Suggerimenti

Parassiti in primavera: 15 efficaci rimedi ecologici e casalinghi

Hai parassiti nel tuo orto o giardino?

Proponiamo 15 Rimedi Casalinghi ed Ecologici per i parassiti più comuni in primavera nei frutteti e giardini: afidi, cocciniglie, tripidi, acari, lumache o limaco e lumache .

I parassiti possono rallentare la crescita delle piante, rovinare fiori e frutti e se diventano gravi possono causare la morte delle piante. Se non implementiamo soluzioni ecologiche per controllare i parassiti nel frutteto o nel giardino, questi possono essere un vero grattacapo.

Ti consigliamo inoltre quali semi biologici utilizzare , le migliori fioriere, cassette e tavoli da coltivazione per il tuo giardino e libri indispensabili per imparare tutto sul giardinaggio biologico .

In un primo momento vengono applicati dei rimedi per combattere la peste in questione, ma in seguito dovremo analizzare le possibili ragioni per cui la peste è sorta. In molte occasioni, non praticare rotazioni colturali, concimazione o concimazione in eccesso, cattiva struttura o gestione del suolo, acqua in eccesso o insufficiente, monocoltura o mancanza di predatori naturali sono alcuni dei fattori che possono scatenare la comparsa di parassiti nelle nostre piante. Cioè, con l’osservazione e l’acquisizione di esperienza a poco a poco possiamo imparare a prevenire in larga misura i parassiti nel giardino o nel giardino.

Condividerò con voi i rimedi casalinghi ecologici che mi sono stati più utili per combattere i tipici parassiti primaverili.

15 efficaci rimedi ecologici per i parassiti in primavera

1- Rimedi ecologici per l’infestazione da afidi

Questi afidi possono essere di colore verde, giallo o nero. A volte possiamo sospettare che ci sia un’infestazione da afidi perché iniziamo a notare una presenza eccessiva di formiche. Gli afidi espellono una melata sulle piante che attira le formiche. Se il parassita è grave o persiste nel tempo, può causare danni molto gravi a foglie, fiori e frutti.

Per combattere i parassiti degli afidi puoi usare:

  • Acqua saponosa :

Diluire 1 cucchiaio di sapone liquido neutro in un litro d’acqua. Spruzzare sulle piante colpite 4 volte a settimana alla fine della giornata per 2 settimane consecutive. Lasciare riposare per una settimana e poi applicare 3 volte la settimana successiva.

  • Infuso di aglio .

Prendete 2 teste d’aglio, schiacciate e non pelate e aggiungetele in una pentola o casseruola in cui avrete 4 litri di acqua bollente. Coprire e far bollire per 5 minuti. Poi lo lasciamo riposare tra le 6 e le 8 ore. Filtrare e diluire 1 parte di infuso per 2 di acqua. Spruzzare sulle piante alla fine della giornata 3 volte a settimana per 2 settimane consecutive. Lasciare riposare per una settimana e poi applicare altre 3 volte durante la settimana successiva.

  • Infuso di assenzio .

Portare a ebollizione 2 litri di acqua. Quando bolle aggiungete 500 g di assenzio fresco o 200 g di assenzio secco. Coprite e fate cuocere per altri 10 minuti a fuoco basso. Togliete dal fuoco e lasciate riposare per 6 ore. Filtrare e diluire una parte dell’infuso con due di acqua. Si applica come nei casi precedenti: con spray 3 volte a settimana a fine giornata per due settimane consecutive. Si riposa per una settimana e poi si riapplica per un’altra settimana.

  • Infuso di ortica .

Scaldate 3 litri d’acqua e quando bolle aggiungete 400 g di ortica fresca o 200 g di ortica secca. Coprire e far bollire 10 minuti. Poi lasciamo riposare per 8 ore. Filtrare e diluire una parte dell’infuso con un’altra di acqua. Applicare 4 volte a settimana per due settimane consecutive, sempre a fine giornata. Riposa per una settimana e poi riapplica per un’altra settimana.

  • Infuso di ruta .

In una pentola capiente o in una casseruola scaldate 3 litri d’acqua. Quando inizia a bollire, aggiungi 150 grammi di foglie di ruta fresca o 70 grammi se usi la pianta essiccata. Coprite e fate bollire per 10 minuti e poi lasciate riposare per 6 ore. Filtrare, diluire l’infuso di ruta in parti uguali con acqua e spruzzarlo sulle piante infestate 4 volte a settimana per due settimane consecutive. Lascia riposare per una settimana e ripeti per un’altra settimana. Applicare nel tardo pomeriggio.

Hai più rimedi ecologici per l’infestazione da afidi

2- Rimedi ecologici per l’infestazione da cocciniglia

Un altro parassita molto comune durante la primavera sia nei frutteti che nei giardini. Nel caso degli afidi, li abbiamo associati alla comparsa delle formiche. Nel caso della peste da cocciniglia, la associamo alla comparsa di una malattia causata da un fungo chiamato grassetto.

Per i parassiti della cocciniglia possiamo usare:

  • Acqua saponosa .
  • Infuso di assenzio .
  • Infuso di felce .

È molto efficace contro i parassiti della cocciniglia. Scaldare 2 litri d’acqua. Quando bolle, aggiungere 400 g di felce fresca o 200 g di felce secca. Coprite e fate sobbollire per 10 minuti a fuoco basso. Quindi lo lasciamo riposare per 6 ore, lo cola e diluiamo una parte dell’infuso con l’altra d’acqua. Spruzzare a fine giornata 3 o 4 volte a settimana per 2 settimane consecutive. Si riposa la settimana successiva e poi si riapplica 3 o 4 volte nella settimana successiva.

