Suggerimenti

Coltivare guaiave: la guida completa per piantare, curare e raccogliere guaiave

Quando ho assaggiato per la prima volta il guava fresco, sapevo che non avrei mai più mangiato guava in scatola. Da allora, coltivo il guaiava nel mio giardino perché questo frutto tropicale ha un sapore fresco e dolce – un po’ come una fragola abbinata a una pera – di cui non posso fare a meno.

Se siete abbastanza fortunati da vivere in una regione a misura di guaiava, ci sono molte varietà che si possono coltivare, e tutte hanno un gusto unico. Sono deliziosi nei dolci, nei pasticcini, nei frullati e vengono mangiati come prelibatezze fresche. Sono relativamente a basso contenuto di zuccheri e ricchi di vitamina C.

Come se non bastasse, sono super facili da coltivare e, una volta stabiliti, sono alberi da frutto prolifici. Provate il guava, non rimarrete delusi: ha bisogno solo di calore e di umidità.

Il guava è così semplice da coltivare che ho trovato alcuni alberi di guava nella mia proprietà che sono apparsi semplicemente perché un animale ha mangiato un frutto da una parte del giardino e ha messo un seme in un’altra.


Varietà Guava

  • Guava di mela : è il guava più comune che si mangia fresco. Ha un bel frutto bianco che diventa giallo chiaro.
  • Guava alla fragola: Un gustoso guava dal caratteristico sapore di fragola. È un’ottima scelta per mangiare direttamente dall’albero.
  • Guava tropicale: Questo frutto ha buccia gialla con polpa bianca e tenera. Il guaiava tropicale ha un buon odore che viene dal vostro giardino.
  • Malese rosso : È un bell’albero con foglie leggermente rosse e frutti rossi. I fiori sono rosa brillante.
  • Crema messicana: Chiamata talvolta “Amarillo Tropical”, questa varietà ha una polpa incredibilmente dolce e tenera, perfetta per i dolci. Questo albero ha una forma più dritta rispetto ad altri alberi di guaiava.
  • Lemon guava: Questa varietà ha buccia e polpa gialla con un caratteristico sapore di limone. È un albero leggermente più piccolo, quindi è perfetto se lo spazio a disposizione è limitato.
  • Ananas guava: Questo tipo ha un frutto più grande che matura in autunno inoltrato. Ho fatto un traliccio di questa varietà, e funziona bene.


Piantare guaiave


Zone

I guavas crescono bene nelle zone da 8 a 11, ma si sviluppano meglio in alcune parti delle Hawaii, California, Florida, Texas, Porto Rico e Isole Vergini. Si possono anche coltivare guaiave in contenitori in modo da poterle portare al chiuso in luoghi troppo freddi. I guaiava non amano il freddo, e se l’albero è giovane, un inverno rigido può ucciderlo.


Requisiti della luce solare

Il guava ha bisogno di pieno sole per prosperare. Se si vive in una regione dove il caldo è soffocante, è consigliabile avere un’ombra parziale. Assicuratevi che i vostri alberi abbiano molto sole.


Requisiti del suolo

Il guava preferisce un pH compreso tra 4,5 e 7. Resisteranno alla maggior parte dei tipi di terreno, ma sicuramente faranno meglio con una buona dose di materia organica ricca e marcia. A Guava piacciono i terreni ben drenati. Prenderanno il terreno sommerso dall’acqua per un breve periodo di tempo prima di appassire e morire.


Semi di Guava

Si può piantare da seme, anche se è meglio ottenere i semi da un rivenditore piuttosto che da un frutto, in quanto il tasso di germinazione è basso.

I semi di Guava hanno uno strato esterno duro, quindi i semi devono essere messi a bagno in acqua per 10-15 giorni prima di piantare in una miscela di semi di buona qualità in un piccolo vaso.

La germinazione dura tra le 3 e le 10 settimane e le temperature dovrebbero essere intorno ai 77°F. Quando la pianta raggiunge circa 30 cm di altezza, può essere trapiantata all’aperto. Assicuratevi di lasciarlo indurire per una settimana prima di piantarlo.

