Funghi

Peroneutypa scoparia

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo di dimensioni molto piccole, raggiunge appena 1 mm di diametro negli individui più sviluppati. Germoglia rompendo la corteccia del ramo su cui porta i frutti, con uno stroma nero che si vede solo con una lente d’ingrandimento. È a forma di imbuto con la bocca verso terra o come una bottiglia con il collo lungo.

Peritezo nero marcato, composto da lunghi colli in proporzione alle dimensioni del fungo. Da questi colli, disposti a gruppi fino a 8, emergono una serie di peli marrone scuro quasi neri, il cui numero varia notevolmente da uno strom all’altro.

Piede inesistente, germoglia direttamente sul legno.

Carne inestimabile.

Habitat:

Frutta sia in inverno che in primavera, parassitizzando i rami caduti delle latifoglie. Gli esemplari fotografati sono stati trovati il 1° maggio 2008 su rami di calce tagliata (Tilia platyphyllos), anche se questa specie si può trovare anche su olmi o ontani.

Commenti:

Abbiamo localizzato questo fungo grazie ai peli che emergono visibilmente dalla corteccia. Quando è in letargo e non ha questi peli, sembra il Diatrype disciforme, anche se una lente d’ingrandimento per osservare i colli ci toglierà i dubbi. Non è una specie insolita, quello che succede è che il più delle volte passa inosservata.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Peroneutypa heteracantha (Sacc.) Berl.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pyrenomycetidae
  • Ordine:
    Sphaeriales
  • La famiglia:
    Diatrypaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.