  • Infuso di salvia .

Portare a ebollizione 3 litri di acqua. Quando bolle aggiungete 180 g di salvia fresca o 90 g di salvia secca. Coprite e fate sobbollire per altri 10 minuti a fuoco basso. Togliete dal fuoco e lasciate riposare per 6-8 ore. Filtrare e diluire in parti uguali con acqua. Spruzzare 3 o 4 volte a settimana per 2 settimane consecutive. Lasciare riposare una settimana e riapplicare per una settimana più altre 3 o 4 volte. Applicare il trattamento nel tardo pomeriggio.

  • Olio bianco .

Mescolare 400 ml di olio vegetale con 50 ml di sapone neutro e agitare bene per mescolare uniformemente prima dell’uso. Applicare a spruzzo, versando 15 ml della miscela di olio bianco per ogni litro d’acqua. Viene utilizzato 3 volte a settimana per due settimane consecutive, riposato per una settimana e riapplicato altre tre volte durante la settimana successiva. Utilizzare nel tardo pomeriggio. Conserva l’olio bianco in un luogo fresco e buio e durerà per due mesi.

3- Rimedi ecologici per la peste dei tripidi

I tripidi sono un parassita molto comune in primavera. Sia nei frutteti che nei giardini e persino nelle piante da appartamento, è facile che i tripidi a un certo punto proliferino fino a diventare una piaga e causare danni alle piante.

Per i parassiti dei tripidi possiamo usare:

  • Acqua saponosa .
  • Infuso di aglio .
  • Infuso di cipolla .

Scaldare 3 litri d’acqua. Quando bolle, aggiungere due cipolle non pelate schiacciate medie. Coprire e far bollire per 15 minuti. Quindi si toglie dal fuoco e si lascia riposare per 8 ore. Prima dell’applicazione con spray, diluire 1 parte di infuso con due di acqua. Applicare 3 volte a settimana per due settimane, riposare per una settimana e riapplicare 3 volte durante la settimana rimanente. Applicare sempre nel tardo pomeriggio.

  • Infuso di sambuco .

In una pentola capiente o in una casseruola scaldare 4 litri di acqua. Quando arriva a bollore, aggiungere 300 grammi di sambuco fresco ora o 150 g di foglie essiccate. Coprire e far bollire per altri 10 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate riposare per 6 ore. Filtrare e diluire una parte dell’infuso con due di acqua. Spruzzare 3 volte a settimana per due settimane consecutive. Riposare la terza settimana e riapplicare la quarta settimana altre 3 volte. Si usa sempre nel tardo pomeriggio.

Maggiori informazioni sulla peste dei tripidi .

4- Rimedi ecologici per l’infestazione da acaro

L’acaro ragno è in realtà un acaro, ed è uno dei parassiti più comuni sia nei giardini urbani che in quelli di campagna. Sono minuscoli e il più delle volte non riusciremo nemmeno a vederli. Ma ciò che vedremo saranno le sue delicate ragnatele tra il fogliame, i fiori e i frutti delle nostre piante. Come la stragrande maggioranza dei parassiti, preferiscono essere nella parte inferiore delle foglie.

Per i parassiti degli acari possiamo usare:

  • Acqua saponosa .
  • Infuso di assenzio .
  • Infuso di ortica .
  • Infuso di basilico .

Scaldare 3 litri d’acqua. Quando bolle, aggiungete 400 grammi di foglia di basilico fresco o 200 g di pianta essiccata. Coprite e fate cuocere a fuoco basso per 5 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate riposare per 8 ore. Diluire una parte dell’infuso con una parte d’acqua e applicare con uno spray 3 o 4 volte a settimana per 2 settimane consecutive. Quindi prendi una settimana di pausa e riapplica 3 o 4 volte nella settimana successiva. Applicare sempre nel tardo pomeriggio.

  • Infuso di coriandolo o coriandolo .

Si usano le stesse quantità e si applica come nel caso dell’infuso di basilico.

Altri articoli sull’orto biologico .

5- Rimedi ecologici per la peste di lumache o lumache e chiocciole

Lumache o lumache e lumache possono divorare le nostre piante in una sola notte. Amano particolarmente i giovani germogli e gemme.

Per i parassiti di lumache e lumache possiamo:

  • Raccoglili uno ad uno a mano (usa i guanti).
  • Trappole di birra .

Piccole ciotole o contenitori con la birra vengono posti in zone con un po’ di umidità e semi-nascoste dove sappiamo che possono accedere lumache e chiocciole.

  • Sabbia, ghiaia, segatura o gusci d’uovo .

Posizionare alcuni di questi materiali attorno alle piante che vogliamo proteggere rende difficile il movimento di lumache e lumache. Stendete uno strato di circa 40 cm di larghezza di materiali asciutti come sabbia, ghiaia, segatura, gusci d’uovo, zucchero, ananas, cenere o fondi di caffè.

  • Terra di diatomee .

La farina fossile è facile da usare e molto efficace per i parassiti di lumache e lumache. Si usa come indicato sulla confezione.

  • Infuso di aglio .

Hai molte più informazioni disponibili sui parassiti delle lumache e delle lumache .

Indipendentemente dal tipo di peste che si verifica nel tuo giardino o giardino, la prima cosa è rimuovere le parti della pianta colpita prima di applicare i rimedi.

È anche consigliabile iniziare con i rimedi casalinghi per i parassiti “più miti” e più semplici come prima opzione ed essere coerenti con il trattamento .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *