Funghi

Clavaria zollingeri

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo composto da frutti a frutto ramificato, spesso dalla base, alcuni semplici e altri appena ramificati o biforcati. Raggiunge un’altezza non superiore a 7 o 8 cm, e si estende fino alla larghezza in un altro il più possibile. È di un sorprendente colore ametista o viola, simile al fiore della lavanda, quando l’esemplare è giovane e si idrata, con l’invecchiamento diventa meno vistoso, lilla pallido e anche con toni carnosi. Le punte dei rami, anche se possono essere biforcute, sono generalmente troncate.

Imenio immerso nel pileipellis del carpoforo.

Piede nella maggior parte dei casi assente, quando presentato è più pallido del resto del carpoforo, anche grigiastro.

Carne di colore lilla, di bassa consistenza, un po’ rigida ma facilmente frantumabile, senza odore e sapore evidenti.

Habitat:

C’è una certa confusione sull’habitat di questa specie a causa della sua confusione con altre specie. Crediamo che sia un fungo che dà i suoi frutti nei luoghi erbosi, soprattutto nei pascoli, e che si possa trovare anche nei giardini o nei cimiteri azotati. È un fungo autunnale e molto raro, di difficile collocazione.

Commenti:

Ci sono tre specie con cui può essere confuso, soprattutto per la coincidenza del colore. Una di queste è la Ramaria fumigata, che però ha un moncone bianco alla base da cui escono i rami lilla, per questo è Ramaria e non Clavaria. Dall’altra parte, c’è l’Alloclavaria purpurea, dalla carne acquosa e violacea, come se fosse traslucida, e la Clavulina ametista, dalla quale è separata solo dal suo habitat sotto alberi decidui e dalle sue caratteristiche microscopiche, poiché quest’ultima ha i basidi bisporici predominanti e le sue spore sono molto più grandi.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Clavaria lavandula Peck.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Aphyllophoromycetidae
  • Ordine:
    Cantharellales
  • La famiglia:
    Clavariaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.