Suggerimenti

Le varietà di pere più interessanti da mangiare

La pera, insieme alla mela, è un frutto molto pregiato che possiamo gustare tutto l’anno. Le sue ottime condizioni di conservazione e la durabilità del frutto ne consentono l’acquisto a buon prezzo e di godere di diverse varietà di pere di diversa provenienza.

In questo articolo vogliamo raggruppare le principali varietà di pere per conoscerne tutte le versioni. Come puoi vedere, sia l’aspetto che il colore cambiano molto, e ancor di più il suo sapore.

Una classificazione generale che di solito è composta da tutte le varietà di pere è in base a come vengono conservate. Possiamo trovare pere estive e pere invernali. Quelle estive sono così chiamate perché non necessitano di refrigerio e possono essere maturate velocemente nel fruttivendolo o nella fruttiera in cucina, proprio come si faceva una volta. Le pere invernali hanno bisogno del freddo per il loro processo di maturazione, ma hanno il vantaggio di durare molto più a lungo e di poter essere conservate per settimane.

Principali varietà di pera

Pera preferita

Questa varietà di pera deriva dall’incrocio fiammingo x Bon Chrètien.  La sua origine geografica è classificata negli Stati Uniti e riceve il nome comune di pera preferita. È una varietà autocompatibile e ha la capacità di impollinare Triumph, Williams, Buena Luisa, Comice e Conference di Packham.

I suoi frutti non hanno partenocarpia e viene venduto nel mercato interno americano. Il volume di produzione è basso e le vendite si verificano perché il frutto matura prima della pera Williams.

Pera d’Angiò

La D’Anjou è una delle varietà di pere invernali più commercializzate a livello internazionale. Ha colore verde e taglia media. Il sapore è molto gradevole, leggermente acidulo e poco aromatico, con buccia soda e burrosa.

Il trionfo di Pear Packham o quello di Packham

La varietà di pere Packham è la seconda pera invernale più importante. La sua origine si trova nel New Wales, in Australia. È autoimpollinato ed è classificato come grande. Il frutto ha abbastanza succo e il suo sapore è considerato tra l’acido e il dolce.

Ha ottime qualità di conservazione al freddo, con una conservazione compresa tra 9 e 12 mesi.

pera ercolina

Questa varietà di pera è conosciuta come ercolina o ercolini. È di taglia medio-piccola, con buccia gialla, sottile e facile da sbucciare. Si vendemmia in piena estate, nel mese di luglio.

Per quanto riguarda il sapore è molto succoso, con grande capacità aromatica e sapore dolce. Di solito viene consumato come dessert, anche se in alcune occasioni viene utilizzato anche come ingrediente per i piatti.

Conferenza delle pere

La pera Conference è una delle più conosciute in Europa e in Spagna. Ha una nuova dimensione e un sapore gradevole da mangiare come un frutto, da solo. Ha una vendemmia tardiva, poiché di solito viene raccolta nei mesi da settembre a ottobre.

Il suo sapore è dolce e ha un ottimo profumo. Con esso si preparano anche i dolci tradizionali, utilizzando il vino come ingrediente.

Seckle di pera

Una grossa pera verde. La pera Seckle presenta anche macchie rossastre quando entra nel processo di maturazione e riceve l’incidenza del sole.

Il suo sapore è dolce e aromatico. Può essere assunto da solo o utilizzato con altri ingredienti salati, come formaggi o insalate.

pera bianca

Questa varietà di pera, nota anche come «acqua», è ampiamente coltivata e conosciuta in Spagna da molti anni. Il suo colore è verde intenso ed è a forma di lacrima.

Per quanto riguarda il suo sapore, è molto succoso e ha un sapore dolce. Solitamente viene consumato come dessert, anche se viene utilizzato anche come ingrediente in cucina insieme a formaggi o salsicce morbide.

Pera burrosa rustica

Questa pera è di forma conica, con buccia dorata a maturazione. Non è molto comune nel mercato spagnolo, ma sta gradualmente guadagnando popolarità.

La sua buccia è burrosa, molto succosa e ha un sapore dolce e leggermente acido. Può essere utilizzato in abbinamento a piatti, soprattutto carni.

Pera San Juan

A partire da metà giugno compare la cosiddetta pera San Juan, in onore della festa celebrata in questo periodo. Sono pere o peretas di piccole dimensioni, raggruppate nello stesso tralcio, dal sapore dolcissimo, che di solito si consumano anche con i semi.

Ha un colore verde chiaro, leggermente giallastro. Di solito viene consumato da solo o mescolato con altri frutti estivi (macedonia).

Pera Beurré Bosc’ o Bosc (Kaiser)

Le pere tipo Bosc sono molto comuni negli Stati Uniti, anche se non tanto nel mercato europeo. Ha la pelle marrone o macchie dorate. La sua carne è dolce, ma non molto succosa o croccante quando la mordi.

