Suggerimenti

Giardini urbani ad Arganzuela (Madrid)

Ciao a tutti gli Agrohuerter! Come sta andando quell’estate? Continuiamo a camminare attraverso i frutteti di Madrid, in particolare oggi con gli orti urbani del quartiere Arganzuela.

Arganzuela  è un quartiere della città di Madrid, che comprende il territorio ad est del fiume Manzanares .  È organizzato amministrativamente nei quartieri di Imperial, Las Acacias, La Chopera, Legazpi, Las Delicias, Palos de Moguer e Atocha. Confina, a nord e nord-est con i distretti di Centro e Retiro ; a est e sud-est con quello di Puente de Vallecas ; a sud con quello di Usera e ad ovest con quelli di Latina e Carabanchel , ricordate i loro frutteti?

Il territorio del distretto di Arganzuela è la naturale estensione a sud del centro storico di Madrid. La disponibilità di suolo pubblico ha facilitato l’insediamento di usi industriali, di mercati centrali, come il Mercato Centrale di Frutta e Verdura, dove, come vedremo, attualmente troviamo un orto urbano, e di mattatoi. Il Piano d’Azione per il Corridoio Ferroviario Verde ha portato alla scomparsa di quasi tutte le strutture industriali e alla creazione di parchi e centri culturali su discariche, come il Parco Enrique Tierno Galván, o vecchie strutture comunali, come Matadero Madrid o il Palacio de Cristal, nel vecchio mattatoio.Tuttavia, la parte più suggestiva del quartiere oggi è senza dubbio il Madrid Río Park , un’area pedonale e ricreativa costruita sulle due sponde del fiume Manzanares, sul percorso sotterraneo dell’autostrada M30.

Seguendo le ultime tendenze del quartiere, i suoi vicini sono riusciti a formare due orti urbani. Non vi faccio più aspettare, andiamo a conoscerli!

GIARDINI URBANI IN ARGANZUELA

Giardino urbano La Revoltosa del Pasillo Verde

La Revoltosa nasce da un gruppo di residenti della Sala Verde , che volevano prendersi cura del quartiere, quindi si dedicarono alla pulizia e alla trasformazione di molto che poi trasformarono nel loro orto urbano.

Il sito si trova in Plaza de Peñuelas, al confine con la piazza stessa e Calle el Labrador, nello spazio lasciato da un vecchio corrala. Si tratta di un piccolo lotto comunale la cui qualificazione è “uso dotazione”.

Dall’agosto 2013 e dopo uno smantellamento il 29 ottobre 2013, i vicini sono riusciti a recuperare lo spazio come giardino di quartiere e spazio socio-culturale ed educativo . Ottenere la legalizzazione dello spazio come spazio verde e orto comunitario non è un compito facile, perché per questo hanno dovuto scrivere circa 4 progetti, diventare l’associazione di quartiere La Revoltosa del Pasillo Verde e mettere molto, ma molto enfasi sulla causa.

Sebbene non l’abbiano ancora raggiunto, sono mantenuti come un giardino legale, grazie allo sforzo e al sostegno dei vicini e di altri giardini urbani a Madrid.

Se vuoi accompagnarli a pulire, curare il giardino o semplicemente passare un po’ di tempo con i vicini e condividere le tue esperienze, sai dove trovarlo. Sicuramente non vedono l’ora di incontrarti!

Orto urbano La Sanchita

Il nome del frutteto deriva da una leggenda che avrebbe dato origine al nome di Arganzuela, anche se ci sono altre spiegazioni. Un giorno, mentre la regina Isabella La Católica stava passeggiando per Madrid, aveva sete e una ragazza di nome Sancha , originaria di Daganzo, le diede dell’acqua. La regina, in segno di gratitudine, donò alla fanciulla quelle terre, che presero il nome di “Daganzuela”, per l’origine della ragazza, che poi portò ad Arganzuela.

Eredi del buon cuore di Sancha, un gruppo di vicini dei quartieri Arganzuela e Usera si è unito per rivitalizzare uno spazio abbandonato, il vecchio mercato di frutta e verdura di Legazpi. Per questo si sono ispirati ad altri movimenti di quartiere del quartiere, come l’ Espacio Vecinal Arganzuela (EVA) o il giardino La Revoltosa , di cui abbiamo parlato in precedenza. Come risultato di tutto questo è nato questo giardino, uno spazio aperto a tutti, dove si vuole dimostrare che se si vuole, con un po’ di fatica e sacrificio, si può.

Gli abitanti di Arganzuela hanno posto le basi per la nascita di questo nuovo punto d’incontro dalle iniziative dello  Spazio Quartiere Arganzuela , che richiedevano l’uso del Mercato della Frutta , inutilizzato da più di 10 anni. I vicini si sono riuniti per iniziare a piantare questo orto urbano, vicino al mercato in via Vado de Santa Catalina, 309 su un terreno classificato come strada. Il destino ha voluto che le verdure crescessero dove un tempo vivevano le verdure.

Da La Sanchita si lancia un messaggio:  invitare i vicini a partecipare all’orto urbano , “piantando illusioni, raccogliendo il bene comune e, soprattutto, coltivando il quartiere”. 

Inoltre, nel frutteto hanno la collaborazione degli studenti del CEIP Miguel de Unamunos, che partecipano alle attività di giardinaggio il primo e il terzo giovedì di ogni mese.

Tutto è da fare, tutto da scoprire, quindi se vuoi passare a partecipare, l’orto viene lavorato la domenica dalle 18:00.

Questo è tutto da parte mia, spero che ti sia piaciuto conoscere questi frutteti e che tu sia incoraggiato a fermarti a dare un’occhiata.

Alla prossima tappa!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *