Suggerimenti

Quali sono i 7 parassiti più dannosi per le tue piante da giardino

Ciao agrohuerters! Come tutti sapete, ci sono molti parassiti che amano stare nel nostro giardino. Ma quali sono i 7 parassiti più dannosi e comuni in giardino? Nell’articolo di oggi ve ne parleremo.

1. Afidi sulle piante 

Gli afidi sono uno degli insetti più comuni nei frutteti e nei giardini. Sono di piccole dimensioni (1-3 mm di lunghezza) e possono presentare colorazioni diverse a seconda della specie a cui appartengono (principalmente verde e marrone).

La maggior parte sono polifagi, cioè non hanno una preferenza per una specie vegetale specifica. Le larve provocano danni creando gallerie nelle foglie delle piante. Per quanto riguarda gli adulti, si nutrono succhiando la linfa da foglie, gemme e giovani germogli. Per fare questo, usano lo stiletto sul loro apparecchio orale.

Inoltre, espellono un liquido zuccherino chiamato melassa che attira le formiche. Per questo motivo gli afidi sono conosciuti come “pastori di formiche”. Le formiche proteggono gli afidi da altri insetti come le coccinelle (il più grande nemico degli afidi).

2. Mosca bianca: uno dei parassiti più dannosi nelle serre

Le mosche bianche sono uno dei parassiti più dannosi che possiamo trovare nel nostro giardino o nelle serre. Le mosche bianche, nonostante il loro nome, non sono mosche . Sono una famiglia ( Aleyrodidae ) appartenente agli insetti omotteri. Misurano solo pochi millimetri. Si nutrono del floema e si trovano generalmente nella parte inferiore . Alcune specie producono una grande quantità di cera o polvere bianca che ricopre i loro corpi e funge da protezione.

Articolo sul controllo della mosca bianca .

3. Cocciniglia: cocciniglia cotonosa, cocciniglia scanalata, …

Questi insetti variano notevolmente nell’aspetto e nel colore. Possiamo trovare da organismi molto piccoli (1-2 mm) con coperture cerose, a palline lucide di circa 5 mm e ricoperte di cera mielata. Dei parassiti più comuni sono le cocciniglie cotonose . Sono larve, prive di ali e sono permanentemente attaccate alle piante che parassitano .

Colpiscono principalmente: rosmarino, origano, arancia, banana, oleandro, geranio, vite, ecc. Il danno causato è simile a quello della mosca bianca. Evidenziando l’iniezione di sostanze che causano scolorimento, deformazione e persino galle.

4. Nematodi colpevoli di cisti radicali 

I nematodi sono una specie di vermi che vivono nell’acqua e nel suolo . Di solito sono trasmessi dall’acqua di irrigazione, da substrati contaminati o da strumenti che sono stati precedentemente in contatto con le aree colpite.  Le larve entrano nelle piante attraverso le parti a contatto con il suolo (peli radicali assorbenti).

Parassitano le radici delle piante, impedendo il normale assorbimento di acqua  e sostanze nutritive. Ciò si traduce  in una diminuzione della crescita, avvizzimento e ingiallimento delle foglie. Il sintomo più evidente sono i noduli alle radici .

Vi lascio il link ad un articolo per imparare a controllare i nematodi.

5. Ragno rosso o acaro rosso

Sebbene sia noto come acaro ragno, è una specie di acaro. Ricorda che non dobbiamo confondere gli acari con gli insetti . Gli acari hanno 8 zampe, a differenza degli insetti che ne hanno 6.

Questa specie colpisce principalmente le colture viticole, orticole o ornamentali. Si trovano nella parte inferiore delle foglie e si identificano presentando macchie scure sui lati e una grande quantità di sete. Una delle specie più conosciute è  Tetranychus urticae.

Per quanto riguarda il suo controllo, vi lascio un link dove spieghiamo come combattere il ragno rosso nel frutteto .

6. Bruchi su foglie e frutti

Esistono molti tipi di bruchi che possono essere farfalle o falene, notturni o diurni, o ci sono anche alcune specie che si insinuano nel terreno. Nei prossimi articoli parleremo dei bruchi e vi daremo maggiori informazioni sui parassiti più dannosi dei bruchi in giardino.

7. Formiche, sempre vicine agli afidi

Le formiche sono uno degli insetti più comuni, appartengono alla famiglia dei Formicidae. Si nutrono di larve e insetti, nonché avanzi di cibo e dolci. Alcune specie possono essere considerate insetti utili. Tuttavia, ce ne sono altri, come le formiche nere , che è meglio tenere il più lontano possibile dal giardino.

Danni alle piante da formiche

Principali danni che producono nei nostri impianti:

  • Attirano gli afidi.
  • Possono rosicchiare piccole piante con le loro forti mascelle.
  • Rubano i semi dai semenzai.

Per curiosità, se avete visto il film “BUG”, la formica regina ha come animale domestico un afide verde che chiama “Api” (la famiglia degli afidi è Aphididae).

Vi lascio un link per imparare a controllare le formiche nere in giardino

Rapporto formiche e afidi

L’altro giorno ho trovato un video che mi è piaciuto molto su questa relazione afide-formica, vediamo cosa ne pensi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *