Funghi

Entoloma sinuatum

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello grande, fino a 20 cm, color crema ma di tonalità variabile, con sfumature beige. Carnosi, secchi e con fibre colorate non apprezzabili. La sua forma è globosa da giovane, poi convessa e poi appiattita, mantenendo il bordo sempre abbastanza arrotondato.

Lenzuola leggermente strette, color crema quando il fungo è giovane, diventano salmonellate dall’effetto delle spore. Taglio basso, non passano mai sopra il piede.

Piede di solito bianco, a volte un po’ color crema, forte e robusto, duro e pieno, centrale e cilindrico. A volte abbastanza a lungo.

Carne bianca compatta sia sul cappello che sul piede. Negli esemplari giovani l’odore e il sapore è scarso e per nulla sgradevole, solo gli esemplari più sviluppati o più vecchi hanno un odore più sgradevole.

Habitat:

È una specie che compare a fine estate e in autunno come di consueto nei boschi di latifoglie, soprattutto nei querceti.

Commenti:

MOLTO TOSSICO, nonostante non abbia un cattivo sapore, è il colpevole della maggior parte degli avvelenamenti da funghi che si verificano ogni anno. Si confonde con il Clitocybe nebularis, o pardilla, che ha gli strati più bianchi e decorrenti sul piede, oltre ad un caratteristico odore non farinoso. Nel caso eccezionale della primavera, potrebbe essere confuso con la gambosa di Calocybe, che ha un odore molto più farinoso e stecche bianche.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Livido, perfido, ingannevole entoloma.
  • Sinonimo:
    Entoloma lividum Quel.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Pluteal
  • La famiglia:
    Entolomataceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.