Suggerimenti

Talee di kiwi: [Innesto, Stagione, Radicazione e Semina]

Il kiwi è una delle piante da frutto più apprezzate per la squisita polpa dei suoi frutti.

Ha la possibilità di moltiplicarsi sia per seme che per talea, essendo quest’ultima la metodologia preferita.

Il motivo principale è che le talee necessitano di un processo abbastanza semplice da eseguire e offrono caratteristiche pari a quelle della pianta madre.

Tuttavia, quando si lavora con i semi c’è la possibilità che la variabilità genetica ci impedisca di ottenere una pianta con buone caratteristiche. Vuoi sapere come sfruttare alcuni rametti di kiwi per ottenere nuove piante? Andiamo avanti.

Con quali altre piante o alberi possiamo innestare le talee di kiwi?

Gli innesti di kiwi sono abbastanza comuni. Tuttavia, non sono realizzati con specie vegetali diverse.

L’idea è quella di favorire la crescita di una pianta di un certo sesso, quando si vogliono avere esemplari per la riproduzione sessuale.

Viene anche fatto in modo che una pianta femmina con una buona produzione venga innestata con un maschio per migliorare i risultati dei raccolti. In effetti, quest’ultima è l’opzione più comune perseguita quando si lavora con innesti di kiwi.

Qual è il momento migliore per piantare talee di kiwi?

Le talee di kiwi devono essere prelevate da una pianta matura ma preferibilmente contiene ancora alcune parti di conifere. Ecco perché è consuetudine attendere l’ estate , tra metà e fine, per prelevare e piantare le talee.

Come far radicare correttamente le talee di kiwi?

Dopo aver selezionato le talee da utilizzare per la moltiplicazione, è il momento di adattarle per la semina.

Questo adattamento include la rimozione delle foglie che si trovano all’estremità inferiore del taglio e di lasciare solo quelle che si trovano dopo il nodo più alto.

D’altra parte, un’azione che aiuterà il processo a essere molto più efficace è immergere il taglio in un ormone della crescita .

Ciò aiuterà le radici a fiorire più velocemente e in migliore salute. Le talee devono essere interrate in un substrato che offra un’ottima stabilità. Pertanto, si consiglia una miscela di vermiculite con perlite.

Quando si posizionano nel supporto, fare attenzione a premere bene il supporto attorno al taglio in modo che abbia una migliore stabilità. Dopo la semina, mantenere il substrato ben inumidito per fornire un ambiente piacevole.

Le talee vanno conservate in un luogo caldo, senza correnti d’aria e dove ricevono un po’ di luce solare indiretta .

Come dobbiamo prendere le talee di kiwi per piantarle?

Le talee dovrebbero essere prese mentre hanno una consistenza morbida, come già accennato in precedenza. Ciò significa struttura semi-legnosa .

La lunghezza della talea può variare dai 15 ai 20 centimetri ed è preferibile che sia spessa. Il taglio deve essere netto, utilizzando delle forbici da giardinaggio in modo da non arrecare danni alla pianta madre. 

Per quanto riguarda la posizione, dovrebbe essere eseguita sotto il nodo foglia.

Quanto tempo dobbiamo lasciare le talee di kiwi in acqua?

Le talee di kiwi si riprodurranno in ambiente asciutto , in un substrato idoneo allo scopo. Il livello di umidità che richiedono sarà basato sul contributo che viene dato alla terra. Per questo motivo non è necessario tenerli in acqua perché le loro radici fioriscano.

È conveniente usare il compost o il compost?

Il kiwi ha una predilezione di sviluppo quando si lavora con una buona quantità di materia organica. Predilige infatti i nutrienti forniti dal letame bovino che può essere applicato in quantità adeguata al substrato di base.

Questo stesso sistema di fertilizzazione deve essere mantenuto durante lo sviluppo per garantire una buona crescita e abbondanti produzioni di frutta.

Quanto tempo impiega di solito a spuntare una talea di kiwi?

Le talee di kiwi di solito mettono radici in un tempo massimo di 2 mesi. Il controllo può essere effettuato spostando leggermente il taglio, come se dovesse essere estratto. In caso di resistenza, la talea ha già radici.

Deve essere trapiantato in un vaso appropriato per continuare il suo sviluppo prima di trasferirsi nel suo spazio finale.

Poiché è molto probabile che le temperature inizino già a scendere a quel punto, è necessario fornire loro uno spazio caldo, come una serra. Le piante di kiwi hanno bisogno di attenzioni per svilupparsi bene e questa volta vengono premiate con frutti di ottima qualità.

Per garantire che anche i raccolti siano numerosi, sarà necessario eseguire correttamente il passo dopo passo dal momento in cui viene tagliata la talea. Quindi, è così importante avere queste informazioni a portata di mano quando si decide di lavorare con questo metodo di semina.

Se vuoi approfondire, puoi vedere: Come piantare un kiwi .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.