Suggerimenti

Piantare i cactus: come farlo

I cactus sono in realtà un’intera famiglia di piante, i cactus, che appartengono al gruppo delle succulente. È una famiglia che ha origine in America, con una piccola eccezione nella zona tropicale dell’Africa. Le sue caratteristiche più distintive sono la sua capacità di immagazzinare acqua nello stelo e la sua difesa naturale sotto forma di spine. Sono piante molto apprezzate nel giardinaggio e nella decorazione, poiché le loro forme sono tanto caratteristiche quanto attraenti e, inoltre, richiedono pochissime cure.

Se vuoi imparare a piantare i cactus nel tuo giardino o in casa, in un vaso o nel terreno, unisciti a noi per questa interessante guida al giardinaggio di EcologíaVerde su come piantare i cactus.

Come piantare il cactus in una pentola – passo dopo passo

Come con la maggior parte delle piante grasse, i cactus possono essere propagati piantando semi, ma è molto più comune farlo per talea o polloni. Questo perché un seme di cactus può richiedere molto tempo per svilupparsi poiché si tratta di piante a crescita lenta.

Invece molti cactus producono polloni che devi solo separare dalla pianta madre, e se prendi una talea ha buone possibilità di svilupparsi bene in breve tempo e la pianta madre continuerà a svilupparsi senza problemi. Per questo motivo, di seguito spieghiamo come trapiantare o piantare i cactus tramite i polloni, le talee o farlo direttamente con i cactus appena acquistati, per i quali è quasi sempre necessario cambiare contenitore e substrato, poiché il processo sarà lo stesso. È necessario utilizzare guanti da giardinaggio spessi per maneggiare queste piante, proteggendoci così dalle loro spine. Il momento migliore per piantare una talea è all’inizio della stagione calda, da metà primavera. Una volta che tutto questo è chiaro, segui questi passaggi per piantare un cactus in vaso:

  1. Tagliare le talee con un coltello molto affilato e disinfettato, oppure separare i germogli dalla pianta madre, cercando di non spezzarne le radici. Una forchetta può essere utile per sollevarlo delicatamente dal basso. Se è una talea, lasciala asciugare per una settimana prima di piantarla. Se è un pollone, puoi piantarlo subito dopo aver pulito accuratamente le sue radici dai detriti del terreno.
  2. Preparate il vaso e, per questo, tenete presente che non è necessario un contenitore molto più grande della pianta, ma è molto importante che il substrato utilizzato offra il miglior drenaggio possibile. Il miglior materiale per i cactus sono i contenitori di argilla, che respirano e consentono una migliore circolazione dell’aria e persino l’umidità.
  3. Usa un substrato specifico per piante grasse o preparane uno tuo con un letto di ghiaia sul fondo del vaso e una base di fibra di cocco. Assicurati che il contenitore abbia fori di drenaggio. Ghiaia o sabbia grossolana impediranno al substrato di attraversarli ma faciliteranno la fuoriuscita dell’acqua.
  4. Pianta il cactus, cioè la sua talea o ventosa. Non farlo troppo in profondità, poiché non è conveniente che il suo stelo sia troppo interrato, e posizionalo in un luogo illuminato ma protetto sia dal freddo che dal sole diretto.
  5. Innaffiare per aspersione, in piccole quantità ma frequentemente, durante le prime due settimane, sempre senza pozzanghere o umidità eccessiva.

Se semini i semi di cactus, segui lo stesso procedimento per seppellire i semi e attendi che la pianta cresca. Semina in primavera, non esagerare e sii molto paziente.

Per saperne di più sul processo di semina dei cactus e delle loro talee, ti consigliamo questa altra guida al giardinaggio di EcologíaVerde su Come riprodurre i cactus per talea.

Come piantare i cactus nel terreno – suggerimenti

Segui i passaggi sopra indicati per piantare i cactus e tieni a mente questi suggerimenti per piantare i cactus nel terreno quando arrivi al punto.

  • Molti cactus possono essere piantati all’aperto, ma è necessario prestare attenzione alle caratteristiche specifiche di ogni specie e al clima locale. Tieni presente che non tutti sono in grado di resistere al freddo o all’umidità di determinati climi.
  • In ogni caso la procedura da seguire è la stessa di quando li si mette a dimora in vaso, qui è ancora più importante che i cactus abbiano un terriccio ben aerato con un efficace drenaggio, poiché non saremo in grado di controllare tanto i rischi, soprattutto se piove.
  • Idealmente, dovresti preparare una profondità di almeno 20 cm in una zona di terreno con terreno adatto ai cactus. Puoi prepararlo tu stesso con sabbia di fiume lavata, torba e perlite, parti più o meno uguali.
  • Se vivi in ​​un clima molto caldo, ricorda di non posizionare i tuoi cactus dove ricevono luce diretta durante le ore di luce solare più intensa, poiché la maggior parte di loro può stressarsi o bruciare.

Cura dei cactus – guida di base

Queste piante tendono a non essere molto impegnative nella loro cura, ma anche così, è meglio tenere conto di alcuni punti fondamentali della cura dei cactus:

  • Terra: questa è la più importante, come abbiamo già detto. Il suo terreno o substrato è il punto che influenzerà maggiormente il corretto sviluppo del nostro cactus, e deve essere leggero e sciolto, senza agglomerare per fornire un buon drenaggio. Scopri come creare un substrato per cactus e piante grasse in questo altro post.
  • Irrigazione: nei mesi freddi è sufficiente annaffiare i cactus ogni 15 giorni circa. In quelli caldi, farlo solo quando il supporto è asciutto.
  • Luce: queste piante necessitano di un ambiente luminoso, ma molte non tollerano bene il sole diretto molto intenso.
  • Fertilizzante: concima i tuoi cactus con un fertilizzante specifico ogni 15 giorni nei mesi caldi. Nei mesi freddi, non è affatto necessario farlo.
  • Trapianto – Circa ogni 2-3 anni, i tuoi cactus avranno bisogno di un trapianto. Saprai che è il momento in cui le sue radici spuntano dai fori di drenaggio del vaso. Scopri altri suggerimenti su questo processo qui: Quando e come trapiantare un cactus e in questo video.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cactus vegetale: come farlo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.