Suggerimenti

Usi e dosi del fosfato monopotassico in agricoltura

Attualmente possiamo godere di un ampio catalogo di fertilizzanti di diversa ricchezza e materie prime. Il caso del fosfato monopotassico, è un concime molto utilizzato per la sua elevata concentrazione di fosforo e potassio, indicato per la produzione dei frutti e nei momenti di maturazione.

Nonostante sia una delle più costose, dato che la materia prima fosforo e potassio è più costosa, il suo utilizzo giustifica il costo ed è attualmente introdotta in molti piani di fertilizzanti dove non si vuole utilizzare tanto azoto.

In questo articolo vi proponiamo un manuale completo per l’uso di MKP, per il suo acronimo, fosfato monopotassico.

Caratteristiche del fosfato monopotassico

Formula di fosfato monopotassico: KH₂PO₄

Il fosfato monopotassico fornisce elevate concentrazioni di fosforo e potassio, altamente solubili e adatte all’applicazione in fertirrigazione, sia a goccia che a spruzzo.

È una formula PK (52-34), che fornisce il 52% p/p di fosforo (PO4) 100% solubile in acqua e potassio (K2O) anche 100% solubile in acqua.

Gradiente di solubilità

  • Temperatura 0ºC: 140 g/L (14%)
  • Temperatura 10ºC: 180 g/L (18%)
  • Temperatura 20 ºC: 230 g/L (23%)
  • Temperatura 25ºC: 250 g/L (25%)

Non è uno dei fertilizzanti più solubili. In effetti, è relativamente basso, ma è uno dei fertilizzanti più concentrati, con fino all’86% di nutrienti.

Conducibilità e pH forniti

Calcolato su acqua distillata a pH 7.

  • Quantità di 1 g/L (1 kg/m3): pH di 4,5 e EC di 0,7 mS/cm.
  • Quantità di 2 g/L (2 kg/m3): pH 4,4 e EC di 1,2 mS/cm
  • Quantità di 4 g/L (4 kg/m3): pH 4,2 e EC di 3,3 mS/cm
  • Quantità di 10 g/L (10 kg/m3): pH di 4,1 e EC di 6,5 mS/cm

Pertanto, a concentrazioni più elevate, ha una reazione più acida, ma poiché le normali concentrazioni di fosfato monopotassico utilizzato in fertirrigazione vanno da 1 g/L a 2 g/L, il pH dell’acqua di irrigazione è superiore a pH 7,5, il risultato finale è appropriato per tutte le colture.

Prezzo del fosfato monopotassico

Il prezzo del fosfato monopotassico è compreso tra 1,2 e 1,3 €/kg all’agricoltore, venduto in sacchi da 25 kg

Usi dei fertilizzanti e colture applicate

Nella nutrizione delle piante e con il sistema di calcolo meq/l o mmol/l, 1 kg di fosfato monopotassico in 1000 l di acqua fornisce la seguente quantità di nutrienti:

  • Fosforo fornito (H2PO4): 7,35 meq/L
  • Potassio apportato (K2O): 7,35 meq/L

Come regola generale e applicata in modo continuativo, una coltura non richiede più di 1-1,5 meq/L di fosforo e tra 2 e 7 meq/L di potassio. Il primo valore (2 meq/L) per alberi da frutto, agrumi, vigneti e oliveti, il secondo (6-7 meq/L) per ortaggi ad alta produzione.

Pertanto, il fosfato monopotassico viene solitamente applicato in applicazioni specifiche o a supporto della riduzione dell’uso di nitrato di potassio, quando non si desidera aggiungere azoto. Viene solitamente utilizzato nella fase di ingrasso e farcitura dei frutti, in colture solanacee come pomodoro o peperone e cucurbitacee come anguria, cetriolo o melone.

  • Dosaggio nelle verdure:  1 g/pianta e settimana durante tutto il ciclo colturale. Nelle colture di cucurbitacee come melone o anguria può essere applicato tra 15 e 20 kg/ha e settimana nella fase di ingrasso.
  • Dosaggio in agrumi: 30-35 kg/ha e settimana, nella fase di ingrasso e maturazione dei frutti.
  • Dosaggio in alberi da frutto: 35-45 kg/ha e settimana, nella fase di ingrasso e maturazione dei frutti.

Applicazione fogliare di fosfato monopotassico

In alcuni casi specifici si raccomanda anche l’applicazione fogliare di fosfato monopotassico. Tuttavia, sebbene il potassio sia ben assimilato per via fogliare, il fosforo impiega più di 24 ore per essere assorbito, cosa che deve essere presa in considerazione.

In ogni caso, quando si vuole fornire una fonte fogliare di potassio senza azoto (quindi escludiamo il nitrato di potassio), questo fertilizzante può essere utilizzato poiché applichiamo fino al 52% di ossido di potassio altamente solubile.

Si sconsiglia di applicare più di 20 kg per 1000 L di acqua nel trattamento fogliare.

Altri fertilizzanti comunemente usati

acido fosforico nitrato di magnesio
Acido nitrico Nitrato di potassio
Acidi umici chelato di ferro
fosfato monopotassico solfato d’ammonio
gluconato di rame solfato di potassio

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.