Suggerimenti

6 tipi e varietà più famosi di zucche

La zucca ha da tempo una rappresentazione speciale intorno ad Halloween. Tuttavia, è un frutto molto nobile in cucina.

Con un alto contenuto nutrizionale, la facilità di essere modellato come ingrediente in diversi piatti e un sapore unico, dovrebbe essere una parte obbligatoria della dieta.

Inoltre a livello di impianto è una delle specie più facili da sfruttare perché non richiede quasi nessuna cura e si adatta a terreni vari. Ora ti invitiamo a unirti a noi in questo tour dei diversi tipi di zucche esistenti, dove toccheremo alcune informazioni interessanti.

Zucca comune

È la zucca che troviamo in modo popolare nei mercatini e quella che solitamente viene utilizzata per le decorazioni di Halloween.

Sono larghe, arrotondate e con alcune grondaie spesse all’esterno della loro superficie. In cucina è molto apprezzato perché ha una polpa morbida, densa e facile da maneggiare.

A seconda dello stato di maturazione in cui si raggiunge, la rimozione della buccia sarà più o meno facile, essendo possibile consumarlo anche nelle minestre. Tra gli altri usi che vengono dati a questo tipo di zucca c’è la preparazione di creme, l’incorporazione come ingrediente nei dolci, tra gli altri.

La semina e il raccolto devono essere generati durante le stagioni primaverili ed estive. Queste zucche possono crescere abbastanza grandi, generando versioni che sono state considerate gigantesche e difficili da trasportare.

Zucca Butternut

È una zucca molto simile alla precedente, motivo per cui è conosciuta anche come curcubita moschata.

È la seconda varietà di zucca più conosciuta e quella che trova i maggiori utilizzi in cucina per la sua polpa densa e saporita .

Il colore caratteristico di questa zucca è l’ arancione , chiaro all’esterno e molto più intenso all’interno.

Per quanto riguarda la forma, si differenzia dalla zucca comune perché è solitamente allungata verso l’estremità superiore, ma tonda alla base, come se fosse una peraE’ possibile trovare in commercio versioni da medie a molto grandi, del peso di diversi chili. È una zucca che di solito viene raccolta durante la stagione fredda.

Zucca Butternut

È una delle versioni più sorprendenti della zucca perché può essere ottenuta in diversi colori, come il verde, il bianco o il giallo. Ha la particolarità di permetterne la preparazione in diversi modi, essendo le zucche ripiene le più apprezzate.

Tuttavia, è anche possibile friggerli con i condimenti, incorporarli negli stufati o prepararli da soli sotto forma di crema o purea. Questo tipo di zucca può raggiungere una buona dimensione se lasciata sulla pianta abbastanza a lungo , ma è meglio mangiarla giovane. Per quanto riguarda la forma, è arrotondata, con grondaie nella sua struttura.

Spaghetti alla zucca

Gli spaghetti alla zucca sono una delle versioni più differenziate di tutta questa famiglia, perché il suo interno è fibroso, come se fossero spaghetti .

A causa di questa condizione, è molto apprezzato per il consumo, in quanto può essere utilizzato con additivi semplici come burro e formaggio, o puntare su preparazioni più avanzate.

È anche possibile prepararlo farcito, con il quale si otterrà un risultato abbastanza omogeneo in abbinamento ai fili. Per quanto riguarda la struttura esterna è simile ad altre specie, apparendo di forma tondeggiante. Il colore è variabile, e si può trovare in tonalità che vanno dal giallo all’arancione.

Questa zucca viene prodotta durante l’ inverno e, come tutte le sue sorelle, è una versione strisciante.

Zucca dai capelli d’angelo

Deve il suo nome al fatto che è il tipo di zucca ideale per preparare il dolce noto come capelli d’angelo. La sua struttura è tondeggiante e si realizza in colori esterni che vanno dal verde al giallo, con un interno giallo paglierino, quasi bianco.

Un’altra differenza con il resto delle varietà di zucca è che i loro semi non sono appiattiti e bianchi o gialli , ma rotondi e neri. Quando la zucca è verde, potrebbe avere qualche somiglianza con i cocomeriIl suo raccolto viene generato nei giorni più freddi dell’anno.

Zucca turbante

È una specie molto suggestiva per la sua forma, in quanto ha una base arancione, ma la parte superiore è solitamente scura, verde o rossa. Questa proprietà gli conferisce somiglianza con un turbante e da qui il suo nome.

Il suo contenuto di polpa è minimo , quindi il suo utilizzo in cucina è prevalentemente decorativo, non tanto per il consumo.

La maggior parte di queste zucche è molto facile da lavorare nei giardini di casa, rendendo facile gustarle in uno stato molto fresco. Tuttavia, procurarseli nei supermercati non genera grossi disagi perché è uno di quelli che si trovano sempre nella zona di frutta e verdura.

Se vuoi approfondire, puoi vedere: Come piantare le zucche .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.