Suggerimenti

Come coltivare un orto da seme a tavola

Prima di iniziare a coltivare il nostro cibo, ho speso una fortuna in ingredienti per l’insalata. Non era solo la lattuga a costare così tanto. Pomodori, erbe aromatiche, verdure speciali, ravanelli, cetrioli e molte altre cose sono state usate per fare insalate sane, belle e soddisfacenti.

Quando ho iniziato a coltivare il mio cibo a casa, all’inizio era difficile produrre tutti gli ingredienti per un’insalata allo stesso tempo. I miei cespi di lattuga sarebbero pronti per primi. Poi scappavano via prima che avessi un pomodoro pronto per essere tagliato in un’insalata.

>


Come coltivare un orto di insalate

>

All’inizio ero ingenuo sulla coltivazione dell’insalata. Ho cercato di far crescere tutte le cose che ho preso al supermercato. Gli ingredienti per l’insalata del supermercato, spediti da tutto il mondo e cosparsi di chissà cosa, erano freschi come le mele dell’anno scorso. Non c’era posto per loro in una sana insalata della casa.

Capisco che coltivare insalate tutto l’anno in fattoria è una proposta totalmente diversa dall’acquistare gli ingredienti al negozio. Le insalate fresche di fattoria sono molto più saporite, colorate, diverse e ricche di sostanze nutritive. Ecco alcuni consigli per aiutarvi a crescere.


Cos’è il giardinaggio dell’insalata?

>

Il giardinaggio dell’insalata è un orto, ma con uno scopo speciale. Invece di coltivare molto della stessa cosa e raccogliere tutto allo stesso tempo, il suo obiettivo è quello di avere un continuo rifornimento di ingredienti diversi durante tutto l’anno.

Per una buona insalata, vorrete coltivare una varietà di verdure, alcune erbe aromatiche e gustose aggiunte come pomodori, cetrioli, ravanelli e cipolle per completare la vostra ciotola. Potete anche migliorare le vostre insalate e coltivare fiori commestibili. Tutto questo può essere realizzato applicando alcune strategie chiave di giardinaggio dell’insalata.


Selezionare i semi appropriati per ogni stagione

Allineare”>>

Patate dolci verdi

La maggior parte delle lattughe preferisce condizioni di coltivazione più fresche. Nella stagione calda, la lattuga vuole fiorire e piantare. Questo si chiama bullonare, ed è una notizia terribile se si vogliono verdure dolci. L’imbullonamento rende amara la maggior parte delle piante.

Molte lattughe sono anche troppo tenere per resistere al gelo. Ai primi segni di freddo, diventano neri e appassiscono fino a diventare foraggio per i vermi.

Al momento dell’acquisto dei semi per il vostro giardino di insalate, selezionate una vasta gamma di piante in base alle variazioni stagionali del clima. Pensate oltre la lattuga. Concentratevi sulla lattuga a foglia e sui sostituti della lattuga che svolgono la stessa funzione (ad es. un veicolo di medicazione!) senza fare storie.

Nei climi freddi, prendete in considerazione gli ortaggi a crescita precoce come senape, rucola, cavolo, crescione di montagna, cicoria, mache e verdure selvatiche come i denti di leone. Se consumate quando le foglie sono piccole, possono essere utilizzate per sostituire la lattuga con una lattuga croccante e saporita i cui semi germinano fino a 40° F.

Nella stagione calda, scegliete varietà di lattuga a crescita lenta. Aggiungete altre verdure come gli spinaci della Nuova Zelanda e il Malabar. Utilizzate anche le foglie delle colture estive come patate dolci, amaranto, cavoli, rape e bietole in insalata.

In molti luoghi è difficile iniziare con i green in pieno inverno. Tuttavia, è possibile mantenere le vostre piante in crescita dall’autunno all’inverno. Le verdure resistenti al freddo come spinaci, cavoli, cavoli, cavoli, senape, cicoria e rucola possono essere iniziate in autunno e raccolte in inverno. Potrebbero aver bisogno di una certa protezione, come ad esempio telai o coprifili nelle zone fredde.


