Piante

Prendersi cura dei pesci in acquaponica

La salute e la cura dei pesci sono fondamentali ed essenziali per la salute e il funzionamento generale di un sistema acquaponico. Comprendere le esigenze dei tuoi pesci è parte integrante della gestione di un sistema acquaponico di successo perché se i pesci sono malsani, la produzione di rifiuti rallenta, il che può comportare una scarsa crescita delle piante e un cattivo raccolto. 

> Mantenere i tuoi pesci sani e privi di malattie contribuirà notevolmente a garantire che il tuo sistema funzioni senza intoppi. Questo articolo discute gli aspetti chiave della salute dei pesci in acquaponica, compresi i metodi su come gestire e prevenire le malattie dei pesci. 

Prendersi cura dei pesci in acquaponica

Proprio come con le piante, è meglio aspettare che il sistema venga riciclato e il biofiltro sia completamente funzionante prima di aggiungere pesce al sistema acquaponico. Ci sono diversi fattori importanti che dovresti considerare nella cura dei pesci nella tua acquaponica. Questi fattori sono:

1. Selezione di pesce

Scegli le migliori specie di pesci adatte al tuo sistema , clima e posizione. I pesci più comuni utilizzati in acquaponica sono la tilapia, la carpa, il barramundi, il pesce persico di giada, il pesce gatto, il merluzzo trota, il salmone e la spigola. È anche importante conoscere le normative locali in materia di pesca perché non tutti i pesci possono essere acquistati e coltivati ​​in alcune località.

2. Pesce acclimatante

Il pesce deve essere adeguatamente acclimatato alla nuova acqua per evitare lo stress dei pesci. Per acclimatare il pesce, lasciare che la temperatura si stabilizzi facendo galleggiare i sacchetti di trasporto sigillati con il pesce all’interno dell’acquario. Fatelo per 15 minuti e aggiungete una piccola quantità di acqua dalla vasca all’acqua di trasporto con il pesce per acclimatare lentamente il pesce. Questo dovrebbe richiedere solo almeno 15 minuti, quindi puoi aggiungere il pesce nell’acquario.

3. Alimentazione dei pesci

Il rapporto di alimentazione dei pesci fornisce un modo per bilanciare i componenti di un sistema acquaponico. Le velocità di alimentazione dei pesci variano a seconda della fase di crescita del pesce.

  • La velocità di alimentazione dei pesci raccomandata durante le fasi di crescita è compresa tra l’1 e il 2% del loro peso corporeo al giorno. Quindi, se la densità dello stock di pesce è compresa tra 10 e 20 kg per 264 galloni, è necessario fornire 200 g di mangime per pesci al giorno.
  • I pesci piccoli (come 50 g di tilapia fingerling) durante i primi due o tre mesi mangiano circa il 3% del loro peso corporeo al giorno. Quindi, se si dispone di una calza iniziale di 40 avannotti e si pesano 2000 g insieme, consumeranno circa 60 g di mangime per pesci al giorno.
  • Dopo due o tre mesi, il tasso di alimentazione sarà di 80-100 g di mangime per pesci al giorno. (È perché i 40 avannotti saranno cresciuti da 80 a 100 g ciascuno e il peso totale sarà da 3200 a 4000 g)

Salute e comportamento dei pesci

L’indicatore principale della salute dei pesci nel tuo sistema acquaponico è il loro comportamento. È essenziale riconoscere il comportamento dei tuoi pesci e cercare segni di stress, malattie e parassiti dei pesci per mantenere i pesci sani.

Ecco alcuni modi importanti per mantenere i pesci sani nel tuo sistema acquaponico:

1. Osserva i pesci sia prima che dopo la loro alimentazione quotidiana e prendi nota di quanto mangime viene mangiato.
2. Osservare e annotare quotidianamente il comportamento e l’aspetto dei pesci.
3. Comprendere i segni di stress dei pesci, malattie e parassiti.
4. Mantenere un ambiente a basso stress per i pesci con una buona qualità dell’acqua costante , specifica per i pesci nel sistema.
5. Utilizzare la giusta densità di allevamento e tassi di alimentazione.

Comportamento sano dei pesci

Il pesce sano nel tuo sistema mostra il seguente comportamento:

1. Pinne estese e code diritte.
2. Un grazioso schema di nuoto. Nessun letargo. Tuttavia, i pesci gatto dormono spesso sul fondo dell’acquario fino a quando non si svegliano e iniziano a nutrirsi.
3. Un sano appetito e non rifuggire dalla presenza dell’alimentatore.
4. Nessun segno, macchie scolorite, strisce o linee.
5. Non strofinare o raschiare i lati dell’acquario.
6. Occhi acuti, chiari e lucenti.

> Malattie dei pesci in acquaponica

Diverse condizioni possono causare problemi di salute dei pesci nel tuo sistema acquaponico; si tratta di malattie dei pesci, parassiti, funghi e batteri. Questi possono apparire tutti nel tuo acquario e diffondere rapidamente effetti disastrosi sul pesce. La possibilità di malattie o stress dei pesci è particolarmente alta quando si introducono nuovi pesci o si aggiunge nuova acqua al proprio sistema, poiché nuovi pesci potrebbero aver portato malattie con sé.

La prevenzione è il modo migliore per prevenire le malattie nei pesci e essere in grado di riconoscere i segni delle malattie dei pesci può aiutarti a evitare la perdita di pesce nel tuo sistema acquaponico. Per prevenire le malattie dei pesci, è importante controllare regolarmente i pesci per uno qualsiasi dei seguenti segni:

  • Controlla il loro aspetto regolarmente perché diverse infezioni parassitarie e fungine possono essere visibili sulla pelle, sulle squame o sulle pinne dei pesci.

 La maggior parte dei segni esterni di malattia sono:


1. Ulcere sulla superficie corporea, macchie scolorite e macchie bianche o nere.

2. Marciume delle pinne, pinne sfilacciate o raggi delle pinne esposte.
3. Configurazione corporea anormale, colonna vertebrale contorta e artigli deformati.
4. Aspetto gonfio e lesioni simili al cotone sul corpo.
5. Esoftalmia o occhi gonfi e spuntati.

  • Verificare la presenza di cambiamenti nel comportamento, ad esempio se i pesci diventano letargici, si rifiutano di mangiare o cambiano le abitudini alimentari e cambiano i modelli di nuoto. Posizione strana in acqua, testa o coda in basso, difficoltà a mantenere il galleggiamento e pesci ansimanti in superficie.
  • Se il tuo pesce sembra gonfio o le loro squame sembrano sollevate, indica anche problemi di salute.

Cause della malattia dei pesci

Le malattie dei pesci possono essere introdotte aggiungendo nuovi pesci, scarsa qualità dell’acqua , cibo vivo, invertebrati o attrezzature utilizzate nel sistema. Come altri animali, anche i pesci trasportano batteri, virus, funghi e parassiti. Sebbene non tutti questi batteri siano dannosi , alcuni di questi microrganismi chiamati agenti patogeni possono potenzialmente causare malattie ai pesci. 

I seguenti fattori possono causare malattie ai pesci nel tuo sistema acquaponico.

  • Aggiunta di nuovo pesce nel sistema
  • Ambiente o scarsa qualità dell’acqua
  • Stress dei pesci
  • Una dieta povera o squilibrata
  • L’attrezzatura utilizzata nel sistema non è adatta al pesce
  • Non andare d’accordo con altre specie di pesci nell’acquario

Malattie dei pesci comuni

1. Fungo di pesce 

Conosciuto anche come malattia del cotone idrofilo o pesce sfocato, il fungo del pesce sembra una crescita simile al cotone sulla pelle o sulle pinne. Le spore fungine sono comuni in vasche mal tenute, cattive condizioni dell’acqua o danneggiano i tessuti del pesce dalle ferite. 

Sintomi del fungo di pesce

  • Comportamento anormale
  • Piaghe aperte
  • Escrescenze simili al cotone sul corpo (colore bianco, marrone o grigio)
  • Occhi lividi e rossastri. 

Trattamento

La prima e importante cosa che devi fare è un test dell’acqua per stabilire se le cattive condizioni dell’acqua causano malattie dei pesci . Se ci sono altri problemi come i livelli di ammoniaca e nitriti, è necessario assicurarsi che i livelli di ammoniaca e nitriti siano entro il suo intervallo ideale. 

> 2. Pesce stress

Lo stress può essere dannoso per i pesci, proprio come lo è per gli esseri umani. Lo stress prolungato dei pesci può provocare cattive condizioni di salute.

Lo stress nel pesce può essere causato da:

  • Rapide variazioni di temperatura o la temperatura è al di fuori dell’intervallo ideale.
  • Scarsa qualità dell’acqua, pH, alti livelli di nitrati, nitriti e ammoniaca.
  • Bullismo da parte di altri pesci nell’acquario
  • Ossigeno disciolto basso, guasto della pompa o interruzioni di corrente

Sintomi dello stress da pesce:

  • I pesci sono ombrosi e facilmente disturbati.
  • Ansimando in superficie
  • Scarso appetito
  • Strani schemi di nuoto
  • Sfregamento o raschiatura ai lati del serbatoio
  • Lesioni fisiche
  • Manipolazione impropria del pesce
  • Alimentazione impropria 
  • sovraffollamento nella vasca dei pesci

