Suggerimenti

Ortiva: uso di questo fungicida per il controllo delle malattie

Attualmente, l’agricoltura convenzionale deve affrontare un gran numero di malattie utilizzando specifici fungicidi. È il caso di Ortiva, il cui principio attivo è l’Azoxystrobin, e viene utilizzato per il controllo di malattie fungine difficili da eliminare.

Attualmente possiamo trovare diverse formulazioni di Ortiva che sono state successivamente sviluppate per coprire altre aree di malattie e colture.

Cos’è Ortiva di Syngenta?

Ortiva è una formulazione fungicida liquida sviluppata 20 anni fa e ancora oggi utilizzata per controllare varie malattie, principalmente nelle colture orticole. Il principio attivo Azoxystrobin si è dimostrato uno strumento efficace nella prevenzione e cura nelle prime fasi di sviluppo del fungo.

Usi e dosaggio di applicazione di Ortiva

Queste sono le principali colture in cui viene utilizzato il fungicida Ortiva, insieme alla dose e al periodo di sicurezza (SP).

Papavero

Controllo di alternaria, sclerotinia e necrosi.

Dose di 0,8-1 L/ha con un massimo di 2 applicazioni per stagione (intervallo di 21 giorni tra le applicazioni).

Volume brodo consigliato: 200-500 L/ha

Aglio

Controllo di alternaria, muffa, marciume bianco, ruggine e botrite.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl), con un massimo di 3 applicazioni per stagione (intervallo di 7 giorni tra le applicazioni).

Volume brodo consigliato: 200-500 L/ha

Carciofo

Controllo di malattie come l’oidiopsis e la muffa

Dose di 0,8-1 L/ha con un massimo di 3 applicazioni per stagione (a distanza di 10 giorni).

Volume brodo consigliato: 200-600 L/ha

Sedano

Controllo di malattie come alternaria, cercospora, oidio, septoria e ruggine.

Dose di 0,8-1 L/ha con un massimo di 3 applicazioni (intervallo di 10 giorni tra i trattamenti).

Si consiglia un volume di brodo compreso tra 200-600 L/ha

Riso

Controllo di malattie come blast e helminthosporium

Dose di 1 L/ha con un massimo di 2 applicazioni (14 giorni di intervallo tra i trattamenti).

Si consiglia un volume di brodo compreso tra 600 e 1500 L/ha.

Melanzana

Controllo di malattie come alternaria, cladosporiosi, peronospora e oidiopsis.

Dose di 0,09-0,1% (80-2100 cc/hl) con un massimo di 3 applicazioni (7 giorni di intervallo tra i trattamenti).

Si consiglia un volume di brodo compreso tra 400 e 1200 L/ha

Borragine

Controllo di un gran numero di malattie come alternaria, antracnosi, botrite, sclerotinia e oidio.

Dose di trattamento di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 2 applicazioni per stagione (intervallo di 21 giorni).

Si consiglia un volume di brodo compreso tra 200 e 500 L/ha

Cachi

Controllo della malattia nota come macchia fogliare.

Dose di applicazione 0,05-0,1% (50-100 cc/hl) con un massimo di 2 applicazioni e un intervallo di 15 giorni tra i trattamenti.

Dose consigliata di brodo tra 500 e 2000 L/ha

cardi commestibili

Controllo di malattie come la muffa e l’oidiopsis

Dose di applicazione di 0,8-1 L/ha con un massimo di 3 applicazioni (intervallo di 10 giorni tra le applicazioni).

Si consiglia un volume di brodo compreso tra 200 e 600 L/ha)

Cipolla

Controllo di malattie come botrite, ruggine, marciume bianco, peronospora e alternaria.

Dose di applicazione di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 3 applicazioni e un intervallo di 7 giorni tra le applicazioni.

Si consiglia un volume di trattamento compreso tra 200 e 500 L/ha

Cipollotto

Controllo di malattie come ruggine, muffa, alternaria, marciume bianco e botrite

Dose di trattamento di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl), con un massimo di 2 applicazioni per campagna (intervallo di 12 giorni tra le applicazioni).

Volume di brodo consigliato di 300-1200 L/ha.

Erba cipollina

Controllo di alternaria, ruggine, muffa, marciume bianco e botrite.

