Suggerimenti

Cosa piantare con Little Sun? Piante per un giardino all’ombra

Hai un giardino in veranda o altro tipo di orto urbano senza sole diretto o in mezz’ombra? Un giardino con poco sole non deve essere un problema se coltiviamo le verdure giuste. Scopri quali sono le verdure da ombra e quali piante hanno bisogno di poca luce solare per prosperare.

Sebbene tutte le piante abbiano bisogno di luce e la maggior parte delle piante da giardino abbia bisogno di alcune ore di luce solare diretta per crescere e dare i suoi frutti, ci sono alcune “piante da ombra” che possono crescere in frutteti ombrosi che ricevono solo poche ore di sole al giorno. o luce riflessa .

Cosa sono le piante da ombra?

Le piante che non hanno bisogno di luce non esistono. Sebbene possano tollerare di stare in luoghi senza sole diretto, le cosiddette “piante da ombra” devono ricevere almeno un po’ di luce solare per poter prosperare.

Ma poi… Di quante ore di sole hanno bisogno le verdure? Cosa sono le piante da ombra?

Sono chiamate piante da ombra quelle piante che possono crescere in mezz’ombra o in mezz’ombra , cioè in zone con un’ombra screziata per diverse ore (sole e ombra sotto alberi o altre piante più grandi, ad esempio), o ricevere poche ore di sole al giorno ( 2-4 ore di luce solare diretta o luce solare riflessa).

Tutte le verdure hanno bisogno di luce per crescere. Le piante da giardino che hanno bisogno di meno sole, verdure all’ombra , richiedono almeno due o tre ore di luce al giorno per fotosintetizzare e crescere.

Anche le piante che hanno bisogno di poco sole non prospereranno adeguatamente in totale assenza di luce, quindi in una zona completamente ombreggiata che non riceve mai luce diretta o riflessa, nessuna pianta può essere coltivata .

Perché le piante hanno bisogno di luce?

Le piante hanno bisogno dell’energia della luce per svolgere la fotosintesi , un processo fondamentale del metabolismo vegetale da cui dipendono la loro corretta crescita e sviluppo.

Ma… Che cos’è la fotosintesi nelle piante? La fotosintesi è il processo mediante il quale, in presenza di luce , le piante (e anche le alghe e alcuni batteri) generano energia e sintetizzano materia organica o materia “viva” da sostanze inorganiche (anidride carbonica dall’aria, acqua e sostanze nutritive).

La fotosintesi ha diverse fasi. Nella fase precedente o fase di assorbimento , le radici della pianta assorbono acqua e sostanze nutritive e queste circolano alle foglie e ad altri organi verdi, dove avviene la fotosintesi stessa.

Nella fase leggera della fotosintesi , attraverso un complesso processo biochimico, la pianta utilizza l’energia della luce per dissociare le molecole d’acqua che assorbe dal suolo e rilascia energia chimica (ATP e NADPH) in questa reazione.

Nella fase oscura o ciclo di Calvin , l’energia chimica prodotta nella fase precedente viene utilizzata in varie reazioni chimiche complesse e, di conseguenza, la pianta ottiene glucosio e ossigeno . L’ ossigeno viene espulso nuovamente nell’atmosfera e il glucosio viene utilizzato per fornire alla pianta energia per la moltiplicazione cellulare (crescita di organi e tessuti) e per sintetizzare altri composti come proteine, amido o lipidi .

Nelle colture che non ricevono abbastanza luce , il processo fotosintetico si arresta o rallenta molto e la pianta non è in grado di ottenere energia e cibo sufficienti per crescere .

Inoltre, se non c’è luce, la clorofilla delle cellule vegetali viene disattivata, le piante perdono il loro tono verde intenso e compaiono foglie gialle o verde chiaro e fusti deboli, biancastri e eccessivamente lunghi (eziolizzazione o filettatura per mancanza di luce) .

Oltre alla clorofilla, ci sono altri pigmenti e molecole vegetali che assorbono e utilizzano l’energia della luce . Questi fotorecettori (contenuti non solo nelle parti verdi della pianta, ma anche nei semi e nelle radici) sono in grado, catturando fotoni di luce, di innescare processi biologici essenziali che consentono alle piante di germogliare, fiorire e dare frutti.

Senza l’alternanza di luce e buio, quindi, il metabolismo delle piante non si sviluppa correttamente e le piante mostrano anomalie nella loro crescita.

Verdure e verdure che hanno bisogno di poco sole

Quali verdure possono crescere con poco sole? Cosa piantare se vogliamo fare il giardino in un patio ombreggiato ?

La prima cosa da sapere è che le piante da giardino che tollerano meglio l’ombra sono le verdure a foglia (lattuga, indivia, spinaci, cavoli…). Al contrario, le verdure che hanno un uso fruttuoso (come le piante di pomodoro, melanzana, cetriolo o zucca) non tollerano le zone d’ombra e necessitano di una posizione in pieno sole con 6-8 ore di luce solare diretta per svilupparsi bene.

Anche se cresceranno meglio con più luce, altre piante per giardini con poco sole che possono crescere in zone semiombreggiate sono le brassicacee o le crocifere (broccoli, rape, cavolfiori…) e alcune verdure a radice e bulbo, come lo zenzero, la carota o aglio.

Quando si progetta il giardino è importante sapere quanto sole e ombra riceverà ogni area e considerare le esigenze di luce delle piante per scegliere la migliore collocazione delle colture in giardino.

Qui vi mostriamo quali sono le piante da giardino che necessitano di meno luce :

  • bietola
  • Aglio
  • Sedano
  • Broccoli
  • Cipolla
  • Pastinaca
  • Cavolfiore
  • Cavolo o cavolo
  • Spinaci
  • Asparago
  • Fragole e fragole
  • Piselli verdi
  • Fave
  • Zenzero
  • Lattuga
  • Rapa
  • Patate
  • Porro
  • Ravanello
  • Barbabietola
  • Rucola
  • rabarbaro
  • Carota

Altre piante per un giardino all’ombra

Sebbene non siano ortaggi e verdure, ci sono altre piante che possono essere coltivate in giardino che hanno bisogno di poco sole. Questi ortaggi a mezz’ombra possono essere piantati, quindi , in zone ombrose come il confine con muri e muretti o sotto gli alberi del giardino.

Queste sono altre piante per frutteti e giardini con poco sole :

  • Piante aromatiche come prezzemolo, erba cipollina, basilico, menta e coriandolo .
  • Siepi di frutti di bosco come mirtilli, ribes o more .
  • Fiori come calendula, camomilla o viola.
  • Piante da sovescio come erba medica o trifoglio bianco .

Suggerimenti per il giardinaggio con poco sole

Va tenuto presente che le verdure che vengono coltivate con poco sole o mezz’ombra impiegano più tempo a crescere , quindi la raccolta può essere ritardata di diverse settimane rispetto alla coltivazione delle stesse piante in pieno sole.

Prima di piantare gli ortaggi da ombra nel campo finale, si consiglia di realizzare dei semenzai . In semenzaio le piante sono più protette e crescono meglio nelle prime fasi, quindi la percentuale di germinazione è maggiore che in piena terra o in grandi contenitori. Inoltre, in questo modo, ci assicuriamo di scartare le piante malate o rachitiche e che le verdure piantate nell’orto siano i migliori esemplari.

Nelle colture ombrose invece è molto importante monitorare e prevenire parassiti e malattie di maggiore incidenza, che in questo caso sono funghi da giardino e limacos come lumache e lumache , per le quali possiamo posizionare delle trappole (bicchieri con birra) che ci aiuterà a catturarli.

Per evitare un ambiente troppo umido che favorisce l’incidenza di funghi, è importante non esagerare con le annaffiature e favorire l’areazione tra le piante. Per fare ciò, se possibile, installa un sistema di irrigazione localizzata che non bagni le foglie delle piante, come l’irrigazione a goccia .

È inoltre importante lasciare un’adeguata separazione tra le piante (per favorire l’aerazione e ridurre le zone d’ombra sugli esemplari vicini) e applicare di volta in volta trattamenti preventivi per i funghi , come biostimolanti a base di ortica o equiseto.

Sebbene le piante tolleranti all’ombra possano crescere in mezz’ombra o senza sole diretto, faranno sempre meglio in una zona soleggiata, quindi è importante cercare di ottenere più luce possibile .

Per sfruttare al meglio la luce del sole, è meglio installare il giardino esposto a sud e, se ci sono muri o muri intorno al giardino, dipingerli di bianco in modo che riflettano più luce solare.

Può essere molto utile anche, soprattutto negli orti urbani installati su terrazzi e balconi o per piante da interno, utilizzare schermi riflettenti come pannelli bianchi o argentati che deviano la luce verso le piante.

Infine, sebbene si tratti di frutteti più moderni che vanno oltre la coltivazione tradizionale, è possibile coltivare piante anche indoor in assenza di sole utilizzando gli armadi di coltivazione o indoor (maggiori informazioni a riguardo nel post su « Grow cabinets in home « ) .

Frutteti ombrosi

Anche se non è l’argomento del post di oggi, volevamo citare un altro argomento che ha a che fare con la coltivazione all’ombra : frutteti ombrosi o frutteti con reti ombreggianti per zone con troppo sole.

Nel caso di coltivazione di ortaggi in pieno sole , l’installazione di reti ombreggianti o frangisole non serve solo a proteggere le colture dalle scottature solari e dai forti venti , ma può anche aiutare a migliorare la resa del raccolto .

Oltre a conservare l’umidità e a ridurre il vento e l’irraggiamento diretto, le reti ombreggianti, se colorate, possono avere altri benefici per le colture. Diversi studi scientifici e prove sul campo hanno dimostrato che l’ utilizzo di reti ombreggianti colorate su alcune piante orticole ha effetti molto positivi sulla maturazione e sulla qualità dei frutti , nonché sulla protezione dai parassiti .

Le maglie colorate (rosso, giallo, blu, grigio perla…) modificano lo spettro della luce che raggiunge le piante e questa luce colorata (come nel caso dell’applicazione di luci LED colorate) può influenzare le piante in crescita e la loro composizione .

Secondo questi studi , la rete rossa, ad esempio, migliora la fotosintesi e stimola la crescita vegetativa , che si traduce in foglie più grandi. Nei pomodori, peperoni e broccoli la luce rossa fa sì che vengano prodotti sempre più frutti e che abbiano un contenuto maggiore di licopene e altri pigmenti antiossidanti benefici per la salute.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *