Funghi

Profecía de Magnusii

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo di dimensioni inferiori rispetto al relativo Choiromyces medriformis, di norma il suo diametro può variare da 3 a 6 cm. Ha una forma molto irregolare, globosa o tuberosa, ma mai rotonda, ma con numerose prominenze a forma di protuberanze che spesso gli conferiscono un aspetto deformato.

Peridio liscio, non deiscente, che raramente mostra la gleba, solo crepe in vecchi esemplari maturi meno ovviamente di Choiromyces medriformis. Può essere color crema da giovanissima, ma diventa presto color terra, ocra, e assume anche tonalità ferruginose negli esemplari più avanzati nel suo sviluppo.

Piede inesistente.

Gleba compatta e solida di colore biancastro o crema negli esemplari giovani, con il tempo passa dal colore della carne al bruno rossastro. È coperto in tutto il suo contesto da semplici vene biancastre che si allargano a maturità e diventano più evidenti con l’essiccazione dell’esemplare. Il sapore di questo fungo è dolce, delicato, e da giovane è praticamente inodore, anche se adotta un odore un po’ più evidente e non molto gradevole nei vecchi esemplari.

Habitat:

Si tratta di un Ascomycete ipogeo o semiipogeo, poiché molte volte parte del suo carpoforo appare all’esterno o produce grumi nel terreno a causa della sua vicinanza alla superficie. È una specie eminentemente primaverile che fruttifica in terreni aperti e aridi con terra rossa e spesso con la presenza di bovini, in prossimità di rockroses (Cistus sp.). È una specie rara perché molto localizzata e quindi poco diffusa. È stato raccolto nella regione di La Serena, provincia di Badajoz (Spagna).

Commenti:

Si tratta di una specie commestibile che viene raccolta in alcune province della Spagna meridionale con il nome comune di turma o criadilla jarera. La sua confusione con i meandri Choiromyces è pericolosa perché è una specie tossica con evidenti effetti purganti. Le differenze delle specie che presentiamo con essa sono, da un lato, l’habitat, le vene che in questa non hanno forma di meandro, le sue dimensioni più piccole, e molto chiaramente la sua ornamentazione sporadica.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Turma, criadilla jarera.
  • Sinonimo:
    Choiromyces magnusii (Mattir.) Paol.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Tuberales
  • La famiglia:
    Terfeziaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.