Suggerimenti

Cura del prezzemolo

Il Petroselinum crispum, comunemente chiamato prezzemolo, è molto più di quel rametto di guarnizione che così spesso abbellisce un piatto senza che nessuno lo mangi. È una pianta erbacea della famiglia delle Apiaceae, originaria dell’area del Mediterraneo centrale. Il prezzemolo è stato tradizionalmente utilizzato come guarnizione in ogni tipo di pietanza e, lungi dal cadere in disuso, oggi viene venduto quando anni fa non era raro che ce lo offrisse al mercato.

In questo articolo di EcologíaVerde vedremo come godere di tutti i suoi benefici a poco prezzo insegnandoti come piantare il prezzemolo in una pentola, oltre a tutta la cura del prezzemolo.

Prezzemolo: proprietà medicinali e benefici

Al prezzemolo viene attribuito un numero enorme di proprietà benefiche per la salute, ma sebbene sia chiaro che si tratta di una pianta con ampie proprietà medicinali, non tutto ciò che si dice al riguardo è vero o provato. Vediamo quali sono le proprietà medicinali e i benefici del prezzemolo che si sono dimostrati:

  • Ricco di vitamine e ferro: il prezzemolo contiene grandi quantità di vitamine K e C, oltre ad antiossidanti, che aiutano a mantenere un sano equilibrio nell’organismo. Il suo alto contenuto di ferro lo rende consigliato anche a chi soffre di anemia.
  • Diuretico: l’assunzione delle foglie di questa pianta ha proprietà diuretiche, e quindi aiuta a ridurre l’acqua in eccesso nel nostro organismo, oltre ad aiutare il corretto funzionamento dei reni.
  • Antinfiammatorio: questa è un’altra delle proprietà della pianta, quindi il suo uso regolare aiuta ad alleviare i dolori articolari.
  • Antitumorale: studi recenti dimostrano le ottime proprietà antitumorali del prezzemolo, sia in termini di prevenzione che di azione.
  • Ricco di mirettina: è uno degli alimenti più ricchi di questo nutriente naturale, che riduce notevolmente il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Cura del prezzemolo – guida semplice

Il prezzemolo è una pianta abbastanza resistente, quindi non richiede molte attenzioni. Vediamo però come prenderci cura di una pianta di prezzemolo affinché cresca sana e forte.

Luce

La pianta del prezzemolo deve trovarsi in una zona molto ben illuminata, ma non dovrebbe esservi esposta direttamente per più di 4 o 6 ore al giorno. Questo è uno dei motivi per cui è più comune piantare il prezzemolo in vaso piuttosto che in giardino.

Irrigazione

Questa pianta richiede un ambiente umido, soprattutto nelle sue prime fasi. Per questo motivo il prezzemolo va annaffiato in modo che il terreno sia sempre umido. In ambienti asciutti, è conveniente spruzzare o spruzzare acqua di tanto in tanto sulle sue foglie e steli. Poiché riceverà sempre umidità, è importante posizionare la pianta in un vaso con un drenaggio adeguato o si ristagnerà d’acqua.

Potatura

La cosa più importante a questo punto è rimuovere i fiori dalla pianta non appena si formano, altrimenti la pianta maturerà. Inoltre, è consigliabile anche rimuovere regolarmente le foglie secche o malate per migliorare la salute della pianta.

parassiti

Il prezzemolo di solito non soffre particolarmente di alcuna peste. In ogni caso accostarlo ad altri aromatici aiuta sempre a tenere lontani gli insetti, e se compare l’afide è meglio spruzzarlo con acqua saponata, che risolverà il problema. In questo altro articolo spieghiamo come fare il sapone di potassio per trattare questo problema se appare sulla tua pianta.

Puoi anche utilizzare altri prodotti efficaci che avrai sicuramente a portata di mano a casa. Scopri qui i migliori rimedi casalinghi per eliminare gli afidi.

Come piantare il prezzemolo da un ramo

Piantare il prezzemolo per talea è possibile, ma non consigliato. Essendo una pianta con un fusto così fine e corto, la pianta troverà molto difficile attecchire. Questo, unito al fatto che i semi di prezzemolo possono essere piantati durante tutto l’anno, rende la propagazione per talea impraticabile in questo caso.

Se vuoi ancora provarlo, usa il rooter per aiutare la pianta. Qui puoi scoprire come fare l’enreizador naturale.

Come seminare i semi di prezzemolo

Se hai intenzione di seminare semi di prezzemolo, tieni conto delle loro esigenze di luce e umidità quando scegli un luogo di invasatura. Questa pianta inoltre non ha bisogno di alcun substrato speciale e può condividere spazio con qualsiasi altra pianta in fioriere o vasi di grandi dimensioni.

Sebbene il prezzemolo possa essere piantato tutto l’anno, si consiglia di evitare giornate straordinariamente fredde o calde, in quanto possono rallentare notevolmente la germinazione dei semi. Potrebbe volerci fino a un mese prima che appaiano i primi germogli, quindi la stagione ottimale per una crescita migliore è la primavera e la notte.

Se semini o pianti in giardino, lascia uno spazio di circa 15 cm tra ciascuno per dare loro spazio. Infine, quando si seminano i semi di prezzemolo o si pianta la piantina, annaffiate spesso per mantenere umido il substrato, ma evitate sempre di allagarlo.

In questo altro articolo vi raccontiamo maggiori dettagli su Come seminare e piantare il prezzemolo e nel video qui sotto potete vedere la guida.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura del prezzemolo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Bibliografia

  • Royal Horticultural Society, Jarrín Rodríguez, T., Bellido Ojeda, X. e Rodríguez Fischer, C., (2011), Enciclopedia del giardinaggio. Idee per far crescere praticamente tutto. Barcellona, ​​Spagna, Blumé.
  • Cecchini, T., (1994), Enciclopedia pratica di floricoltura e giardinaggio, Barcellona, ​​​​Spagna, Editorial de Vecchi.
  • Cebrián, J., (2012), Dizionario delle piante medicinali, Barcellona, ​​​​Spagna, Integral RBA Books.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.