l’acqua e assorbono le sostanze nutritive…
attraverso una pellicola posta all’interno dei tubi. Permette alle radici di assorbire i nutrienti.
perché la carta igienica assorbe l’acqua quando la si tiene sopra.

Anche in questo caso, questo stile di
Aquaponics funziona meglio per le piante più leggere perché non c’è una tonnellata di supporto.
Se dovessi coltivare erbe aromatiche o fragole, questo
potrebbe essere un buon setup per voi.


4. Aquaponics verticale

Immagine tramite Wikimedia Heather Husen – CC BY-SA 4.0

L’acquaponica verticale permette di ottenere un numero massimo di
coltivare in uno spazio più piccolo. Le piante sono impilate una sopra l’altra così come sono
in qualsiasi giardino verticale.

L’acqua scorre su e giù e nell’acquario sottostante…
le torri. Questo stile di aquaponics è più adatto per piante più leggere come la lattuga.
o borse di studio perché (di nuovo) c’è (di nuovo) poco sostegno disponibile.
con questo dispositivo.


Come creare un giardino acquatico

Se siete convinti di voler provare a creare un giardino acquaponico, sarete felici di sapere che bastano pochi passi per iniziare:


1. Scegliete il vostro sistema

Abbiamo già discusso le opzioni per il sistema. Quando si avvia il proprio sistema di aquaponics, è necessario decidere quale sistema si adatta meglio alla propria situazione.

La scelta del vostro sistema può dipendere da dove volete che il vostro
…dell’installazione. Si può avere un’installazione acquaponica all’interno, all’esterno o anche in serra.

Molte persone scelgono un mezzo di comunicazione a casa. Se questo è il tuo
Ora è il momento di aggiungere i vostri media prima di fare qualsiasi altra cosa.


2. Riempirlo con acqua

Una volta che l’impianto è a posto, è necessario aggiungere acqua. Riempite il vostro acquario e versatelo in questa zona. Se si sceglie di riempirlo con acqua di rubinetto, assicurarsi di accendere l’aeratore e la pompa.

È necessario far funzionare la pompa per alcuni giorni perché le sostanze chimiche si trovano nella maggior parte delle acque di rubinetto. Facendo funzionare la pompa e l’aeratore per tre o sette giorni, le sostanze chimiche saranno rimosse dall’acqua.


3. Aggiungi i tuoi raccolti

Quando l’acqua è pronta, è il momento di aggiungere le colture. Se le vostre piante sono state piantate, dovreste rimuovere più terra possibile dalle radici.

L’acqua non deve essere perfettamente pulita, in quanto le piante aiutano a finire di pulire l’acqua. Mettete i vostri raccolti nei fori del tubo in PVC o nel mezzo per dare loro un buon inizio.


4. Livello di pH di prova

Con lo sviluppo del vostro sistema aquaponics, è importante
mantenere un livello di pH compreso tra 6,8 e 7,2. Inizialmente, la vostra acqua dovrebbe
hanno un pH di 7,0 o superiore. Questo darà ai batteri la possibilità di formarsi.

Una volta aggiunte le piante, il livello di pH sarà naturalmente
…al piano di sotto. È importante controllare regolarmente il livello del pH perché se scende al di sotto di
6.8 rallenterà la decomposizione dei rifiuti.


5. Aggiungere ammoniaca

In questa fase è necessario aggiungere ammoniaca all’acqua perché i pesci non sono ancora nella vasca per formare un residuo.

Aggiungendo ammoniaca, il ciclo dell’azoto del
sistema. La quantità di ammoniaca che aggiungete dipende dalle dimensioni del sistema che
hanno. Non dimenticate di controllare le istruzioni di preparazione per vedere quanti cucchiai da tavola
che dovete aggiungere ogni giorno per le prime due settimane.


6. Aggiungere il pesce

L’ultima fase del processo consiste nell’aggiungere il vostro pesce al
sistema. Ecco alcune delle opzioni disponibili:

  • La tilapia, la più facile da allevare, cresce più velocemente e perdona le condizioni.
  • I pesci gatto preferiscono acque più calde e sono più resistenti alle malattie rispetto ad altre opzioni.
  • Trota: più difficile da allevare perché preferisce l’acqua fredda, il che è una buona cosa se viene allevata in un clima fresco.
  • La carpa, un pesce eccellente per i principianti, può svilupparsi in una grande varietà di condizioni.
  • La koi, un pesce rustico ma non commestibile, ideale per decorare il vostro sistema.


Cosa devi coltivare

Il nostro ultimo passo in questo viaggio attraverso l’acquaponica è quello di discutere di ciò che può essere coltivato in questi sistemi. L’ostacolo più grande che si incontra quando si cresce in un sistema acquaponico è trovare le migliori coppie di piante.

Idealmente, pesci e piante hanno esigenze simili in termini di temperatura dell’acqua e pH per essere un buon partner di crescita.

Ad esempio, i pesci che preferiscono l’acqua fresca e calda sono più benefici se abbinati a verdure a foglia come la lattuga o le erbe aromatiche.

I raccolti che coltivate variano anche a seconda delle dimensioni della vostra struttura. Ecco cosa si può coltivare in una piccola struttura:

  • Lattuga
  • Cavolo
  • Spinaci
  • Bietole da costa
  • Crescione acquatico
  • Erba di grano
  • Razzo
  • Menta
  • Erba cipollina
  • Basilico

Se si dispone di un team più grande, è possibile coltivare una varietà più grande. L’idea è che si possono coltivare maggiori quantità di frutta se si dispone di attrezzature in grado di lavorare il pesce necessario per piante sane. Più grande è la pianta e più grande è il frutto, più nutrienti servono alle colture.

Quando le colture hanno bisogno di più sostanze nutritive, sono necessari più pesci in
la configurazione per produrre sostanze nutritive dai loro rifiuti. Per gestire la quantità di
pesce, è necessario investire in un pacchetto più grande. Ecco le varietà di colture previste
per un sistema acquaponico più grande:

  • Pomodori
  • Peperoni
  • Cetrioli
  • Fagioli
  • Zucca
  • Piselli
  • Broccoli
  • Cavolfiore
  • Cavolo

Ora sei sopravvissuto al tuo corso intensivo di giardinaggio acquatico.

Speriamo che questo vi abbia dato un’idea di cosa sia l’acquaponica, di come funzioni, di cosa sia necessario per realizzare un sistema e di cosa si possa coltivare in questo tipo di sistema di giardinaggio.

Se state lavorando su un budget, ci sono degli impianti di aquaponics “fai da te” che potrebbero aiutarvi a ridurre il costo iniziale del capitale del vostro sistema.

Ci auguriamo che la condivisione di metodi alternativi di giardinaggio permetta a più persone di essere il più possibile indipendenti, indipendentemente dallo spazio disponibile.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *