Suggerimenti

Fertilizzare un ulivo: di quali componenti hai bisogno? Come farlo?

L’olivo è un albero da frutto che permette la produzione di olio d’oliva e non è difficile da coltivare , anche se è importante sapere come pagarlo.

Sebbene questo albero non cresca molto, di solito tollera condizioni climatiche diverse, con il vento che può causare i maggiori danni.

In questo senso e per farti sapere come prenderti cura di questo albero, parleremo un po’ del suo compost e del modo corretto di usarlo.

Perché concimare un ulivo?

L’olivo non è un albero esigente con il terreno, dando buoni risultati sia in terreni irrigui che asciutti.

Si adatta a diversi tipi di terreno, tuttavia necessita di una buona quantità di acqua. È importante non dimenticare che come tutti gli alberi, l’acqua stagnante ti fa molto male. Anche se è considerata una coltura alquanto resistente .

Poiché questa pianta ha un buon fabbisogno nutritivo, la concimazione diventa obbligatoria per la tua salute.

Questo ha una grande influenza anche sulla riproduzione dell’olivo, poiché produrrà frutti di maggiore o minore qualità a seconda delle cure fornite.

È importante considerare che non può essere pagato con nessun tipo di materiale , poiché ha definito appositamente i nutrienti di cui ha bisogno.

Ecco perché occorre prestare attenzione e proteggersi da qualsiasi deficit che possa sorgere.

Per saperne di più: Parassiti e Malattie dell’Ulivo

Di cosa ha bisogno l’olivo in termini di nutrienti?

In genere questo albero richiede la presenza di azoto , fosforo , boro, ferro e calcio.

Tutti assicurano che possa avere uno sviluppo ottimale e adeguato per la sua produzione.

Densità di piantagione Produzione media per albero Tu (fert / ha) Abbonato (kg/ha)
150 alberi/ha secco da 15 a 30 kg N 90 – P2O5 30 – K2O 90
  • 450kg di solfato di ammonio
  • 160kg di Superfosfato
  • 20 kg di solfato di potassio
150 alberi/ha secco da 30 a 40 kg N 120 – P2O5 45 – K2O 120
  • 600kg di solfato di ammonio
  • 250kg di perfosfato
  • 250 kg di solfato di potassio
200 alberi/ha secco da 40 a 50 kg N 180 – P2O5 80 – K2O 200
  • 900kg di solfato di ammonio
  • 450kg di perfosfato
  • 400 kg di solfato di potassio

.

Azoto

Nel caso dell’azoto , è noto che consente l’accelerazione dell’attività vegetativa, che favorisce il corretto sviluppo della pianta .

Allo stesso modo, facilita che abbia una maggiore capacità di assimilazione di qualsiasi altro elemento , influenzando direttamente la sua produzione.

Questo composto non è molto stabile nei terreni, il che rende necessario tenerlo a mente quando si concima e si concimazione delle piante.

L’azoto è un nutriente fondamentale per la coltivazione dell’olivo per il suo effetto sulla vegetazione e sulla produzione delle olive. L’olivo solitamente acquisisce azoto attraverso il suo assorbimento nel terreno, sia in forma minerale che organica.

L’azoto inoltre accelera la vita vegetativa e lo sviluppo delle piante , aumenta la clorofilla e intensifica il colore verde delle foglie. Aiuta anche ad assimilare altri elementi importanti.

La partita

Per quanto riguarda il fosforo si può dire che favorisce l’accelerazione della maturazione, della fioritura e dell’allegagione.

Il vantaggio principale dopo il suo utilizzo è che consente di migliorare le condizioni per ciascuno di questi processi da eseguire.

Tuttavia, va tenuto presente che la risposta a questo composto inizia nella pianta un anno dopo la fecondazione.

Boro

Il boro è ciò che è noto come micronutriente dell’olivo, sebbene abbia una grande importanza per lo sviluppo dell’albero e dei suoi frutti.

È fondamentale saper concimare correttamente gli ulivi, poiché con la carenza di boro nei terreni calcarei e aridi si possono avere problemi.

Le conseguenze della mancanza di questo micronutriente sono problemi di fioritura e allegagione, nonché un aumento del numero di frutti deformi.

Il ferro

Per quanto riguarda il ferro , la sua assenza può causare problemi di clorosi ferrica , impedendo alla salute della pianta di essere adeguata alla sua produzione.

Magnesio

Uno degli oligoelementi più importanti nel compost di olivo è il magnesio. Possiamo rilevarne la mancanza osservando l’albero malaticcio e/o rachitico.

Questa carenza può essere corretta applicando solfato di magnesio .

Il calcio

Ultimo, ma non meno importante, c’è il calcio , elemento che solitamente viene generato dai terreni calcarei dove si trovano gli ulivi.

Tuttavia, va considerato che, sebbene questo componente si trovi nel terreno, non sempre raggiunge la pianta come dovrebbe.

Per questo motivo si raccomanda che il compost contenga la presenza di calcio in quantità adeguata.

Quali sono i componenti principali del compost per l’olivo?

I componenti principali del compost sono azoto, fosforo e potassio .

Inoltre, è necessario tenere conto delle esigenze della pianta per aggiungere micronutrienti.

Queste esigenze rimarranno definite dalle carenze che potresti avere.

Quali carenze può avere l’olivo e come rilevarle?

Sono tante le carenze che può avere un olivo, tutte con una serie di caratteristiche che permettono di individuarle e curarle nel tempo.

Per poter conoscere alcune di queste carenze è fondamentale prestare attenzione ai dettagli .

Carenza di azoto

Ad esempio, una carenza di azoto (che è comune) si verifica con problemi di sviluppo della pianta, causando il rachitismo.

Allo stesso modo, le foglie sono piccole e deformate, con la possibile comparsa di macchie rosse, per lo più su foglie vecchie.

Carenza di fosforo

Altre carenze come il fosforo possono causare danni allo sviluppo, sebbene non così marcati come nel caso dell’azoto.

Come fare un compost compost per l’olivo passo dopo passo?

In generale, per la salute degli ulivi, si consiglia l’uso di compost organico prefabbricato, che consenta una buona alimentazione.

Questo perché i componenti richiesti non possono essere reperiti liberamente .

Va tenuto presente che la corretta proporzione di nutrienti renderà gli ulivi molto più sani e migliorerà la loro produzione.

È inoltre necessario aggiungere che il letame e i fertilizzanti industrializzati tendono ad essere molto volubili e fanno perdere la qualità del raccolto.

Alcuni componenti naturali che favoriscono notevolmente il compostaggio degli ulivi:

  • Foglie cadute da altri alberi.
  • Cenere da resti di combustione (materiali non chimici, ma naturali).
  • materia organica come letame di uccelli , ma anche di cavalli, asini, ecc. (anche se questo deve essere molto decomposto).

Gli ulivi sono alberi che necessitano di buone condizioni per poter mantenere una produzione ottimale e abbondante .

Per questo motivo la sua cura è fondamentale dal momento in cui la terra viene selezionata fino a quando inizia a produrre frutti.

E come è la condizione naturale di tutte le piante, saper concimare l’olivo in modo efficace ed efficiente secondo lo stadio di sviluppo in cui si trova.

Dove acquistare il compost per gli ulivi?

La cosa più consigliabile è andare in un asilo nido o in un negozio specializzato nella tua zona. Tuttavia, se non hai accesso a nessuno, potremmo consigliarti questi prodotti su Amazon:


Ecom Garden Fertilizzante Biostimolante Ecologico.
1 litro. Rinvigorente naturale per piante da interno ed esterno, frutteti, alberi da frutto, siepi e giardino. Contiene fino a 33 litri di preparazione. Nuova etichetta

  • Fertilizzante biostimolante e protettivo, 100% naturale. Caraffa concentrato da 1 litro; Il suo costo è di 0,6 euro al litro di …
  • Ecologico. Prodotto esclusivamente con piante aromatiche. Non tossico per persone o animali domestici
  • Dona vigore e colore alle tue piante da giardino e da orto. Odore molto gradevole. 1 litro di concentrato. Applicazione fogliare,…
  • Protegge e cura da funghi e insetti nocivi. Molto efficace per acari, afidi, vermi e cocciniglie. Combatti il…

Ultimo aggiornamento 2021-06-10 / Link affiliati / Immagini API per affiliati


FERTIBERIA Concime granulare 3Kg per olivi

  • Concime granulare formulato per la nutrizione di ulivi, lecci, querce, palme e mandorli tra gli altri.
  • Migliora la fruttificazione, la quantità e la qualità dell’oliva, conferendo grande vigore e resistenza al freddo, alla siccità, …

Ultimo aggiornamento il 2021-06-12 / Link affiliati / Immagini API per affiliati

56 Recensioni


COLTIVATORI Concime Speciale per Bonsai 5 kg.
Fertilizzante 100% Biologico e di Origine Naturale, Granulato a Lento Rilascio e controllato con NPK 8-1-5 + 74% MO e Ac. umico

  • Concime microgranulare a lenta e controllata cessione
  • Crescita controllata di nuovi internodi
  • Concime organico ecologico ad alta concentrazione di npk
  • Concime organico da materiale vegetale di alta qualità, ottenuto tramite fermentazione controllata, per un …

Ultimo aggiornamento 2021-06-10 / Link affiliati / Immagini API per affiliati

Vendita


I Consigli dell’Esperto Citrus Organico Concime organominerale specifico per agrumi, 5 kg

  • Npk 6-5-5 contiene un’alta percentuale di sostanze organiche naturali come cornuña, luppolo e pannello di neem.
  • Il pannello di Neem è una sostanza di origine vegetale che ripristina la fertilità dei territori sfruttati e favorisce la …
  • Distribuito regolarmente durante tutto l’anno, garantisce una nutrizione completa e uno sviluppo ottimale delle piante.
  • Periodo di fecondazione: da marzo a novembre; Frequenza: ogni 30-40 giorni; Modalità d’uso: sparare, seppellire leggermente e…

Ultimo aggiornamento 2021-06-10 / Link affiliati / Immagini API per affiliati

Vendita

125 Recensioni


Suinga 500 KG CONCIME ORGANICO HUMUS DI VERME, sacchi da 25 Kg – 41 litri.
Adatto per l’agricoltura biologica

  • Concime organico adatto all’Agricoltura Ecologica ottenuto da escrementi di lombrichi.
  • Aiutano la crescita e lo sviluppo di tutti i tipi di piante, migliorano il suolo e si prendono cura dell’ambiente.
  • Vermicompost è un prodotto di origine organica che deriva dalla trasformazione del letame animale effettuata …
  • Serve come substrato per le piantine (si consiglia di mescolare con fibra di cocco)

Ultimo aggiornamento 2021-06-10 / Link affiliati / Immagini API per affiliati

Bibliografia e riferimenti

  • Efficienza e qualità produttiva negli olivi, Antonio Cimato, Graziano Sani, L. Marzi, M. Marranci.
  • Il fertilizzante dell’olivo, analisi dei fertilizzanti più idonei.
  • Il sottoscrittore dell’olivo, P. Ramos Pedregosa.
  • Fertilizzante per colture, Jose Manuel Vilchez.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.