Creare un letto di lattuga in entrata e in uscita


>

Se avete estati calde o anche un occasionale periodo di caldo all’inizio della primavera, potreste avere problemi a coltivare cespi di lattuga giganti. Concentrarsi sulle verdure tagliate, come le miscele di mescalina, per abbreviare i tempi di coltivazione prima del raccolto. Il taglio continuo riduce anche l’energia dell’impianto per la fioritura e minimizza il rischio di perdite.

Ero piuttosto confuso su come fare un letto di lattuga quando ho iniziato. Finalmente ho trovato un sistema che funziona per me. È quello che faccio.

1. acquistare miscele di lattuga all’ingrosso

>

Acquistare semi di lattuga a foglia mista all’ingrosso. Pianterete spesso durante tutta la stagione. Piccoli pacchetti dal negozio di ferramenta non saranno sufficienti per far crescere un vero e proprio cerotto di lattuga.

2. Pianificate il vostro spazio e preparate i letti

Calcolate quanta insalata volete (e quanto spazio avete a disposizione) da coltivare. Coltivare una grande insalata ogni giorno richiede molto spazio in giardino. Coltivo circa 60 metri quadrati di lattuga per fare insalate ogni giorno per due adulti e devo sempre portarne di più ai pasti.

Per ottenere i migliori risultati, le lattughe hanno bisogno di un terreno argilloso, ricco di azoto, con un pH di circa 6,5. Aggiungere compost o miscele di terriccio secondo necessità per preparare i letti per la produzione intensiva di lattuga.

3. semi

Una volta decise le sue esigenze di spazio e preparato i suoi letti, supervisionò fortemente il suo spazio. Spargete i semi sul terreno e annaffiateli, in modo che non si depositino troppo in profondità. Considerare l’utilizzo di coperte galleggianti per accelerare la germinazione e proteggere dai parassiti.

Spargere più seme in qualsiasi area che non germina rapidamente. I semi a germinazione lenta sono generalmente deboli e non saranno così produttivi a lungo termine.

4. Acqua regolarmente

La lattuga è per il 95% acqua. Senza l’acqua giusta, semplicemente non crescerà bene. Prendete in considerazione l’annaffiatura o prevedete di annaffiare una volta al giorno con tempo fresco e due volte al giorno con tempo caldo fino a quando le foglie di lattuga non coprono il vostro letto.

Una volta che le foglie hanno ricoperto l’area della lettiera, fungono da pacciame che intrappola l’umidità nel terreno. Controllate il vostro terreno spingendo la punta del dito all’interno. Se il terreno è asciutto fino a più di mezzo centimetro di profondità, annaffiare i letti di lattuga.

5. Concimare secondo necessità

Per la produzione continua di lattuga, è necessario fertilizzare ogni 2-3 settimane o utilizzare un fertilizzante a lenta cessione nella miscela del terreno. Una volta alla settimana innaffio con tè vermicompostato per aggiungere azoto ai letti di lattuga.

6. Raccolto

>

Per l’insalata tagliata e finita, mi piacciono le mie piante distanziate di due centimetri in tutte le direzioni. Altre piante in mezzo possono essere raccolte quando sono alte 2 cm e utilizzate come giovani germogli. Tagliate le foglie dal terreno e lasciate che le giovani radici rimangano al loro posto. Mantenete le vostre piante più vigorose nel terreno.

Quando le piante di lattuga sono alte tra i 4 e i 6 cm, si può iniziare a raccogliere seriamente. Iniziate da una estremità della vostra fila. Tagliare tutte le foglie di ogni pianta, lasciando solo un pollice di verde nel terreno. Dovreste sentirvi come se aveste tagliato una parte del vostro letto di lattuga quando avete finito di raccogliere.

La prossima volta che raccogliete, spostatevi più in basso nella fila. Quando arrivate alla fine della fila, ricominciate dall’inizio quando le vostre piante sono alte almeno 4-6 cm.

Dopo il raccolto, il vostro terreno sarà di nuovo esposto. Innaffiare le aiuole appena raccolte come se fossero nuove piante fino a quando la loro massa fogliare funge di nuovo da pacciame.

7. 7. “Reset spesso”

Quando inizio il mio secondo ciclo di raccolta, spargo i semi tra le mie piante di lattuga esistenti e li annaffio regolarmente. Le nuove piantine possono non crescere così rapidamente all’ombra di piante più grandi. Tuttavia, quando iniziano a decollare, di solito intorno al quarto o quinto raccolto, ho tagliato le vecchie piante fino a terra.