Un albero di guaiava impiega fino a tre anni per dare i suoi frutti quando cresce da seme.


Tagli

Il Guava può essere coltivato da talee. Ho coltivato alcuni alberi in questo modo ed entrambi hanno fiorito e dato i loro frutti nel secondo anno. Poiché non sono stati innestati su un determinato portinnesto, sono diventati enormi.


Alberi innestati

Preferisco acquistare una varietà innestata da un fornitore di fiducia. Questo vi darà una buona varietà di frutta su un portainnesto vigoroso. Se state cercando di risparmiare denaro e di piantare all’interno del vostro budget, allora coltivate da seme o da talea.


Piantare in vaso

Se non avete molto spazio o non volete un albero enorme, potete provare a coltivare guaiave in container. Inizialmente, piantateli in un vaso di circa 30 cm e rinvasateli ogni anno in un contenitore leggermente più grande. Utilizzate una miscela di buona qualità e assicuratevi che la pentola sia ben svuotata.


Spaziatura

Se piantate più di un albero di guaiava, lasciate uno spazio da 15 a 25 piedi tra ciascuno di essi. La maggior parte degli alberi di guaiava possono crescere fino a raggiungere grandi dimensioni, e alcuni hanno una potente abitudine di crescita.


Prendersi cura del proprio guava


Irrigazione

Dopo la semina, annaffiare le guaiave in crescita ogni due giorni, poi una volta alla settimana durante il primo anno. Il guava apprezza l’irrigazione in profondità, ma permette al terreno di asciugarsi prima di annaffiare di nuovo.


Tappezzeria

Copro il mio guava con tutto il materiale organico che riesco a trovare. Ho usato foglie, fieno, compost o erba tagliata.


Concimazione

Il guava è un alimento pesante, quindi deve essere fertilizzato circa una volta al mese. Utilizzare un fertilizzante ben bilanciato o un fertilizzante con un contenuto di azoto leggermente superiore.


La dimensione

Ogni anno coltivavo il mio guava per diversi motivi. Per prima cosa, mi piace mantenere una buona estetica sui miei alberi, quindi poto con un modello di bicchiere da vino. Secondo, perché il guava può diventare così grande che diventa difficile raggiungere le bacche in cima all’albero, e gli uccelli ne ricevono più di me.

Potate il vostro albero piantato in un contenitore all’inizio dell’estate per mantenerlo compatto e per motivi estetici.


Piante compagne per Guava

Le migliori opzioni per piantare alberi di guaiava sono

  • Agrumi
  • Erba cipollina
  • Calendula
  • Consuelda
  • Borragine

I peggiori partner:

  • Cetriolo
  • Melanzana
  • Patata


Problemi e soluzioni per la coltivazione del guava

Nonostante la sua resistenza, il guava può essere affetto da diversi parassiti e carenze.


Mosca della frutta

Raccogliete la frutta due o tre volte alla settimana per evitare l’eccessiva maturazione che attira i moscerini della frutta.

Molti tipi di moscerini della frutta si dirigono verso il guava. Una specie di mosca della frutta è comunemente chiamata mosca guaiava. Danneggiano il frutto, rendendolo spesso poco attraente.

La mosca depone le uova sul frutto prima del tunnel larvale attraverso il frutto in diverse fasi. Quando il frutto cade a terra, la mosca si metamorfosi.

Ricerca:

  • Piccole ferite da puntura sui frutti
  • Larve nel frutto
  • Infezioni secondarie che si sono affermate in seguito a morsi
  • Mosche della frutta adulte

Ho scoperto che il modo migliore per scoraggiare questi parassiti è triplice.

  1. Utilizzo di olio di Neem
  2. Acquistare trappole a feromoni, che attireranno i maschi in modo che possano interrompere il ciclo riproduttivo
  3. Se avete vicini che hanno alberi da frutto, portate anche loro. Sarete sorpresi di quanta frutta risparmierete se lavorerete su questi parassiti in sincronia.

