Suggerimenti

Innestare un albero di limoni: quando e come farlo

I limoni sono uno dei frutti più apprezzati per il loro sapore aspro e l’aroma fresco. Ogni giorno sono sempre di più le persone che osano piantare il proprio albero di limoni per poterne godere i frutti in casa e in modo totalmente ecologico. Tuttavia, potresti non avere lo spazio per piantare un albero di limoni da solo o potresti voler accelerare la sua produzione di frutta. In questi casi, l’innesto su un’altra pianta è un’ottima opzione.

Unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde se vuoi imparare quando e come innestare un albero di limone per goderti questi deliziosi frutti.

Quando innestare un albero di limoni

L’innesto è un processo piuttosto traumatico sia per la pianta di supporto che per la talea. Per questo motivo l’innesto va effettuato sempre nella stagione in cui l’albero è in condizioni migliori e con il suo sistema difensivo in condizioni migliori, ovvero all’inizio della primavera, cioè quando la pianta si riprenderà meglio dall’aggressione.

A seconda di quando viene effettuato l’innesto, è noto come innesto di gemme vive, se effettuato all’inizio della primavera, o innesto di gemme dormienti, se effettuato in autunno.

Come innestare un albero di limoni

La prima cosa è prendere in considerazione in quale albero innestare il limone. Idealmente, usa un albero che sia il più simile possibile, come un’arancia o un altro albero di agrumi di una famiglia stretta. Se utilizzate un arancio, fatelo prima dell’autunno, in modo che la corteccia sia più lassa e la linfa circoli più facilmente. Il più comune è fare un innesto da un albero di limone con un’incisione a forma di T:

  1. Prepara un coltello o uno strumento il più affilato possibile e disinfettalo con alcol.
  2. Una volta pulito lo strumento, praticare un taglio a T nel portainnesto e separare la corteccia con molta attenzione, cercando di non romperla.
  3. Lo strato verde sotto la corteccia deve essere lasciato scoperto, dove va applicato l’innesto di limone, che dovrai aver precedentemente preparato e tagliato attorno al bocciolo.
  4. L’innesto viene posizionato il più vicino possibile al portainnesto e ricoperto di plastica o altra protezione sopra e sotto la gemma per evitare che gli insetti entrino nella ferita o vengano infettati da microrganismi dannosi come batteri o funghi.

In questo altro articolo di EcologíaVerde parliamo di più su Come innestare alberi da frutto.

Prendersi cura di un albero di limone innestato

Come al solito negli innesti, quando si applica la cura, quali regole saranno le esigenze del portainnesto, che è la pianta che sosterrà l’innesto del limone. Tuttavia, poiché l’ideale è fare l’innesto su un albero di arancio o altro agrume vicino, il portainnesto di solito ha esigenze molto simili a quelle di un albero di limone, quindi li elencheremo in modo che tu sappia le cure di base di un innestato albero di limoni.

Prendersi cura della ferita dell’innesto

La prima cosa è prestare particolare attenzione all’innesto e all’area della ferita, soprattutto finché non guarisce completamente. Tieni l’area coperta in modo che gli insetti o qualsiasi altro tipo di parassita non possano intrufolarsi e cerca di ripulirla da tutta la linfa che potrebbe essere fuoriuscita o fuoriuscita.

temperatura e luce

Poiché la maggior parte degli agrumi sono di tipo tropicale, quasi tutti necessitano di temperature calde e di un buon numero di ore di sole al giorno. Molti di loro possono sopravvivere per brevi periodi a temperature di 0ºC, ma un’esposizione prolungata per diverse ore o un freddo molto intenso causerà gravi danni e persino la morte. Inoltre, se il luogo in cui vivi è abituato a venti forti, è una buona idea proteggere i tuoi agrumi con dei frangivento.

Terreno per alberi di agrumi innestati

Per quanto riguarda il terreno, gli agrumi non sono piante con grandi esigenze. Ne hanno abbastanza con una profondità di poco più di un metro e, sebbene possano crescere in terreni argillosi, il tipo sabbioso farà sì che la pianta produca frutti di migliore qualità e sapore. Sì, è bene, però, che abbiano un buon drenaggio per evitare marciumi e altri problemi. Per quanto riguarda il pH del terreno, tendono ad apprezzare terreni leggermente acidi, tra 6 e 6,5.

Inoltre, ti consigliamo di consultare questi altri articoli su Come piantare un albero di limone in vaso, la sua cura e le sue malattie e Come coltivare un albero di arancio in vaso, così potrai capire meglio le esigenze di ogni albero di agrumi. Inoltre, come parte vitale della cura di qualsiasi albero, è necessario tenere conto della potatura. Per fare questo, ti consigliamo di leggere questo altro post su quando e come potare un albero di limoni.

Quando raccogliere i limoni

Il limone va raccolto quando il frutto diventa giallo. Finché i limoni sono verdi, significa che sono ancora in una fase iniziale di maturazione e, quindi, il loro sapore non sarà adeguato. Solitamente la raccolta avviene tra i mesi di marzo e giugno, periodo in cui i limoni tendono a mostrare quel colore giallo intenso che indica che è il momento di raccoglierli.

Inoltre, se ti piacciono questi agrumi, puoi sfruttare i semi per creare nuovi alberi. Qui ti diciamo come germinare i semi di limone e la loro cura per ottenere alberi sani e produttivi.

Se desideri leggere altri articoli simili a Innestare un albero di limone: quando e come farlo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.