Suggerimenti

coltivazione del pomodoro arboreo

Siamo tutti abituati all’aspetto e al gusto della maggior parte delle varietà di pomodori ma, se parliamo di pomodori arboricoli o tamarillo, alcuni di voi potrebbero non averne sentito parlare molto.

Il tamarillo, conosciuto anche con molti altri nomi come pomodoro yucca, mango nordico o pomodoro andino, è un tipo di pomodoro che cresce su cespugli alti fino a 4 metri. È originario del Sud America, anche se oggi è molto più diffuso e il suo sapore è caratteristico per il suo tocco amaro e acido, essendo la coltivazione del pomodoro ad albero molto diffusa in Sud America e sempre più in Europa.

In questo articolo di EcologíaVerde ti insegneremo come coltivare pomodori arboricoli biologici a casa, in modo che tu possa goderti i tuoi pomodori biologici senza lasciare il tuo giardino o frutteto.

Come seminare i semi di pomodoro arboreo

Puoi piantare direttamente i semi dei tamarillos o dei pomodori che acquisti. Tuttavia, se vuoi massimizzare le sue possibilità di germinazione, è meglio piantarlo in primavera e seguire questi passaggi:

  1. Tagliare il tamarillo intero in verticale, e separare ogni seme con un po’ di polpa accanto ad esso.
  2. Conserva i semi e la polpa rimanente in un contenitore per circa tre giorni. Mescolare il composto due volte al giorno.
  3. Lavate i semi e lasciateli separati e su un canovaccio o un tovagliolo umido, all’ombra, finché non iniziano a germogliare.
  4. Preparare una pentola profonda con un substrato ben drenante. Si consiglia di utilizzare concime organico o humus. Evita i terreni argillosi.
  5. Semina il seme germinato a una profondità compresa tra 1 e 2 centimetri. Copritelo con il composto e annaffiatelo. Lascia il vaso in un luogo semiombreggiato, in una zona con luce naturale non diretta.

Coltivazione del pomodoro ad albero: cure di base

Il pomodoro dell’albero non è un cespuglio particolarmente delicato, ma ha alcuni nemici con cui devi stare particolarmente attento. Queste sono le cure di base per la coltivazione del pomodoro arboreo:

Temperatura

Il tamarillo è un arbusto molto sensibile al gelo e alle basse temperature. Infatti, a temperature inferiori a 10ºC è molto probabile che non sopravviva, motivo per cui è meglio coltivata nelle zone temperate. Neanche il calore in eccesso lo favorisce e anche le temperature superiori a 24ºC saranno dannose per la pianta.

Irrigazione

La siccità è l’altro grande punto debole del pomodoro arboreo. Come la maggior parte delle piante che richiedono umidità, è importante che il substrato o il terreno dell’albero del pomodoro sia sempre umido, ma mai allagato, poiché ciò causerebbe la putrefazione delle radici e la malattia della pianta o l’attacco di funghi e parassiti.

Concime per pomodori arboricoli

Si consiglia di concimare il tamarillo ogni anno, in autunno o in primavera. Puoi utilizzare fertilizzanti organici come compost o humus per questo, mantenendo così il tuo raccolto completamente organico ed ecologico.

Potatura del pomodoro dell’albero

La potatura va fatta una volta all’anno, o all’inizio della primavera, prima che inizi a produrre fiori, o nel tardo autunno, quando ha finito di dare i suoi frutti. Pulindo il cespuglio dai rami improduttivi o malati aiuteremo la nostra pianta a destinare la sua energia e le sue sostanze nutritive nelle parti più idonee.

Luce

Questa pianta apprezzerà una zona dove riceve luce durante la mattina e le ore più miti della giornata, ma non durante il pomeriggio.

Come ultimo dettaglio, va aggiunto che a volte i tamarillos possono necessitare di tutoraggio, a causa del grande peso dei loro rami.

Trapiantare una pianta di pomodoro da pomodori arboricoli: come e quando farlo

Quando la piantina è rimasta nel vaso in cui l’abbiamo piantata per circa un mese, è il momento opportuno per trapiantarla nella sua posizione finale, che può essere o il giardino o un altro vaso più grande, adatto ad un arbusto delle dimensioni del albero di pomodoro Puoi raggiungere.

Per trapiantare il pomodoro albero, attenersi alla seguente procedura:

  1. Preparare una buca profonda circa 30 centimetri, nel terreno o in un vaso capiente.
  2. Mettici la piantina, che devi estrarre insieme al substrato vicino alle sue radici, e aggiungi del fertilizzante al composto.
  3. Infine copri il resto con del terriccio e annaffialo.
  4. Ricorda che è bene scegliere un luogo in cui non riceva la luce solare diretta tutto il giorno.

Scopri di più in questo altro post sul Trapianto di una pianta: quando e come farlo correttamente.

Malattie e parassiti comuni del pomodoro arboreo

Il cespuglio di pomodori dell’albero è abbastanza suscettibile all’attacco di funghi a causa dell’irrigazione o dell’umidità eccessive. Per questo motivo, è necessario prestare particolare attenzione durante l’irrigazione e, sebbene sia importante mantenere umidi il terreno o il substrato, non lasciare mai che si inzuppi d’acqua. Se lo hai piantato in una pentola, rimuovi immediatamente l’acqua in eccesso dal piatto dopo l’irrigazione.

Può anche soffrire di antracnosi, una malattia che fa scurire e seccare i suoi frutti. È conveniente asportare i frutti colpiti e potare i rami attaccati non appena si rilevano i sintomi.

Ci sono altri parassiti e malattie che possono colpire questa coltura, ma in generale si possono combattere con un idoneo concime organico e con il costante riesame dello stato dei nostri tamarillos.

Scopri di più con questo altro articolo di EcologíaVerde su Come combattere i parassiti del pomodoro in modo ecologico.

Se desideri leggere altri articoli simili a Coltivare i pomodori ad albero, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.