Dose di 0,08-0,1% con un massimo di 2 applicazioni per campagna (intervallo di 12 giorni tra le applicazioni).

Volume brodo consigliato: 300-1200 L/ha

Cereali

Controllo di malattie come rinosporium, septoria e ruggine.

Dose di trattamento di 0,8-1 L/ha, con un massimo di 2 applicazioni (14 giorni tra i trattamenti).

Volume brodo consigliato: 200-300 L/ha)

scalogno

Controllo di alternaria, muffa, marciume bianco, ruggine e botrite.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 3 applicazioni e un intervallo di 7 giorni tra i trattamenti.

Volume di brodo consigliato di 200-500 L/ha

svedese

Controllo di alternaria, cercospora, oidio, septoria e ruggine.

Dose di 0,8-1 L/ha (massimo 2 applicazioni).

Volume di brodo di 200-600 L/ha

Stupro

Controllo di malattie come alternaria e sclerotinia.

Dose di applicazione di 0,8-1 L/ha (massimo 2 applicazioni) a distanza di 21 giorni tra un trattamento e l’altro.

Volume brodo consigliato: 200-500 L/ha

cucurbitacee

Controllo di malattie come oidio, oidio, didimella, cladosporiosi e antracnosi.

Dose di 0,075-0,08% (75-80 cc/hl) con un massimo di 3 applicazioni a distanza di 10 giorni.

Si consiglia un volume di trattamento di 500-1200 L/ha

Indivia

Controllo di oidio, oidio, sclerotinia e cercospora.

Dose applicativa 0,08-0,1% (80-100 cc/hl), con un massimo di 1 applicazione per campagna.

Si consiglia un volume di trattamento compreso tra 300 e 1200 L/ha.

Asparago

controllo della ruggine

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 2 applicazioni (10 giorni di differenza).

Volume di brodo consigliato compreso tra 300 e 1000 L/ha

Lampone

Controllo dell’oidio.

Dose dello 0,1% (100 cc/hl) con un massimo di 2 applicazioni per campagna e un intervallo di 7 giorni.

Volume di trattamento consigliato di 500-1000 L/ha

fragola

Uso di Ortiva per il controllo dell’antracnosi

Dose dello 0,1% (100 cc/hl) con un massimo di 3 applicazioni per campagna (7 giorni di differenza).

Volume di applicazione consigliato di 100-300 L/ha

Pisello

Utilizzare contro oidio, ruggine, micosfaerella, oidio, botrite e antracnosi.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 2 applicazioni (a distanza di 14 giorni).

Volume di applicazione di 150-800 L/ha)

Erbe aromatiche

Uso di fungicida contro la muffa.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 2 applicazioni (a distanza di 7 giorni).

Dose di brodo di 300-1200 L/ha)

Finocchio

Controllo di alternaria, oidio, septoria, ruggine e cercospora

Dose di 0,8-1 L/ha con un massimo di 3 applicazioni (a distanza di 10 giorni).

Volume di brodo consigliato di 200-600 L/ha

brassicacee

Uso di Ortiva contro alternaria, oidio, oidio, micosfaerella e alternaria.

Dose di 0,8-1 L/ha con un massimo di 2 applicazioni per campagna (a distanza di 12 giorni).

Volume brodo consigliato: 600-1200 L/ha

ebreo

Controllo di antracnosi, oidio, ruggine, oidio e micosfaerella.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 2 applicazioni per campagna (a distanza di 14 giorni).

Dose di brodo di 150-800 L/ha)

lattuga

Controllo di oidio, oidio, sclerotinia e cercospora.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 2 applicazioni (intervallo di 7 giorni).

Volume di brodo di 300-1200 L/ha.

legumi

Uso di Ortiva contro ruggine, oidio, micosfaerella, oidio, botrite e antracnosi.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 2 applicazioni per stagione (intervallo di 14 giorni).

Biancheria

controllo alternato.

Dose di 0,8-1 L/ha con un massimo di 2 applicazioni per campagna (intervallo di 21 giorni).

Mais

Controllo della peronospora e carbone.

Dose di 1 L/ha con un massimo di 2 applicazioni (intervallo di 21 giorni).

Volume di brodo di 200-300 L/ha

senape bianca

Controllo di alternaria e sclerotinia.

Dose di 0,8-1 L/ha con un massimo di 2 applicazioni per campagna (intervallo di 21 giorni).

Volume di brodo di 200-600 L/ha

Rapa

Controllo di malattie come l’alternanza.

Dose di 0,8-1 L/ha e massimo 2 applicazioni.

Volume di brodo di 200-600 L/ha

ornamentale

Uso di Ortiva per il controllo e la prevenzione di oidio, oidio e ruggine.

Dose di 1 L/ha e massimo 3 applicazioni (intervallo di 7 giorni).

Dose di brodo di 1000 L/ha

Patata

Controllo di alternaria e vaiolo.

Dose di 0,5 L/ha per l’alternaria e 3 L/ha per il vaiolo, con 1 applicazione massima.

Si raccomanda un volume di brodo compreso tra 200 e 800 L/ha per il controllo dell’alternanza e tra 50 e 150 L/ha per il vaiolo.

Cerfoglio

Controllo di malattie come ruggine, septoria, oidio, alternaria e cercospora.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 3 applicazioni a distanza di 10 giorni.

Volume brodo consigliato: 200-600 L/ha

Pepe

Ortiva è usato per controllare oidiopsis, muffe, cladosporiosi e alternaria.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl), con un massimo di 2 applicazioni per campagna (a distanza di 7 giorni).

Volume brodo consigliato: 400-1500 L/ha

Porro

Controllo di ruggine, muffa e cladosporiosi

Dose di 0,8-1 L/ha, con un massimo di 3 applicazioni per campagna e una separazione di 12 giorni tra i trattamenti.

Volume brodo consigliato: 200-1000 L/ha

Ravanello

Controllo di alternaria, cercospora, ruggine, oidio e septoria.

Dose di 0,8-1 L/ha con un massimo di 3 applicazioni a distanza di 7 giorni.

Volume di brodo compreso tra 200 e 600 L/ha

Barbabietola

controllo della cercospora

Dose di 0,8-1 L/ha con un massimo di 3 applicazioni e 7 giorni tra un trattamento e l’altro.

Volume di brodo di 200-600 L/ha

Pomodori

Ortiva è usato per controllare le malattie del pomodoro come l’alternanza, l’oidiopsis, l’oidio e la cladosporiosi.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 3 applicazioni e 7 giorni tra i trattamenti.

Volume brodo consigliato: 400-1200 L/ha

Carota

Controllo di alternaria, ruggine, septoria, oidio e cercospora.

Dose di 0,08-0,1% (80-100 cc/hl) con un massimo di 3 applicazioni per stagione ea distanza di 7 giorni tra le applicazioni.

Volume brodo consigliato: 200-600 L/ha

Periodo di sicurezza dopo l’applicazione

Il periodo di sicurezza di Ortiva richiede che, dopo l’applicazione, non si possano raccogliere i frutti, poiché possono ancora accumulare la materia attiva.

Nessun termine di sicurezza

Cachi, mais, piante ornamentali e patate.

Periodo di sicurezza di 3 giorni per le colture successive

Melanzane, cucurbitacee, asparagi, lamponi, fragole, peperoni e pomodoro.

Periodo di sicurezza di 7 giorni per le colture successive

Carciofo, cipollotto, erba cipollina, erbe aromatiche, fagioli (baccello), lattuga e patata.

Periodo di sicurezza di 14 giorni per le colture successive

Aglio, sedano, cardo, cipolla, scalogno, rape, scarola, piselli, finocchi, brassiche, fagioli (senza baccello), rapa, cerfoglio, ravanello, barbabietola e carota.

Periodo di sicurezza di 21 giorni per le colture successive

Papavero, borragine, colza, lino, senape bianca e porro.

Periodo di sicurezza di 28 giorni per le colture successive

Riso

Periodo di sicurezza di 35 giorni per le colture successive

Cereali e legumi.

Raccomandazioni generali quando si applica Ortiva

La casa produttrice garantisce le migliori prestazioni del prodotto se applicato da solo e senza miscelazione.

Sebbene non si verifichino reazioni chimiche incompatibili, si sconsiglia di miscelare Ortiva con agenti bagnanti, fertilizzanti fogliari o altri principi attivi (soprattutto abamectina).

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.