Funghi

Russula caerulea

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello il cui diametro nella fase adulta varia tra i 5 e i 10 cm, dapprima conico, acquisendo la forma di una campana, poi convesso e infine piatto, mantenendo in tutte le fasi della sua crescita un mamellone molto evidenziato al centro. Il colore tipico di questa specie è il viola, ma è un carattere assolutamente variabile, trovando forme di colori che vanno dal marrone al rosa, e anche forme biancastre. Cuticola liscia e staccabile, appena fibrillata, lucida con tempo umido ma non viscosa, con il margine che può essere striato, ma non sempre.

Film dnaici o sublimi, piuttosto compatti, dapprima bianchi, poi giallastri e alla fine ocra giallastri.

Il piede è proporzionato al cappello, che per la maggior parte del tempo è bianco e cilindrico. È pieno, cavernoso in età avanzata, e un po’ rovinoso.

Carne bianca relativamente spessa e friabile, dura, che col tempo diventa spugnosa sul piede. Ha un leggero odore fungino e un sapore dolce nel cappello, anche se tende ad essere notevolmente amaro nella cuticola e a volte anche nel piede, questo carattere è un po’ casuale.

Habitat:

Si tratta di una specie esclusiva di foresta di conifere, che fruttifica principalmente sotto i pini. Può apparire in estate, ma è più frequente in autunno. È un fungo molto frequente e abbondante, che a volte forma dei veri e propri “tappeti” nelle nostre pinete.

Commenti:

Nonostante sia una Russula dolce, non è commestibile a causa dell’amaro che emana soprattutto nella cuticola. Molti funghi sono dotati di un marcato mamelone al centro del cappello, tuttavia questa caratteristica è un’eccezione all’interno del genere Russula, che porta ad una specie facilmente riconoscibile dal dilettante. Né è comune che una Russula sia amara, di solito pruriginosa o semplicemente dolce, questa è un’altra caratteristica distintiva che la rende quasi inconfondibile.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Rusula amarga, gibelubel puntaduna.
  • Sinonimo:
    Russula amara Kucêra

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Russulales
  • La famiglia:
    Russulaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *