Suggerimenti

Come avere il tuo giardino robotizzato: un giardino che cresce da solo

Oggi vi parlerò di uno strumento per l’orto da coltivare senza fare praticamente NULLA: il robot-agricoltore FARMBOT . Avere un giardino robotico in casa…non male eh? Soprattutto per chi non ha molto tempo per prestare attenzione al giardino durante il giorno… Vediamolo.

Cos’è Farmbot e cosa fa  ?

È una macchina in grado di trasformare il tuo piccolo orto urbano da terrazzo in un vero e proprio orto robotizzato che da solo semina, irriga ed elimina le erbacce.

Come fa? Beh, a quanto pare in modo molto semplice… La barra che vedete nell’immagine rialzata sopra il letto si muove longitudinalmente coprendo tutta la lunghezza del letto, e l’attrezzo sulla barra si muove lateralmente coprendo tutta la larghezza (lunghezza e larghezza regolabili , massimo 1,5 x 3 metri). Questo attrezzo, oltre a muoversi lateralmente, va anche su e giù avvicinandosi al suolo per svolgere i diversi compiti: prima preleva i semi delle diverse specie che andrà a crescere da piccoli contenitori , e poi fa i buchi e introduce i semi nel posto giusto come lo abbiamo “comandato” (puoi intercalare diverse verdure secondo il nostro disegno precedente).

Per ogni compito, mette in proprio la testa intercambiabile con l’apposito strumento : la seminatrice automatica o iniettore di semi , la testa con un ugello di irrigazione , una testa con una telecamera che identifica le erbacce , un’altra che poi le uccide schiacciandole e introducendoli nella terra… (nel video dalle 0:29 alle 0:36 puoi vedere come svolge questo compito). Ha persino un sensore per misurare l’umidità del terreno e sapere se ha bisogno di più acqua a  seconda del calore che sta facendo in ogni momento …

Tutti questi compiti vengono programmati prima al computer grazie ad un software con il quale si progetta il giardino e si specifica quali piante vogliamo e dove le metteremo. È uno strumento di facile utilizzo, può essere divertente da usare anche con i bambini , poiché la distribuzione delle diverse piante sul terrazzo viene scelta con un sistema di disegni “ drag-and-drop”  che sembra molto intuitivo.

Quali sono i vantaggi di questo giardino robotico?

Prima di tutto e per me la cosa più importante: risparmierai molto tempo poiché fa la maggior parte dei compiti da solo. 

Questo giardino robotico può coltivare molte specie diverse su 5 metri quadrati di terrazza e gestirle in modo indipendente , in modo da poter sfruttare appieno le associazioni benefiche del giardino .

È molto preciso: viene utilizzata acqua appena sufficiente poiché si tratta di un’irrigazione localizzata (come l’ irrigazione a goccia o l’ irrigazione ad essudazione ) che aggiunge acqua solo nelle porzioni di terreno dove si trovano le piante. Inoltre, innaffia ciascuno di loro con la quantità di acqua di cui hanno bisogno, né più né meno… Essendo un sistema “intelligente”, sa dove si trova ogni specie e applica l’irrigazione appropriata in base alle esigenze di ogni pianta. 

Un altro vantaggio: puoi abbinarlo ad un impianto a energia solare . In questo modo risparmierete energia e collaborerete alla protezione e alla sostenibilità dell’ambiente. Inoltre, una volta ammortizzata l’installazione dei pannelli solari, risparmierai anche sull’energia elettrica e potrai persino utilizzare quei pannelli per altre installazioni nella tua casa.

Puoi anche installare un collettore di acqua piovana e collegarlo al giardino robotico per utilizzare l’acqua riciclata per l’irrigazione. Come l’utilizzo di energie alternative, il riciclaggio è un’altra delle azioni tipiche di un  giardino ecologico e sostenibile .

Ma… è redditizio? Quanto?

Secondo i suoi progettisti, quanto costa acquistare la macchina, l’impianto, il terreno, ecc. Si ripaga in meno di tre anni considerando che risparmieremo tempo e denaro acquistando verdure fresche. Secondo me, la vita che estenderemmo al pianeta se tutti coltivassimo in modo efficiente il nostro cibo biologico come con FarmBot e il miglioramento della nostra salute non può essere valutata economicamente.

Problema? I suoi creatori, alcuni giovani ingegneri, non avevano abbastanza soldi per la sua produzione di massa … Quindi quello che stanno facendo è elaborare gli ordini FarmBot, addebitandoli in anticipo (circa $ 3.500) e quei soldi vengono usati per fabbricare il giardino robotizzato e per apportare miglioramenti e continuare a ricercare . In questo momento gli ordini vengono inviati con un periodo di attesa di circa 7 mesi.

La cosa buona di tutto questo è che questa tecnologia è gratuita, open source. Condividono software gratuito e istruzioni di montaggio, foto e video per chiedere aiuto e hanno persino creato un forum per la collaborazione. Ciò significa che qualsiasi gruppo di persone o qualsiasi azienda può sviluppare questa tecnologia purché abbia i mezzi e i soldi per farlo.In effetti, ci sono già diverse aziende che hanno utilizzato questa invenzione e hanno commercializzato giardini robotici. Anche se io, se lo comprassi, lo comprerei dai suoi creatori, ovviamente… Grande contributo all’agricoltura di precisione!

Se hai ancora domande o curiosità su questo giardino robotico, puoi dare un’occhiata alla sua pagina: FarmBot.io , dove troverai dati, video e studi su questa grande invenzione!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *