Suggerimenti

Cura del ranuncolo

I ranuncoli sono piante con radici tuberose, comunemente dette bulbi, molto apprezzate dai giardinieri e dagli amanti dei fiori. Chiamato anche comunemente francesillas, marimoñas o marimonias, questo genere di piante conta in realtà più di 400 specie, anche se in giardinaggio la più comune di esse è il Ranunculus asiaticus. Sono originari dell’Asia e del Mediterraneo orientale e si sono diffusi nel resto d’Europa quando i crociati li hanno portati dall’ottava crociata.

Se vuoi saperne di più sul Ranunculus, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde in cui vedrai una guida pratica e completa sulla cura dei ranuncoli.

Ranuncoli o ranuncoli: caratteristiche

Queste sono le caratteristiche principali dei ranuncoli:

  • Nome scientifico: Ranunculus asiaticus.
  • Sono piante da esterno.
  • Fioriscono per tutta la primavera e parte dell’estate. Se ti piace questo tipo di piante, scopri qui 22 fiori primaverili.
  • Clima temperato.
  • Di solito raggiungono altezze fino a 20 cm.
  • I suoi fiori sono di una grande varietà di colori. Ad esempio, i ranuncoli bianchi, i ranuncoli arancioni, i ranuncoli rosa, i ranuncoli rossi e i ranuncoli gialli sono molto ricercati.
  • I suoi tuberi bulbosi sono chiamati artigli o ragni.
  • Sono velenosi se ingeriti.

Queste piante, che sono molto simili ai fiori di peonia o addirittura alle rose, con le quali vengono spesso confuse, sono così popolari e sono state così ibridate che attualmente esiste un numero enorme di varietà create dall’uomo, con colori e caratteristiche diverse..

Ti consigliamo di conoscere queste 15 piante a bulbo se ti piacciono quelle che sono come il ranuncolo.

Clima e posizione per ranuncoli

Come accennato in precedenza, i ranuncoli si comportano meglio nei climi temperati. Possono tollerare temperature fino a -10ºC occasionalmente, ma è consigliabile non piantarle in climi che di solito scendono al di sotto di 0ºC o per lunghi periodi. Temperature molto basse ritarderanno la forza della pianta in modo che il fiore del ranuncolo esca.

Anche il calore eccessivo non li soddisfa e, con temperature superiori ai 18ºC, la pianta avrà problemi a sopravvivere, soprattutto se esposta al sole. Per questo motivo non è una pianta adatta a climi caldi o tropicali, in quanto ha bisogno dei suoi periodi freddi per svilupparsi bene.

Per quanto riguarda la loro posizione, queste piante, normalmente utilizzate all’aperto, vanno poste al sole se viviamo in clima freddo oppure in luogo semiombreggiato se il clima è temperato.

Substrato o terriccio per ranuncoli

Questa pianta necessita di terreni sciolti e aerati che offrano un ottimo drenaggio e siano ricchi di sostanza organica. Potete utilizzare del compost specifico per rose o preparare voi stessi un impasto con una parte di torba, un’altra di humus di lombrico e un’ultima parte di fibra di cocco, che garantiscono un substrato leggero e nutriente. Aggiungere perlite e vermiculite per migliorarne le proprietà di ritenzione idrica e drenante.

Irrigazione e fertilizzante

L’irrigazione è molto importante quando si tratta di cura del ranuncolo. Nei mesi caldi hanno bisogno che il supporto mantenga sempre un certo livello di umidità. Che sì, è necessario evitare, come sempre, l’incarcamiento a tutti i costi. Inondare il terreno può far marcire il bulbo e quindi la morte della pianta.

Marimoñas o francesillas apprezzano un apporto di fertilizzante ogni tre settimane dopo il secondo mese di germogliamento. Potete utilizzare concime universale per piante da fiore, oppure concime organico ed ecologico, come il compost o l’ humus di lombrico, quest’ultimo molto completo. Qui puoi saperne di più su Come fare il compost fatto in casa per aggiungere più materia organica al substrato della tua pianta.

Come piantare il ranuncolo

I bulbi di ranuncolo, che come abbiamo detto sono anche chiamati artigli o ragni per la loro forma particolare, possono essere facilmente acquistati durante la stagione dei ranuncoli, che è in autunno per la maggior parte dei climi. Ecco come vengono piantati i ranuncoli:

  1. Seppellire le chele tra 5 e 10 cm di profondità a seconda delle dimensioni di ciascuna, posizionando quelle più grandi più in profondità. Fare attenzione a posizionare la parte più chiara verso l’alto, che sarà dove germoglia, e lasciare una distanza di circa 12 cm tra i bulbi.
  2. Dopo la messa a dimora, sarà necessario annaffiare più abbondantemente durante la prima settimana, anche se è comune anche immergere gli artigli in acqua per 24 ore prima di piantarli in modo che raggiungano il terreno o substrato idratato.
  3. Pertanto, nel decidere quando piantare i ranuncoli, lo faremo quasi sempre prima dell’arrivo dell’inverno, anche se all’aperto e nei climi freddi è meglio aspettare la fine di gennaio o febbraio.
  4. Quando le piante cominceranno a germogliare con l’arrivo della primavera o anche un po’ prima, ogni bulbo emetterà diversi steli, che possiamo tagliare per lasciarne 4 o 5, valorizzando così i fiori che vi restano sopra.
  5. Quando gli steli si seccano, è preferibile tagliarli e lasciare che il bulbo trascorra l’inverno interrato, in modo che germogli di nuovo la stagione successiva.

Come conservare i bulbi della pianta di marimonias o ranuncolo

Ora che sai come piantare il ranuncolo dai suoi bulbi, così come la sua cura, non ci resta che parlare della conservazione dei suoi bulbi in modo che possano continuare a crescere nelle prossime stagioni.

In climi particolarmente freddi o molto umidi, è preferibile rimuovere gli artigli da terra per evitare che l’acqua in eccesso li marcisca. Per rimuovere e conservare i bulbi di ranuncolo, attenersi alla seguente procedura:

  1. Non rimuovere l’artiglio o il bulbo fino a quando la parte aerea della pianta non è completamente morta.
  2. Lavalo bene per eliminare i resti di terra e puliscilo con uno sterilizzatore a bulbo per evitare malattie o funghi. Lo puoi trovare nei negozi di giardinaggio specializzati.
  3. Lasciateli asciugare tra le 48 e le 72 ore in un luogo ventilato e senza luce.
  4. Conservali in sacchetti di carta.
  5. Conservali in un luogo asciutto, fresco e buio fino al momento di rinvasare di nuovo.

Poiché hai già imparato le cure di base per sapere come coltivare i ranuncoli, ti incoraggiamo a imparare a prenderti cura delle peonie con quest’altra guida al giardinaggio di EcologíaVerde, perché come abbiamo indicato prima, sono piante con fiori molto simili e che tu potrebbe anche piacere.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura del ranuncolo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.