Suggerimenti

Tronco del Brasile: cura e riproduzione

Il tronco brasiliano o waterwood, con il nome scientifico Dracaena fragrans, è un arbusto originario dei climi tropicali molto apprezzato in giardinaggio per le sue suggestive foglie lunghe fino a 1 metro. È una pianta molto ricercata per decorare interni ed esterni nelle case di tutto il mondo, poiché non richiede cure molto complicate.

Se vuoi imparare come prenderti cura di questa pianta a casa, sia nel terreno che in un vaso, continua a leggere in questo articolo di EcologíaVerde in cui ti diciamo tutto sulla cura del tronco brasiliano e sulla sua riproduzione.

Pianta del tronco del Brasile, bastoncino d’acqua o Dracaena fragrans: caratteristiche

La Dracaena fragrans fa parte della famiglia delle Asparagaceae, ed è una pianta molto apprezzata per la decorazione d’interni per le sue grandi dimensioni verticali. La sua crescita è lenta e forma le sue grandi foglie in rosette in cui le nuove foglie superiori sostituiscono quelle più vecchie, che sono andate perdute.

Piantata in piena terra può raggiungere anche i 6 metri di altezza, ma in vaso, logicamente, la sua crescita è molto limitata e si adatta allo spazio. Il fiore del tronco del Brasile appare solo su piante completamente mature, sebbene la pianta fiorisca scarsamente. Questi fiori sono di colore bianco e molto profumati, da cui il nome scientifico della specie.

Una delle proprietà più benefiche di questa pianta è che è stata dimostrata la sua capacità di purificare e purificare l’aria da alcune sostanze chimiche dannose.

Tronco del Brasile: riproduzione

La tecnica di riproduzione più utilizzata con il tronco brasiliano o water stick è quella della riproduzione per talea. Consiste nel tagliare un piccolo ramo giovane, piantarlo in modo che attecchisca e diventi una pianta completamente nuova. Per questo è fondamentale scegliere un ramo giovane e verde e tagliarlo con strumenti precedentemente disinfettati.

Puoi immergere la parte inferiore del ramo tagliato nelle proteine ​​​​radicanti, acquistate in negozio o fatte in casa, per migliorare le sue possibilità di radicare prima di piantare. Inoltre, sarà necessario che il substrato sia stato arricchito con fertilizzante e offra un buon drenaggio. In questi primi giorni, la pianta avrà bisogno di umidità e di un ambiente caldo per potersi adattare al nuovo ambiente e svilupparsi.

In questo altro post vi diciamo di più su Come fare le talee.

Tronco del Brasile: cura

Il tronco brasiliano è una pianta molto popolare ed è spesso consigliato ai principianti nel giardinaggio e nell’orticoltura per la sua cura poco impegnativa. Queste sono le cure di base del tronco del Brasile:

Luce per il tronco del Brasile

Questa pianta necessita di molta luce naturale, quindi apprezzerà essere posta vicino ad una finestra o in un punto in cui riceve quel apporto di luce di cui ha bisogno, evitando sempre la luce diretta del sole. È anche preferibile posizionarlo in un’area senza correnti d’aria.

irrigazione con bastoncini d’acqua

Per quanto riguarda l’irrigazione, il tronco brasiliano necessita di poca irrigazione, necessaria solo quando il terreno è molto asciutto. Ciò si verifica generalmente fino a due volte a settimana nei climi e nelle stagioni più caldi e fino a una volta ogni due settimane nei climi o nelle stagioni più fresche. D’altra parte, nonostante sia necessario evitare di allagare il suo substrato, la pianta richiede un’abbondante umidità ambientale, quindi è consigliabile spruzzare acqua tiepida sulle foglie ogni due o tre giorni.

Temperatura

Essendo una pianta dai climi tropicali, soffre molto le basse temperature. La sua temperatura ottimale è compresa tra 22 e 26ºC e al di sotto dei 14ºC può essere in pericolo.

Potatura

La potatura del tronco del Brasile può essere eseguita per motivi estetici e per evitare che la pianta occupi più spazio di quanto desiderato. Quando si pota questa pianta, è molto importante che il taglio avvenga con un angolo di circa 25 gradi, con uno strumento molto affilato e disinfettato. Una volta effettuato il taglio, si consiglia di coprirlo con una candela sciolta per prevenire infezioni e parassiti. Ti consigliamo di saperne di più in questo altro post su Come potare un tronco brasiliano.

Trapiantare Dracaena fragrans

Infine, Brazilwood richiede rinvasi occasionali come la maggior parte delle piante in vaso. In questo caso, trattandosi di una pianta a crescita lenta, sarà sufficiente un trapianto ogni 2 o 3 anni. Qui ti diamo una guida sul Trapianto di una pianta: quando e come farlo.

La mia pianta a tronco brasiliano con foglie gialle, cosa devo fare?

Quando ciò si verifica, tende a essere perché l’ambiente è troppo secco per la pianta, soprattutto se solo le punte delle foglie diventano gialle o secche. Non annaffiarlo più di quanto fai già se questo è l’unico sintomo. Assicurati invece di spruzzare acqua a temperatura ambiente sulle foglie ogni 48 ore. È importante che l’acqua non sia troppo fredda, puoi scaldarla un po’ prima di spruzzarla se l’acqua del tuo rubinetto esce molto fredda.

È anche possibile, se sono le foglie intere a ingiallire, che stai annaffiando troppo la tua pianta. Controlla che la pentola abbia fori di drenaggio e che funzionino correttamente.

Se le foglie che ingialliscono sono solo quelle più basse, non devi preoccuparti: fa parte del ciclo naturale della pianta.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tronco del Brasile: cura e riproduzione, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.