Suggerimenti

Come potare il nespolo

Gli alberi da frutto subiscono una produzione stagionale e attraverso la potatura possiamo controllare l’energia del raccolto in ogni campagna. Con la potatura del nespolo definiremo la qualità e la quantità dei frutti della successiva stagione produttiva.

Se hai la fortuna di avere un nespolo nel tuo giardino, in questo articolo ti daremo consigli sui tipi di potatura che esistono e su come farlo per ottenere il massimo dal tuo albero.

Caratteristiche della potatura del nespolo

La maggior parte degli alberi da frutto deve essere potata per mantenere l’ordine e la struttura dei rami. In generale, nel caso del nespolo, è solitamente di forma piramidale, lasciando più braccia e tra 3 e 4 piani.

La cosa più importante è evitare che l’albero cresca eccessivamente in verticale, poiché ciò rende molto difficili la raccolta e i trattamenti fogliari.

Per questo motivo, quando si pota il nespolo, ci si assicura che il tronco principale non superi i 40 cm di altezza e da lì nascano le braccia.

Definita la base, la struttura successiva, i nuovi bracci o steli secondari, sarà posta ad un’altezza compresa tra 50 e 60 cm dalle prime, e così via.

Vantaggi

La potatura continua del nespolo ha diversi vantaggi dal punto di vista produttivo e sanitario per l’albero. Alcuni di loro sono i seguenti:

  • Trova l’equilibrio del nespolo:  si ottiene una maggiore penetrazione della luce e una circolazione omogenea della linfa attraverso tutti i rami.
  • Controllare la crescita verticale dell’albero:  cercando la produzione di rami laterali, il nespolo viene regolato energicamente per evitare che cresca eccessivamente in altezza.
  • Ridurre il numero di rami e germogli:  i germogli eccessivi, compresi quelli diretti verso il centro della chioma dell’albero, rendono difficile l’areazione del raccolto e favoriscono la comparsa di malattie legate al marciume dei frutti e all’umidità eccessiva.

tipi di potatura

Nel nespolo esistono 3 diversi tipi di potatura a seconda della vita della coltura e della produzione dei frutti.

  • Potatura di allevamento: dal 3° anno di vita fino alla produzione omogenea dei frutti
  • Pulizia della potatura:  si effettua con un carico di frutta e consiste nel diradare o asportare rami per evitare di sovraccaricare l’albero e ottenere frutti senza calibro.
  • Potatura a fruttificazione: si effettua subito dopo la raccolta, la potatura dei rami e la ridefinizione della struttura dell’albero, regolandone lo sviluppo per future germogliazioni.

Potatura di addestramento del nespolo

Una delle potature più importanti nella coltivazione del nespolo è la formazione. Questo viene fatto dal primo anno di impianto e forma la struttura o lo scheletro dell’albero.

Uno dei modi più comuni e usuali in questa coltura è cercare una  crescita piramidale, formata da rami primari, secondari e terziari.

Dagli anni successivi, poiché la struttura principale si è formata e l’albero raggiunge diversi metri di altezza, per pulire la parte superiore della chioma, è solitamente necessario utilizzare attrezzi da potatura alti, con manici allungabili che evitano di dover salire scale dove su pavimenti inclinati generano stabilità e rischio di caduta.

Per questo motivo, su questo sito specializzato puoi trovare una vasta gamma di potatori ad altezza che si adattano alle condizioni di potatura del nespolo o di altri alberi di grandi dimensioni.

tempo di potatura

Il momento ideale per potare il nespolo è al di fuori del periodo del gelo, quindi può essere fatto dopo la raccolta dei frutti e prima della nuova germinazione.

Un albero appena piantato riceve la sua prima potatura di addestramento  dopo 3 anni di vita, quando imposta la struttura dei suoi rami.

Questa potatura di addestramento termina una volta che iniziano a essere raccolti i primi frutti, a quel punto si cerca un altro tipo di potatura.

Leggi tutto: chiavi nella potatura del limone

pulizia della potatura

Le operazioni di eliminazione dei rami o dei tralci che sovraccaricano l’albero in eccesso sono dette potature di pulizia nel nespolo.

Quando c’è un gran numero di allegazioni, è probabile che il calibro che se ne ricava sia basso, poiché l’albero non ha tanta forza o energia per il suo ingrasso.

Ecco perché la pulizia della potatura viene eseguita per rimuovere frutti, foglie e rami e reindirizzare tutta l’energia ai germogli e ai frutti rimanenti.

Questa operazione viene eseguita manualmente, selezionando 4 o 5 frutti di qualità per ramo, con una buona disposizione alla luce e in buone condizioni.

La potatura di pulizia può essere effettuata a gennaio o febbraio, con frutti di piccole dimensioni.

Leggi tutto: come potare l’olivo

potatura a frutto

Infine, una volta raccolti i frutti, si procede alla potatura della nespola fruttifera.

L’obiettivo di questa operazione è preparare l’albero per la prossima campagna.

Man mano che l’albero continua a germogliare e ha mesi di alta intensità di luce e temperature davanti a noi, elimineremo tralci eccessivamente vigorosi e legnosi, cercando di rispettare i rami fruttiferi che sono quelli che produrranno i frutti per la stagione successiva.

Identificare questi rami vigorosi è facile, poiché hanno una tendenza alla crescita verticale.

In questo modo limiteremo anche la crescita verticale dell’albero, cosa che andrà a beneficio della futura raccolta.

Leggi tutto: come potare il ciliegio

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.