Funghi

Russula sanguinea

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello di buone dimensioni e di aspetto piuttosto carnoso, con un diametro che di solito varia dai 5 ai 10 cm negli esemplari sviluppati, con forma convessa nei primi stadi di sviluppo, poi allargata e leggermente depressa dalla zona centrale, è molto raro trovare esemplari imbutiti. Cuticola delicatamente ruvida o ondulata con poca varietà cromatica, rosso sangue o rosso carminio abbastanza saturo e uniforme, poco o nulla separabile dalla carne, un po’ lucida con la pioggia ma nulla di viscoso, piuttosto secca e opaca nella maggior parte dei casi. Margine decurvato e regolare negli esemplari giovani, non striati, in quelli vecchi più estesi e ondulati e possono avere una debole striatura sottile.

Fogli sottodecorrenti, un po’ arcuati e piuttosto stretti, soprattutto negli esemplari giovani, molto disomogenei nella disposizione, che possono presentare biforcazioni o essere anastomizzati in modo del tutto casuale. Dal punto di vista cromatico, vanno dal bianco iniziale al crema e infine sono di colore crema ocra, con il bordo colorato, anche se occasionalmente può presentare macchie di carminio.

Piede di dimensioni proporzionate al diametro del cappello, centrale e cilindrico, talvolta attenuato alla base, ruvido, con colore di fondo bianco ma annerito nella sua rugosità di carminio rosso, colore che predomina nella maggior parte degli esemplari. È piena e spesso acquista toni giallastri quando viene strofinata.

Carne bianca spessa e consistente, immutabile al taglio, anche se un po’ annerita sotto la cuticola, ha un odore delicato, il sapore è pungente ma non eccessivamente intenso.

Habitat:

È una specie che forma micorrize esclusivamente con le conifere, soprattutto con i pini, l’abbiamo localizzata sotto diverse specie di pini, in alcuni casi fruttificando in gruppi in maniera molto numerosa. Comprendiamo quindi che si tratta di una specie molto comune e abbondante, che compare soprattutto in autunno, anche se è possibile comparire in altri periodi dell’anno.

Commenti:

È una specie comune nelle nostre pinete, caratterizzata dal suo colore rossastro uniforme senza troppe variazioni di colore, anche nel piede, dal suo odore morbido e dal sopportabile piccante della sua carne. Di solito appare nello stesso momento e luogo di alcune specie di Lactarius nella sezione dapet, i famosi cappelli da latte. Siamo venuti a vedere esemplari di entrambe le specie che si toccano. Si può facilmente confondere con diverse Russula, per il colore rosso uniforme, forse con la Russula nobilis, più tipica dei planifoli, con una spora bianca e piedi bianchi.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Rusula de sangre, pinudi-gibelgorri, cualgra sanguinea
  • Sinonimo:
    Russula sanguinaria (Schumach.) Rauschert

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Russulales
  • La famiglia:
    Russulaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.