Funghi

Cloroidi di Russula

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello di notevoli dimensioni, il suo diametro varia negli esemplari adulti tra i 5 e i 12 cm, convesso e ombelicale da giovane, si apre e si imbutisce in modo evidente con il tempo. La sua superficie è da biancastra a crema, acquisendo nei vecchi esemplari macchie colorate ocracee, lisce e finemente infeltrite, con aspetto estremamente secco. Il margine è involuto durante la maggior parte del suo sviluppo, solo alla fine è fine e regolare.

In generale, i fogli sono un po’ decorrenti, abbastanza stretti, non molto larghi, di colore bianco ma con riflessi verdastri, che si vedono soprattutto quando il fungo è ruotato.

Piede corto, cilindrico, bianco, di colore bianco, leggermente più scuro del vecchio. È spessa e può essere un po’ attenuata alla base, piena di giovani e cavernosa di vecchi, pruinosa, con la possibilità di avere nella parte vicina i riflessi blu-verdi.

Carne bianca, di consistenza gessosa, piuttosto spessa. Ha un sapore dolce nonostante le fette siano pungenti, e il suo odore è evidente e difficile da definire, ma non sgradevole.

Habitat:

Questa specie è profondamente cosmopolita, spesso si trova sotto i faggi, e meno frequentemente sotto altri planifoli, e l’abbiamo trovata massicciamente anche nelle foreste di conifere come Picea abies o Pseudotsuga menziesii. Esce in gruppi più o meno numerosi e il suo periodo preferito è l’autunno, anche se può comparire in altri periodi dell’anno.

Commenti:

È una Russula caratterizzata da una carne dolce che contrasta con le fette perlate, dal colore biancastro e dai riflessi verdastri che emana, soprattutto nelle fette stesse. La Russula delica, più tipica delle pinete, è simile, ma raggiunge dimensioni maggiori e non ha riflessi verdastri. Può anche essere confuso con Lactarius vellereus, soprattutto se quest’ultimo è secco e non emana quasi per niente lattice.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Rusula di fogli verdi, gibelzuri orribildu, pebras.
  • Sinonimo:
    Russula delica var. cloroides (Krombh.) Killerm.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Russulales
  • La famiglia:
    Russulaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.