Suggerimenti

San Pedro Cactus: [Pianta, cura, substrato, irrigazione]

Il  Cactus San Pedro, con il nome scientifico Trichocereus pachanoi, genere Echinopsis e famiglia Cactaceae, è una pianta originaria della Cordigliera andina, dove è in grado di crescere fino ad un’altitudine di 3.000 metri sul livello del mare.

Vive in Ecuador, Bolivia, Perù, Argentina e Cile, ma la fama del suo bel fiore lo ha spostato a latitudini molto lontane del continente americano.

Non è difficile coltivarlo in vaso, dove cresce velocemente fino a raggiungere un massimo di 4 metri con la massima cura. Questo cactus di tipo colonnare si adatta a tutto, grazie alle sue radici superficiali che sono spesse circa 30 cm.

È anche un’ottima pianta d’appartamento e può fungere da pianta decorativa . Ha anche usi medicinali .

   

Caratteristiche del cactus San Pedro

Il suo tronco è verde, ma con varie sfumature che vanno dallo scuro al chiaro. Attraversato da aloni bianchi lungo le coste, produce circa 7 spine gialle o marroni, che crescono fino a 2 cm.

In condizioni ideali può raggiungere i 6 metri di altezza all’aperto .

Produce anche un frutto verde scuro lungo circa 5 cm e il fiore, veramente bello, sprigiona un profumo delicato, ma la cosa più curiosa è che si chiude di giorno e si apre di notte. Possono misurare fino a 23 cm di lunghezza.

Tremila anni fa, questo cactus era uno degli epicentri delle attività religiose delle etnie aborigene americane, soprattutto in Perù, dove erano soliti tagliare il tronco per far bollire le fette ottenute.

Già freddi, i nativi bevevano questa bevanda allucinogena nei rituali.

Ciò accade a causa della composizione altamente alcalina del cactus San Pedro. È un potente allucinogeno. Le cause di questa proprietà sono le seguenti sostanze: Tiramina, 3-Metossitiramina, Ordinonina e Miscele.

Ma sebbene sia un cactus che dà poco lavoro, in luoghi lontani dal suo clima originale può ammalarsi al punto di marcire, quindi questi suggerimenti faranno molto per evitarlo e per vivere molti anni in qualsiasi angolo della tua casa .

Lo sapevate…?
Il cactus San Pedro ha proprietà allucinogene.

È stato usato per secoli dalle tribù indigene. Il nome di San Pedro gli viene perché i primi colonizzatori, quando lo presero, affermarono di visitare il paradiso e San Pedro.

Incredibile, vero?

   

Temperatura: dove piantare un cactus San Pedro?

In origine, vive in zone molto calde del nord del Perù e del sud dell’Ecuador. Ciò significa che esporlo a una temperatura gelida o alle gelate invernali tipiche dell’Europa, causerà danni gravi. Pertanto, non ti consigliamo di consentire un calo della temperatura inferiore a 5 ° C.

Supporta climi caldi e inverni miti, dove sarà messa a punto la cura relativa alla luce solare e all’irrigazione.

L’ideale è mantenerlo a temperature comprese tra 20 e 30 ° C.

Luce: che bisogno di luce hai?

Ricevere il sole direttamente per diverse ore al giorno ti rafforzerà, perché assimili vitamine e sostanze nutritive di cui hai tanto bisogno per crescere. Quindi la posizione in casa deve tenere conto di questo fattore prevalente di intensa illuminazione naturale.

Substrato e Compost: come prepariamo il terreno?

Il cactus in vaso non registra grosse difficoltà perché ha radici poco profonde. L’importante a questo punto è che il vaso abbia un buon sistema di drenaggio, che è garantito con terreno permeabile.

Un buon modo per piantarlo sarebbe sotto una combinazione del substrato tra torba e perlite.

Il trapianto dovrebbe avvenire ogni due anni. Un vaso più grande gli permetterà di diventare più forte e crescere ancora di più. Fallo in primavera .

L’uso di fertilizzanti lo aiuta a rafforzare la sua crescita. Preferiscono fertilizzanti ricchi di potassio e fosforo , ma con basse dosi di azoto . Un buon rapporto NPK per i cactus è 4-7-7 o 2-7-7.

La cosa migliore, se vuoi evitare complicazioni, è chiedere al tuo negozio di fiducia un fertilizzante specifico per i cactus.

Nel caso in cui osi coltivarlo da seme , devi creare una miscela di terreno ricca di: 50% di terreno; 20% di sabbia; un altro 20% di ciottoli e il 10% di perlite.

   

Piantare il cactus San Pedro passo dopo passo

  1. Si inizia all’inizio della primavera. Mescolare parti uguali di perlite sterile, vermiculite e torba. Utilizzare una superficie di miscelazione che è stata pulita con una soluzione di candeggina al 10% per uccidere eventuali agenti patogeni delle piante.
  2. Pulisci una bottiglia di plastica da 4 pollici con una soluzione di candeggina al 10%. Riempilo a 1/4 della pentola dal bordo della pentola con il mix di terriccio. Battere delicatamente il vaso per impostare la miscela in modo che ci sia circa a metà strada tra la parte superiore del terreno e il bordo del vaso; il terreno deve essere livellato.
  3. Metti la pentola piena in una pentola d’acqua pulita e poco profonda da 6 pollici. Aspetta che l’acqua sia inzuppata e la parte superiore del terreno sia bagnata. Togli la pentola dall’acqua e lasciala scolare.
  4. Spargi i semi il più uniformemente possibile sulla superficie del terreno nel vaso. Copri il terreno con un singolo strato sciolto di sabbia fine di pollo per sostenere le piantine mentre crescono.
  5. Nebulizzare leggermente la sabbia con la bottiglia d’acqua. Copri il vaso con un involucro di plastica trasparente o un foglio quadrato di 4 pollici di plastica acrilica.

Irrigazione: come e con che frequenza annaffiamo? 

Ogni cactus immagazzina abbastanza acqua, una proprietà che gli permette di resistere a vivere in luoghi inospitali. Ricorda che proviene da ambienti asciutti. Cambiare la sua vita porterà seri problemi al suo sviluppo.

L’ inverno , come sempre più piovoso, necessita di annaffiature solo una volta al mese. Fare il contrario saturerà la pianta con acqua fino a farla marcire e morire.

Per il resto, il Cactus San Pedro si accontenterà di ricevere acqua in moderata quantità ogni 20 giorni.

Ma la cosa più importante della sua manutenzione è non annaffiare mai troppo il San Pedro Cactus .

Trapiantare o passare a un vaso più grande è bene farlo ogni due anni in primavera. Ciò stimolerà la crescita progressiva e una buona salute.

Il cactus San Pedro è un vero regalo che puoi avere in qualsiasi stanza della tua casa. Chiede solo in cambio un luogo molto luminoso e un’irrigazione molto controllata.

Abbiate il coraggio di coltivarlo e sarà il vostro ospite di lusso per molti anni.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.