  4. Tignola di Guava

    Questa falena attacca i nuovi germogli ed è una minaccia totale per il vostro albero di guaiava. È possibile impostare trappole per il guava, che è probabilmente il modo più efficace per controllare questi insetti.

    Altri parassiti comuni includono:

    • Afidi
    • Formiche
    • Scala

    Il metodo più efficace per controllare i parassiti nella coltivazione del guaiava è quello di mantenere l’albero il più sano possibile. Tenerlo ben annaffiato, ben nutrito e dargli molta luce solare.


    Wilt

    L’appassimento può essere letale per le piante e spesso compare durante la stagione delle piogge. Dà alla pianta un aspetto malato, appassito e giallo. Spesso le foglie diventano gialle e cadono.

    Date alla vostra pianta un buon apporto di azoto, soprattutto dopo la fruttificazione, e assicuratevi che le radici siano ben protette dai danni.


    Marciume della punta dello stilo

    Ho avuto questo con il mio guava, e mi ha fatto perdere tutta la stagione della frutta. Pensavo fosse marciume finale del fiore, ma il marciume finale del fiore è un’infezione fungina che può essere trattata con uno spray fungicida.

    Con il marciume della punta di stile, l’estremità del fiore del frutto si scolora e si diffonde sul resto del frutto, dando un aspetto marcio.

    Una volta che il vostro singolo frutto è infetto, è una causa persa. Toglierlo e rimuovere anche tutto il fogliame caduto. Potrebbero essere necessarie diverse applicazioni di fungicidi.


    Antracnosi

    È un’altra malattia fungina che si diffonde rapidamente e facilmente, soprattutto attraverso le gocce di pioggia che rimbalzano da una foglia all’altra. I giovani germogli muoiono prima che il frutto si scolorisca e diventi scuro prima di marcire completamente.

    Utilizzare regolarmente uno spray anticrittogamico.


    Raccolto di Guava

    I guaiava sono generalmente pronti per essere raccolti entro 3-8 anni dalla semina. Siate preparati, una volta che il vostro albero è completamente produttivo, potete ottenere fino a 80 libbre di frutta all’anno – e in alcune zone, si possono anche ottenere due raccolti all’anno.

    Il guava è solitamente pronto per essere raccolto quando cambia colore. Il guaiava rosso cambierà da verde a giallo. Il guaiava bianco passerà dal verde intenso al verde chiaro. Si può anche sentire l’odore dei suoi frutti. Dovrebbero essere dolci e muschiati. Infine, spremeteli. Sono ferme o leggermente allungate? Se si tratta di quest’ultimo, sono pronti a scegliere.

    Il tempo è un fattore chiave, perché se si sceglie il guava in anticipo non avrà un buon sapore, e se si aspetta troppo a lungo diventa un bersaglio per i moscerini della frutta.

    Il guava deve essere posto su un bancone o in un sacchetto di carta in modo che possa maturare ulteriormente dopo la raccolta. Potete accelerare le cose mettendo il guava in un sacchetto con una banana o una mela.

    Una volta maturo, si può conservare il guava in frigorifero per una settimana. La frutta acerba può essere conservata in un luogo fresco per qualche settimana.


    Mangiare Guava

    Dopo tutto quel duro lavoro, è ora di scavare. Si può sbucciare e mangiare guaiava fresca, ma è anche deliziosa e utilizzata in molte ricette. Prova:

    • Facile marmellata di guaiava fatta in casa
    • Gustoso Guava Caramel
    • Torta Guava
    • Pane di guaiava e ananas
    • Sorbetto di Guava
    • Barrette di avena con guaiava sano
    • Guava empanadas
    • Pollo Guava piccante
    • Chipotle di maiale glassato con glassa di guaiava

    Se avete qualche grande idea sulla coltivazione del guaiava, ci piacerebbe sentirla. Se non le avete mai coltivate prima, non aspettate, fateci sapere come va!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *