Suggerimenti

Come cambiare il colore delle ortensie

Le ortensie sono arbusti estremamente popolari per le loro fioriture spettacolari, con grandi capolini nei colori blu brillante, rosa e bianco. Tuttavia, sono anche conosciuti perché è possibile cambiare il colore dei loro fiori, in modo che possiamo scegliere quali colori vogliamo che ogni pianta adotti. Farlo non è così semplice come sembra, ma con pochi accorgimenti è alla portata di tutti.

Se vuoi sapere come puoi cambiare il colore dei fiori di ortensia per variare tra ortensie blu, ortensie bianche, ortensie rosa e, in alcuni casi, anche ottenere un tono intenso che arriva al rosso o al marrone, continua a leggere in questo articolo di EcologíaVerde che mostra una guida su come cambiare il colore delle ortensie.

È possibile cambiare il colore di un’ortensia?

Come abbiamo appena detto, è possibile cambiare il colore dei fiori. Il colore dei fiori di ortensia dipende dalle brattee che la pianta produce attorno ai fiori veri molto più piccoli, e il colore di queste brattee non dipende nient’altro che dal pH del terreno, cioè dal suo livello di acidità o alcalinità.

Le ortensie sono piante che solitamente prediligono terreni acidi, ma possono crescere in un ampio intervallo di pH che va da circa 4,0 a 8,0, dando origine a colori diversi in questi intervalli.

Inoltre, è importante notare che gli esperimenti per modificare il pH del terreno devono essere eseguiti almeno 60 giorni prima della fioritura e qualsiasi modifica successiva non avrà più l’effetto desiderato sulla pianta.

Se c’è un caso di perdita di colore nelle ortensie, è molto probabile che abbiano bisogno di più nutrienti o che il pH stia cambiando. Inoltre, diverse varietà di ortensie hanno diversi colori naturali. Sebbene sia possibile modificare questi colori alterando il pH del terreno, l’ideale è fornire loro un terreno acido, che è anche il modo migliore per esaltare il colore delle ortensie.

Come cambiare il colore delle ortensie in bianco

Alcune varietà di ortensie portano fiori bianchi da sole, ma è possibile schiarire le ortensie rosa o blu fino al punto in cui i loro fiori sono quasi bianchi.

Tuttavia, per ottenere ciò è necessario aumentare il pH del terreno ad un valore non inferiore a 8,0, che può anche comportare un gran numero di complicazioni per la pianta, essendo comune per noi vedere comparire casi di clorosi ferrica, che può causare seri problemi di salute alla pianta.

Ottenere fiori bianchi da altri rosa o blu non è impossibile, ma è molto rischioso e difficile e, quindi, sconsigliato, poiché non è lo stato naturale o ottimale della pianta, quindi è meglio acquisire direttamente una pianta da varietà bianca.

Come ottenere le ortensie blu

Per far tornare le tue ortensie blu, o se stai semplicemente cercando di mantenere le tue ortensie blu, il primo e più semplice passaggio è ottenere un pH inferiore a 5,0, che è il terreno acido di cui queste piante hanno bisogno.

Per rendere acido il terreno, puoi usare l’ aceto per le ortensie, l’acido citrico o il solfato di ferro. Una volta che il pH è inferiore a 5,0, possiamo aggiungere l’ agente azzurrante dell’ortensia fatto in casa, che non è altro che solfato di alluminio. È sufficiente sciogliere 2 grammi di solfato di alluminio per litro d’acqua e annaffiare con questa miscela una volta ogni 3 giorni per due mesi prima della fioritura. Se il pH non è abbastanza acido, o la pianta non ha abbastanza alluminio, avremo sicuramente delle ortensie che perdono il loro colore.

Ti consigliamo di leggere questo altro post sulla domanda: l’ aceto fa bene alle ortensie? Ti consigliamo anche di conoscere la Cura delle ortensie blu con questa guida.

Come rendere rosa le ortensie

Le ortensie rosa sono le più comuni da vedere, poiché quando un’ortensia con un altro colore naturale viene annaffiata con acqua del rubinetto, che di solito ha un alto contenuto di calcare, il pH del suo terreno perde acidità, raggiungendo il punto in cui sale sopra 6,0 e l’ortensia i fiori alla fine diventano rosa, anche se non era la tonalità naturale della sua variante.

È possibile aumentare il pH del terreno aggiungendo nitrato di calcio, paprika o cenere di legno per fare in modo che l’ortensia dia fiori rosa, ma mantenerla in questo stato per lungo tempo è sconsigliata e metterà in pericolo la salute della pianta, che potrebbe arrivare a soffrire di clorosi. Si possono utilizzare anche fertilizzanti ricchi di azoto e fosforo e poveri di potassio, oltre a solfato di rame o fitocromo, un colorante naturale abbastanza difficile da ottenere.

Per tutti questi motivi, ancora una volta, è meglio non prolungare il trattamento per non danneggiare la pianta e, se proprio ne vogliamo una, in questo caso rosa, è meglio acquistare la varietà di questo tono.

Come ottenere le ortensie marroni

Per prevenire la perdita di colore nelle ortensie che si verifica ogni volta che il pH del terreno aumenta, è possibile aggiungere ortensie blu, cioè solfato di alluminio, ma mantenere il pH intorno a 6,0 o 6,5. Questo darà origine a delle ortensie rosse o bordeaux, o meglio un rosa molto intenso, così intenso da poter sembrare così. Come sempre, l’ortensia finirà per aver bisogno di terreno acido per crescere sana, quindi queste pratiche non dovrebbero essere mantenute a lungo sulla stessa pianta.

Ora che hai imparato tutto questo su queste piante e sul cambiamento del colore dei loro fiori, ti invitiamo a leggere le nostre guide su di esse:

Se desideri leggere altri articoli simili a Come cambiare il colore delle ortensie, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.