Queste vecchie piante spesso iniziano a logorarsi e cercano di fiorire alla fine del loro ciclo vitale. Tagliare le piante a terra è di solito una condanna a morte. Fa spazio alle nuove piante senza disturbare le nuove radici cercando di estrarre le vecchie piante.

8. Non dimenticate di piantare per la vostra stagione

Cambia il tuo mix di semi per ogni stagione. Utilizzare germogli primaverili precoci, una corsa lenta in estate e miscele resistenti al freddo in autunno per una lunga stagione di crescita invernale.

9. Utilizzare l’avvicendamento delle colture

L’uso così intensivo di un letto per un raccolto esaurisce le sostanze nutritive e invita i parassiti. L’anno prossimo girate il letto in una nuova posizione. Provate a piantare un letto di lattuga nello stesso posto una volta ogni quattro anni.


Coltivazione e raccolta di insalate stagionali

La lattuga non fa l’insalata. Ci vogliono cetrioli, ravanelli, pomodori, erbe aromatiche e altro ancora. Anche questi devono essere pianificati per un raccolto continuo o prolungato.

Pomodori

I pomodori possono essere determinati (produrre tutti in una volta) o indeterminati (produrre molto per un lungo periodo di tempo). I pomodori più piccoli producono prima, più velocemente e in modo più costante rispetto a quelli più grandi. Piantate i ciliegi vicino alle vostre insalatiere per un raccolto regolare.

Ravanello

I ravanelli ciliegi possono essere coltivati in 35 giorni in condizioni ottimali. Piantane un paio ogni settimana per mantenere un rifornimento costante.

Cetrioli

I cetrioli sono disponibili in versione decapata e fresca. Scegliete piante di cetriolo che siano state selezionate non solo per la loro tenerezza ma anche per il loro lungo periodo di produzione.

Alliums

Le cipolle a bulbo, o un tipo di conservazione, richiedono molti mesi per crescere e sono ottime da mangiare in inverno. Alternative come le cipolle verdi (mazzo) e i cipollotti (giovani bulbi) richiedono solo pochi mesi dal seme per essere mangiati in primavera. Anche le piante perenni come l’erba cipollina comune o l’erba cipollina all’aglio, le cipolline o le cipolline allungano il tempo necessario per raccogliere gli aromi delle cipolle fresche.

Erbe

Basilico, aneto e coriandolo sono i preferiti nelle insalate fresche. L’aneto e il coriandolo crescono e hanno un sapore migliore in un clima più fresco, quindi crescono all’inizio della stagione.

Il basilico può produrre per lunghi periodi in climi caldi, a condizione che sia raccolto abbastanza frequentemente da favorire la crescita continua delle foglie durante la fioritura. Si può anche coltivare lattuga a foglia di basilico che ha una massa fogliare molto più grande e un sapore più delicato.

Il dragoncello francese e la calendula messicana aggiungono alle insalate anche un sapore impressionante di anice tritato.

Fiori commestibili

>

Niente sorprende gli ospiti più dei fiori commestibili in un’insalata. I cappuccini sono una scelta perfetta per il clima caldo, e le foglie sono anche commestibili in insalata. Erba cipollina, rucola, senape, borragine, marshmallow, zucca, trifoglio e fiori di tarassaco sono divertenti anche per le insalate. Sono disponibili anche molti fiori di erbe aromatiche culinarie, come l’erba cipollina, l’origano e la lavanda.

I girasoli sono un’ottima vinaigrette per la tavola mentre si mangia un’insalata. Inoltre, i semi possono essere arrostiti e mescolati in insalate per fare una delizia.


Insalate della casa

>

Per coltivare e preparare una buona insalata fatta in casa, bisogna pensare oltre le corsie del supermercato e andare in giardino tutto l’anno. Non abbiate paura di aggiungere tutte le altre cose gustose che avete a casa. Uova sode, miscugli di erbe secche, formaggio fatto in casa, anatra alla griglia e molto altro ancora possono trasformare la vostra insalata da un noioso contorno in un pasto a parte.

Con un po’ di pianificazione e di piantumazione continua, potete dire addio all’insalata nel negozio di alimentari e salutare gli happy farm meals!

>

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *