Funghi

Mitrula paludosa

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Un carpoforo stipulato in cui si differenzia una testa a forma di malta di non più di 1 cm, che a volte assume forme più sferiche o addirittura è in qualche modo deformata. Il colore di questa testa è giallo brillante che adotta toni più arancioni nella sua maturazione.

Imenio incastrato nella testa del carpoforo, che è fertile, completamente liscio.

Piede biancastro e traslucido, lungo da 2 a 4 cm, perfettamente differenziato dal cappello.

Carne sottile, praticamente inesistente, fragile.

Habitat:

Questa rara curiosità micologica si trova esclusivamente nei mesi primaverili, il suo habitat è molto suggestivo, come di solito appare nelle zone inondate d’acqua, nelle zone allagate e persino nei fossi dove scorre l’acqua. È una specie rara che cresce sul terreno in connessione con il muschio o gli aghi di pino.

Commenti:

Questo fungo non ha alcun valore culinario, e anche se non è molto comune, quando esce lo fa in grandi gruppi. È molto simile al tronco di Vibrissea, che è ancora più piccolo e fruttifica su tronchi sommersi, e per il suo habitat potrebbe anche essere confuso con la Cudoniella clavus, anch’essa su legno, che è biancastra e ha una testa discoidale. La specie Mitrula elegans, con spore più piccole, è descritta come una specie americana.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Mitrula elegante, Mitraxo laranja.
  • Sinonimo:
    Mitrula phalloides (Bull.) Chevall.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Leotiales
  • La famiglia:
    Geoglossaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.