Suggerimenti

Tipi di Carote: [Caratteristiche, Origine, Classificazioni]

Caratteristiche delle carote

Non è esagerato affermare che la carota è uno degli ortaggi più conosciuti e coltivati ​​al mondo.

Possiede molte qualità nutrizionali, un altissimo potere antiossidante e una grande versatilità nella preparazione di piatti ricchi.

Allo stesso modo, è un tubero di radice tuberosa commestibile ricco di beta-carotene o vitamina A, vitamine C, K e nutrienti vitali, come magnesio, calcio, fosforo e potassio, tra gli altri composti carotenoidi.

Origine delle carote

È stato accertato che l’origine di questo tubero si trova nei costumi sviluppati dai popoli delle terre calde e secche dell’Afghanistan e dell’Iran, a partire dall’anno 3000 a.C.

In questo periodo iniziò la commercializzazione del suo seme , trasportato in carovane che raggiungevano anche il resto delle terre arabe, l’Asia e l’ardente Africa.

Almeno fino al XVII secolo si ottennero varietà nere, bianche, rosse o viola . Ma grazie all’inventiva dei coltivatori olandesi, da quel momento in poi fece la sua comparsa la carota arancione , la più diffusa, presumibilmente come tributo alla regnante Casa Reale Olandese Orange.

Attualmente il principale produttore mondiale di carote è la Cina, seguita dagli Stati Uniti e seconda dalla Russia. Una curiosità sulle carote è che, oltre al caratteristico colore arancione di oggi, esistono anche varietà di colori come il giallo, il rosso, il bianco e persino il viola.

Un’intera parata multicolore che distingue circa 100 varietà completamente identificate in tutto il mondo. Diamo ora un’occhiata ai tipi più popolari o noti di classificazione delle carote, sia per colore che per regione.

Varietà di carote in base al loro colore

carota rossa

Lo strato esterno di questa carota può variare dal rosso rosato al rosso violaceo e un nucleo o centro che varia dal rosa all’arancione. Ha un sapore più dolce rispetto ad altre varietà.

Il suo alto valore nutritivo aiuta a ridurre il rischio di malattie mortali come il cancro.

carota gialla

I suoi coltivatori cercano di ottenere una varietà più dolce e si caratterizza perché la sua radice primaria non è fibrosa. È molto croccante e ha un sapore dolce – terroso, con spruzzi di prezzemolo e sedano .

Ha alti livelli di luteina caretoide, che il corpo umano assorbe come vitamina A.

carota bianca

Questa varietà non ha pigmenti, quindi non ha colore. Il loro sapore è molto più delicato di quelli all’arancia e talvolta vengono confusi con pastinaca o pastinaca.

carota viola

Questa varietà è la più antica, risalente a milioni di anni fa, quando veniva coltivata in Afghanistan. Pertanto, resiste a temperature molto elevate che possono superare i 50ºC e oltre, il che gli conferisce un caratteristico colore viola .

Le sue proprietà vitaminiche sono simili al resto, con l’eccezione che è molto ricco di antociani, un antiossidante presente in grandi quantità nei mirtilli che forniscono grande benessere.

Carota all’arancia

Ha fatto irruzione in Olanda dal XVII secolo, quando i suoi coltivatori insistevano per produrre un tubero più dolce con un nucleo meno fibroso rispetto ai suoi predecessori.

È diventata la varietà più consumata in tutta Europa e si è diffusa in tutto il mondo, soprattutto nella regione occidentale.

Tipi di carote secondo i loro nomi e regioni

Carote Danvers

Questa varietà si distingue per essere la più apprezzata o maggioritaria mondiale, poiché si tratta di carote arancioni molto dolci e croccanti con un nocciolo morbido e allungato, fino ad assottigliarsi in punta.

Carota Imperatrice

È una varietà molto presente a livello commerciale, perché i produttori la raccolgono su larga scala per portarla nei centri di vendita e distribuzione alimentare, nei supermercati, tra le altre attività.

Sono più spessi di Danvers. Hanno più zucchero di qualsiasi altra varietà.

Carota di Nantes

Hanno la particolarità di avere una punta più corta o smussata e sono molto dolci e hanno un centro polposo o morbido.

Carota Antares

La sua coltivazione si effettua preferibilmente in estate e in autunno . Ha una forma cilindrica e si semina tra i mesi di marzo e maggio.

Karol carota

È una varietà precoce che cresce rapidamente e ha un sapore dolciastro molto gradevole al palato. La sua coltivazione viene effettuata su terreni leggeri.

Carota Gemelli

È una varietà molto data per resistere ad ambienti di elevata umidità e grande uniformità.

carota bambino

È un’altra varietà di coltivazione precoce, la cui radice è liscia e fine, molto tollerante ai terreni poco sabbiosi.

Carota Tempo

È una varietà particolarmente resistente ai terreni sabbiosi.

Plutone Carota

Si coltiva in primavera , verso la fine di questa bella stagione. Si può fare anche in estate , perché compie un ciclo di rapida vegetazione.

Esistono altre varietà come Caracas, Adelaide hibrida, Kyoto red, Atomic red, Snow White, Cosmic purple, Muscade, Berlicum, Chantenay, Kuroda, Pusa asita, Exheard, Lunar White, Jaune obtuse du Doubs.

Bibliografia e riferimenti

  • Da Rosamel, Chantal. (2019). Le carote. Editoriale Parkstone International. New York, Stati Uniti d’America.
  • Francesco, Carolina. (1984). Tutto sulla carota . Editoriale Edaf. Madrid, Spagna.
  • Vaga, Eugenio G. (1979). Carota, cavolo, carciofo, uva. Guariscono e guariscono. Editoriale De Vecchi. Barcellona, ​​Spagna.
  • Ortiz, WN; Enciso Garay, CR; Ríos Arévalos, R. (2013). Confronto della resa di cinque varietà di carote . Rivista di ricerca agraria. Università Nazionale di Asunción. San Lorenzo, Paraguay. Riprodotto da: http://www2.agr.una.py/revista/index.php/ria/article/view/83/79
  • Enciso Garay, Cipriano Ramón; Zaracho Aguilar, César Marcelo. (2013) . Valutazione delle varietà di carote seminate in estate. Rivista di ricerca agraria. Università Nazionale di Asunción. San Lorenzo, Paraguay. Riprodotto da: http://www2.agr.una.py/revista/index.php/ria/article/view/218/211

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.