Evita e tratta lo stress da pesce:

  • Pulizia e mantenimento della qualità dell’acqua nel sistema.
  • Se il sistema presenta solidi visibili nell’acqua, montare un filtro o un serbatoio di sedimentazione.
  • Nutri i pesci con i tassi di alimentazione corretti e rimuovi il cibo per pesci non consumato dopo l’alimentazione.
  • Assicurati che il tuo sistema rientri nei parametri per pH, ammoniaca, nitriti e nitrati.
  • Garantire una sufficiente aerazione.
  • Se nell’acquario è presente un pesce bullo identificabile, rimuovilo.
  • Ridurre al minimo la rimozione del pesce dalla vasca per l’ispezione (farlo solo se necessario) e ridurre la frequenza di apertura e chiusura del coperchio della vasca
  • Trattare immediatamente la malattia una volta identificata.

3. Avvelenamento da nitriti

Un nuovo sistema acquaponico è più vulnerabile all’avvelenamento da nitriti, soprattutto quando non sono ancora correttamente colonizzati da batteri benefici. Tuttavia, l’avvelenamento da nitriti non è limitato solo ai nuovi sistemi; i sistemi acquaponici consolidati possono avere avvelenamento da nitriti quando il livello di nitriti supera i sei ppm.

L’avvelenamento da nitriti può essere causato da:

  • Sovralimentazione del pesce
  • Overstocking
  • Manutenzione del filtro inadeguata
  • Lavare il letto di coltivazione perché lava via anche i batteri

Sintomi di avvelenamento da nitriti:

  • Respirazione difficoltosa
  • Branchie più scure
  • Branchie marrone chiaro o marrone.
  • Movimento delle branchie più veloce
  • Nuotare vicino alla superficie
  • Letargia
  • Rossore intorno agli occhi e alle pinne

Trattamento dell’avvelenamento da nitriti:

Abbassare il livello di nitriti nella vasca dei pesci di:

  • Cambiare il 25-50% dell’acqua nella vasca dei pesci con acqua di buona qualità e continuare a cambiare l’acqua fino a quando il livello di ammoniaca e nitrito non è zero.
  • Interrompere o ridurre l’alimentazione e non aggiungere nuovi pesci all’acquario fino a quando i livelli di ammoniaca e nitriti non sono ai livelli normali.
  • Rimuovere il cibo per pesci non consumato e pulire l’acquario.
  • Assicurarsi che il serbatoio abbia una ventilazione sufficiente o aggiungere un aeratore aggiuntivo al sistema.
  • L’aggiunta di mezza oncia di sale per ogni litro d’acqua può prevenire l’accumulo di metaemoglobina. Ridurrà inoltre al minimo l’influenza dei nitriti nel rimuovere l’ossigeno dal flusso sanguigno. Si suggerisce che 1 libbra di sale sia un dosaggio efficace per 150 litri d’acqua. Ma poiché il sale non evapora, fai attenzione a prendere nota di quando e quanto sale hai aggiunto al tuo acquario.

> Come prevenire le malattie dei pesci

1. Acquista pesce sano da un fornitore di pesce affidabile e rispettabile.
2. Metti in quarantena i nuovi pesci in un acquario separato prima di introdurli in un acquario stabilito.
3. Nutri i pesci con una dieta corretta, varia e ben bilanciata.
4. Mantieni la qualità dell’acqua del tuo sistema sempre pulita e assicurati che rientri nei parametri chiave di qualità dell’acqua di pH, ammoniaca, nitriti, nitrati e temperatura dei tuoi pesci.
5. Garantire una ventilazione sufficiente per mantenere DO il più alto possibile.
6. Rimuovere il cibo per pesci non consumato dal serbatoio.
7. Assicurarsi che l’acqua provenga da una buona fonte, pulita e priva di cloro.
8. Assicurati che l’acquario sia in un luogo ombreggiato eccellente.
9. Seguire la procedura igienica standard lavandosi le mani e utilizzando ingranaggi o attrezzature puliti.
10. Trattare la malattia non appena viene identificata.

Conclusione

La salute dei pesci nel tuo sistema acquaponico può anche essere influenzata da una salinità impropria, troppa aerazione e mancanza di cibo. Tuttavia, con l’uso di un’adeguata aerazione e il giusto cibo per pesci, questi fattori non influenzeranno la salute dei tuoi pesci.

Nella gestione della salute dei pesci nel tuo sistema acquaponico, è importante mantenere la tua acqua entro i suoi parametri, dare ai tuoi pesci il giusto cibo per pesci e seguire i consigli per la manutenzione dell’acquaponica . Grazie per aver letto e iscriviti alla nostra newsletter per ulteriori aggiornamenti sull’acquaponica.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.