Suggerimenti

Coltivare in giardino Chamelaucium uncinatum (fiore di cera)

Chamelaucium uncinatum  è una pianta erbacea da fiore molto conosciuta nel continente australiano, dove è endemica. È considerato un arbusto che può raggiungere un’altezza compresa tra 0,5 e 2 m, e con una fioritura molto allungata che copre da giugno a novembre.

Sebbene il suo nome comune sia piuttosto complesso, è anche conosciuto come cera di Geraldton. È abbastanza popolare come pianta ornamentale e apprezzata in orticoltura, dove viene solitamente coltivata nei giardini domestici.

In questa scheda vegetale andremo a conoscere a fondo il Chamelaucium uncinatum, con le sue principali caratteristiche, tassonomia e riferimenti della sua coltivazione per piantarlo in giardino.

Caratteristiche del Chamelaucium uncinatum

Esistono diverse varietà della stessa specie, adattate a diversi periodi di fioritura e con diversi colori nei loro fiori. I 2 più conosciuti sono conosciuti come Early Purple e Purple Pride, entrambi con una fioritura viola.

Questa specie, pur essendo originaria dell’Australia, si adatta perfettamente al clima mediterraneo, con estati calde (come quella australiana) e inverni freddi.

tassonomia

  • Ordine:  mirto
  • Famiglia:  Mirtacee
  • Genere: Chamelaucium
  • Specie: Chamelaucium uncinatum

In alcune zone è conosciuto come fiore di cera, per lo strato ceroso dei suoi fiori viola. Le sue foglie sono aciculari, simili a quelle dei pini.

Chamelaucium uncinatum cura

Climatologia

Chamelaucium uncinatum  è considerata una pianta abbastanza resistente alle intemperie. Resiste molto bene alla piena esposizione al sole, alle alte temperature e anche agli inverni freddi. È una specie dal clima secco, quindi cercheremo di evitare di coltivarla in zone con elevata umidità relativa durante tutto l’anno.

Ha un’elevata resistenza alla siccità e necessita di una buona dose di luce durante la maggior parte della giornata, quindi va piantata in una zona soleggiata.

Terra

Chamelaucium uncinatum  è abbastanza rustico e non abbiamo bisogno di condizioni particolari nella scelta del tipo di terreno. Predilige ambienti asciutti, terreni profondi e sabbiosi, con bassa ritenzione di umidità.

Ha un’elevata tolleranza alla siccità, quindi è consigliabile anche un buon drenaggio. Può essere coltivata in terreni calcarei a pH alcalino e resiste moderatamente alle condizioni di salinità.

Chamelaucium uncinatum irrigazione 

Di solito cresce spontanea ed è molto resistente alla siccità, quindi può trascorrere la calda estate solo a seconda delle precipitazioni.

Se applichiamo acqua, deve essere molto distanziata e in poca quantità. Con un massimo di 1 o 2 irrigazioni a settimana sono sufficienti in estate, anche se adatteremo la frequenza in base alla temperatura e al tipo di terreno.

Tuttavia, la fioritura soffre se la pianta ha poca acqua, mentre la sua crescita si interrompe. Si consiglia di lasciare asciugare il terriccio o substrato (se coltivato in vaso) prima di dare le annaffiature successive.

Abbonato

Solo le specie coltivate in vaso possono essere fertilizzate prima della fioritura primaverile. Per fare questo, puoi usare fertilizzanti liquidi o granulati e usare l’humus di lombrico.

Se usi fertilizzanti granulari, aggiungi tra 100 e 200 grammi per pianta adulta, aggiungendoli attorno allo stelo principale (senza essere a contatto diretto), e riapplica a metà estate.

Coltivata in vaso, si sconsiglia di aggiungere più di 50 grammi per contenitore, all’inizio della primavera.

Formula consigliata: NPK (Mg-S) 12-8-16 (3-25)

Moltiplicazione

È consuetudine moltiplicare questa pianta per seme, infatti è la sua condizione abituale quando cresce spontanea in terreni rocciosi e con piena esposizione al Sole. La moltiplicazione per seme si effettua in primavera, con semina diretta, e lontano da basse temperature.

Questa pianta si può moltiplicare anche per talea in primavera, alla ricerca di giovani steli poco ondulati. Faremo questa operazione in primavera, selezionando un germoglio tra 10 e 15 cm, da cui toglieremo le foglie inferiori e pianteremo in un vaso con fibra di cocco, fornendo abbastanza umidità per facilitare l’emergere di nuove radici.

Leggi tutto: varietà di semi di ortaggi.

Potatura e manutenzione dei fiori di cera

Man mano che il Chamelaucium uncinatum cresce, può essere regolarmente potato oltre l’estate. Il suo portamento è abbastanza verticale ed i germogli si allungano parecchio dalla primavera, con l’arrivo di buone temperature.

Con la potatura taglieremo gli steli eccessivamente lunghi, aumentando l’areazione all’interno degli steli. Si consiglia di non potare gli steli più induriti o vecchi.

coltivazione in vaso

Chamelaucium uncinatum  può essere coltivato in vaso. Per questo dovremo controllare molto bene i rischi per evitare il marciume radicale. Non richiede molta umidità, quindi è consigliabile miscelare il supporto con sabbia o fibra di cocco, ottenendo un elevato drenaggio.

Chamelaucium parassiti e malattie 

Questa pianta a forma di siepe non è molto attraente per gli insetti succhiatori, poiché i suoi germogli sono eccessivamente suberizzati e le sue foglie sono aghiformi. Tuttavia, e sebbene sia molto raro, può soffrire di infestazione da cocciniglie (costola e cotonosa).

Per quanto riguarda le malattie, solo in situazioni di elevata umidità e allagamento può soffrire di malattie del collo e marciume radicale.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.