Può essere utilizzato come frutto e come accompagnamento ai piatti. Un’opzione è usarla mescolata con succo d’arancia o qualsiasi altro succo di frutta.

Pera Doyenne du Comice

È considerata una grande pera, ma molto apprezzata per la sua qualità e il suo sapore. È verde, con macchie gialle che virano al rosa con la maturazione. Il suo sapore è dolce, molto aromatico e leggermente acidulo.

I frutti del Doyenné du Comice sono piuttosto sensibili al momento della raccolta e subiscono danni meccanici che ne pregiudicano la conservazione, il che richiede uno sforzo aggiuntivo per la raccolta e ne aumenta il prezzo.

Pera Californiana

La varietà di pera California è autoincompatibile e necessita di incroci per l’impollinazione.La dimensione dei suoi frutti è irregolare, leggermente circolare. Ha una consistenza morbida, quasi nessun aroma, poco succo, morso duro.

Il tempo di conservazione in frigorifero va dai 3 ai 6 mesi ed è abbastanza sensibile al trasporto.

Pera Beurrè D’Aremberg

Questa varietà di pera è di taglia media, con una forma allungata e una pasta liscia. Si presenta di colore verde e giallo quando entra in uno stato di maturità. Il sapore è dolce con tocchi acidi e offre una buona conservazione in frigorifero (da 6 a 9 mesi).

Pera Beurrè D’Anjou

La sua origine geografica è incerta, anche se si ritiene che provenga dal Belgio o dalla Francia. È una varietà di pera autoincompatibile e deriva dalla mutazione Red Anjou, Columbia.

Il frutto è di colore verde e di pezzatura media, di forma conica. Il suo sapore è dolce con tocchi acidi e poco aromatico. È moderatamente resistente al trasporto e offre buone caratteristiche di conservazione (da 6 a 9 mesi in celle frigorifere).

Per quanto riguarda le malattie, nelle zone umide può soffrire di botrite e penicillium. È sensibile al nocciolo amaro o alla mancanza di calcio.

Pera stella cremisi

Questa varietà di pera colpisce per il suo colore rosso e la sua forma ovale, con una base più ampia. Può essere acquistato a fine estate, quando arriva sul mercato. Il suo sapore è dolce, succoso e tenero al morso. Può essere consumata sia fresca (frutta) che mista in insalata.

Pera Passa-Crassana

È una pera di forma ovoidale e abbastanza irregolare. Ha un colore verde con delle grandi macchie scure, che possono ricoprire l’intera pera quando è molto matura.

Il sapore è deciso e dolce, con una leggera punta di acidità. Ideale da prendere così com’è e da abbinare a ingredienti salati.

Bartlett Rosso Pera (Rosso Max)

Questa pera è grande, dalla forma irregolare e dalla caratteristica buccia rossa con screziature marroni. La sua raccolta avviene a fine settembre.

Per quanto riguarda il sapore, la sua carne è molto succosa e dolce. Può essere consumato fresco come frutta o mescolato con ingredienti salati.

pera al limone

La pera al limone è una varietà di pera spagnola tradizionale, consumata come frutto estivo. Ha una buccia liscia, di colore verde chiaro che vira al giallo all’inizio del processo di maturazione.

Il suo sapore è molto dolce e succoso, perfetto da consumare come dessert.

Pera rossa d’Angiò

Questa pera ha una forma irregolare, ma è alquanto arrotondata. La buccia è di un caratteristico colore rosso intenso, che con la maturazione assume sfumature granate.

La sua polpa è burrosa e ha un sapore dolce, con pochissimi toni acidi. Viene spesso utilizzato nella preparazione di dolci, come le crostate di pere.

Pera Concorde

La pera Concorde nasce da un incrocio tra la pera Conference e la pera Comic x Conference. Ha una forma allungata, di colore verde e giallastro con la maturazione, con piccole macchie sulla buccia.

La polpa è soda e ha un caratteristico sapore dolce. Solitamente viene utilizzato per cucinare (preparazione di stufati e accompagnamenti). Ha buona disposizione allo stoccaggio (5-7 mesi) in atmosfera convenzionale o controllata.

Pera decano del Comicio

La sua origine nasce dalla causalità, dall’incrocio tra Laxton’s Record, Rouge Red e Cascade. Questa varietà di pera è autoincompatibile e la sua origine geografica è francese.

È di dimensioni medio grandi, di forma irregolare e di colore verde, che vira al giallo con la maturazione. Il suo sapore è dolce, leggermente acido, con abbondante succo. Soffre di podredumber durante la sua coltivazione ed è necessario essere esigenti con i trattamenti fitosanitari.

In genere si conserva bene in celle frigorifere (fino a 6 mesi).

Fisiopatie comuni: carie e ustione da senescenza.

Dottor Guyot Pera

Questa varietà di pera ha la sua origine in Italia. Non sono note mutazioni ed è autoincompatibile. È di grandi dimensioni e di colore verde, tendente al giallo con la maturazione. Ha una consistenza morbida, sapore dolce, con succo moderato e un aroma delicato.

Di solito è consumato nel mercato interno italiano.

Coscia Pera

La pera Coscia è di origine italiana ed ha avuto origine per mutazione genetica e incrocio per seme. È autocompatibile e può impollinare con Williams e Passa Crassane.

La sua taglia è medio-piccola, con buccia di colore verde tendente al rossiccio, profumo delicato e sapore dolce. Attualmente non ha mutazioni.

Rosso Bartlett

In altre regioni è conosciuto come Max Red Bartlett, e la sua origine è dovuta alla mutazione Williams gemaria, negli USA. È una varietà a vendemmia precoce con produzione moderata. Soffre di alternanza in vendemmia.

Sensazione rossa

La varietà di pera Red Sensation deriva da una mutazione con Red Bartlett, ed è stata ottenuta nel 1940 in Australia. È un clone successivo al Max Red Bartlett in maturazione, anche se fiorisce contemporaneamente.

Beurre D’Angiò

Questa varietà di pera è abbastanza conosciuta negli Stati Uniti, sebbene sia riconosciuta come Anjou. Si ritiene che la sua origine sia tra il Belgio e la Francia, alla fine del XIX secolo.

Rosso Angiò

Di questa varietà, 2 cloni sono conosciuti dagli Stati Uniti, nello stato dell’Oregon. Il primo di questi è conosciuto come Anjou Gebhard. Il secondo clone si chiamava Columbia Red Anjou.

Il trionfo di Packham

La varietà di pere Triumph di Packham è sul mercato da molti anni, essendo la sua origine australiana, a partire dal 1900. È una pera famosa e prodotta in tutto il mondo.

Abate Fetel

Sebbene il suo nome originale sia Abbé Fetel, attualmente è conosciuta come Abate Fetel. È stato originato dalla moltiplicazione spontanea e si trova nella Valle del Rodano, in Francia. Questa varietà di pera è riconosciuta e molto apprezzata dagli italiani.

Beurre Bosc

È riconosciuto anche con altri nomi come Kaiser Alexander, Imperatore Alessandro o Bosc. La sua origine è francese e fu trovata nel 18° secolo. Il suo consumo è diffuso in Europa e anche negli Stati Uniti.

Doyenne Du Comice

Anche questa pera ha la sua origine in Francia ed è piuttosto antica. Conosciuto anche con il nome di Deana del Comizio o Comice, il suo consumo è diffuso in tutta Europa e negli Stati Uniti.

Conferenza delle pere

Questa varietà di pera è molto conosciuta e diffusa in tutta Europa. La sua origine è inglese e si ritiene sia apparso a partire dal 1885. Ha un rapido ingresso in produzione e frutti di qualità e pezzatura omogenea.

Il generale Le Clerc

Deriva dalla mutazione con Comice, ed è stato ottenuto in Francia dal 1950. Era molto interessante per il suo rapido ingresso in produzione e per la grande quantità di raccolto che produceva. Tuttavia, ci sono anche degli inconvenienti nella sua produzione, come l’elevata sensibilità al fuoco batterico, la facilità di marciume della botrite e l’alternanza di produzione.

Forelle

La varietà Forelle ha la sua origine in Germania, anche se non si conoscono i tempi di ottenimento e il luogo esatto. Sono attualmente in fase di sperimentazione nuove opzioni per ottenere questa varietà.

Questa varietà di pera è autoincompatibile, con frutti allungati e verdi che con la maturazione virano al marrone chiaro. È necessario effettuare un diradamento nelle campagne di grande produzione per evitare frutti di pezzatura ridotta.

Varietà di pere asiatiche o Nashi

Non possiamo dimenticare le varietà di pere di origine asiatica, conosciute come Nashi. Il suo nome scientifico è  Pyrus pyrifolia, distinto dalla pera comune ed europea di consumo, Pyrus communis.

I frutti sono molto diversi da quelli europei. Sono a forma di mela e non così allungati. Hanno diverse tecniche di coltivazione e di ottenimento, quindi è praticamente un frutto diverso, sebbene sia raggruppato all’interno del Pyrus.

Le varietà di pere più caratteristiche sono le seguenti:

  • Shinseiki: ottenuto incrociando Nijisseiki e Chojuro [vedi altro  ].
  • Nijisseiki: ottenuto per caso in Cina [vedi altro  ]
  • Hosui: prodotto incrociando Kikusui x Yakumo y x Yakumo [vedi altro].
  • Chojuro: Ottenuto per caso in Giappone alla fine del XIX secolo.
  • Kosui: La sua origine è dovuta all’incrocio tra Kikusui x Wazekoso.

Alberi da frutto correlati

crema di mele mela fuji
limone verna granchio
Mango Pistacchio

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.