Suggerimenti

Come piantare la menta

La menta, o Mentha se la chiamiamo con il suo nome scientifico, è un intero genere di erbe aromatiche molto apprezzato nelle cucine di tutto il mondo per il suo aroma e sapore rinfrescante. Si usa sia per preparare piatti e bevande, sia da avere in casa come pianta aromatica e decorativa, in vaso o in giardino.

Se vuoi avere la tua menta a casa, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde per imparare a piantare la menta passo dopo passo con questa pratica guida al giardinaggio piena di suggerimenti.

Come piantare la menta in vaso

La prima cosa è scegliere quale varietà o ibridazione di menta vogliamo coltivare. Ciò dipenderà dalle condizioni specifiche di dove lo individueremo o per cosa vogliamo usarlo. Ad esempio, la menta inglese è molto apprezzata nel tè, mentre la menta limone fornisce un tocco agrumato molto apprezzato da alcuni. La prossima cosa sarà ottenere una piccola piantina della menta desiderata. È possibile coltivare la menta dai semi, ma il processo è molto più veloce e più comodo se utilizziamo piantine o talee, poiché i semi non sono facili da germogliare. Puoi anche usare la menta fresca che hai comprato. La maggior parte potrebbe non farcela, ma è meglio che buttarla via se ne avanza.

D’altra parte, se ti stai chiedendo quando piantare la menta, puoi farlo praticamente tutto l’anno, soprattutto se pianti in un vaso. Finché le temperature non sono troppo basse, la pianta sarà in grado di prosperare. In ogni caso, se cercate il momento ottimale, aspettate la primavera.

Conoscendo tutto quanto sopra, ora spieghiamo come piantare la menta a casa in un vaso:

  1. Preparare una pentola con fori di drenaggio e un diametro di almeno 30 cm. La menta è molto invasiva e ha bisogno di spazio.
  2. Il substrato che utilizzeremo può essere compost di tipo sabbioso come quelli venduti in qualsiasi negozio specializzato. Potete anche preparare la vostra miscela, l’importante è che abbia un buon drenaggio e sia ricca di sostanze nutritive, quindi mescolare i lombrichi con la torba e la fibra di cocco darà ottimi risultati, soprattutto se si aggiungono vermiculite e perlite.
  3. Seppellisci la piantina abbastanza in profondità in modo che possa stare in piedi. e regola la terra intorno ad essa in modo che sia ben sostenuta.
  4. Innaffialo per la prima volta, abbondantemente ma senza allagamento, e posizionalo in luogo soleggiato ma senza luce solare diretta per i primi giorni.
  5. Se la pianta non regge, puoi sostenerla con matite, bastoncini di legno o altre cose simili per darle supporto per le prime settimane.

Come piantare la menta nel terreno

Ora sai come piantare la menta in un vaso, ma ovviamente può anche essere piantata direttamente nel terreno. Per piantare la menta direttamente nell’orto o nel frutteto, bisogna evitare di piantare nei mesi che vanno dalla fine dell’autunno alla fine dell’inverno. Questo è importante per proteggere la piantina dal gelo, che potrebbe danneggiarla se fa freddo. Per il resto, il procedimento è praticamente lo stesso di una pentola. Dovresti tenere a mente i seguenti suggerimenti:

  • Le radici di menta tendono a diffondersi molto, quindi potresti voler metterla in una pentola grande e poi seppellirla con essa, oppure usare una varietà meno invasiva come la menta ananas.
  • Dovresti piantarlo da qualche parte con almeno 6 ore di luce al giorno, ma al riparo dal più forte sole di mezzogiorno, soprattutto nei mesi caldi.
  • Il terreno dovrebbe essere ricco di sostanze nutritive e ben drenato, quindi probabilmente vorrai applicare del compost o dei lombrichi prima di piantare.

Qui si parla dei diversi tipi di compost che ci sono e di come fare il compost fatto in casa.

Come piantare la pianta di menta

Se vogliamo imparare come piantare la menta dai semi e quando piantare la menta, avremo davanti a noi un processo più lento e rischioso rispetto alle piantine o alle piccole piante di menta, ma perfettamente possibile. Se abbiamo intenzione di seminare all’aperto, l’ideale è farlo in primavera, mentre se seminiamo in semenzaio o in serra abbiamo tutto l’anno per farlo. Segui questi passaggi per piantare la menta:

  1. La prima cosa è scavare il terreno per allentarlo o preparare un substrato leggero e molto asciutto. In ogni caso, entrambi devono essere ricchi di sostanza organica, con humus o compost di lombrico di qualità.
  2. Quindi, la semina più comune con questi semi è semplicemente quella di spargerli naturalmente sul terreno, quindi asportarli molto delicatamente con un rastrello in modo che vengano interrati molto leggermente, oppure semplicemente aggiungere un po’ più di terriccio, meno di 1 cm.
  3. Poi bisogna annaffiare abbondantemente, gocciolando preferibilmente per evitare di scavarli, oppure coprendoli con un canovaccio e annaffiandolo sopra.
  4. Fino a quando i semi non germogliano, mantieni il terreno umido ma non impregnato d’acqua.

Come piantare la menta per talea e riprodurla

Ti starai anche chiedendo come piantare la menta in acqua per fare il radicamento e come piantare una talea nel terreno, che si tratti di terra o di un vaso. Con il taglio faremo quasi come con la piantina, con la differenza che prima dobbiamo piantarla in acqua in modo che crei radici. Se vuoi sapere come coltivare la menta in acqua in modo che la radice esca e quindi poter piantare le talee di menta nel terreno, prendi nota:

  1. Basta preparare un bicchiere pulito con acqua e metterci dentro le talee oi mazzi di menta che si vogliono produrre radice.
  2. Lascia solo lo stelo sommerso, con le foglie sopra l’acqua.
  3. Se tieni il bicchiere in un luogo caldo e soleggiato, non dovrebbe volerci molto prima che le radici biancastre appaiano alla base della pianta.
  4. Se vedi che i giorni passano e non compaiono, forse hanno bisogno di più luce solare o un po’ più di temperatura.
  5. Quando sono di una buona lunghezza, pochi centimetri, la tua piantina è pronta per essere piantata nel terreno.

Quanto tempo impiega una pianta di menta piperita a crescere?

I semi della pianta di menta germinano approssimativamente tra 10 e 15 giorni dopo la semina, anche se questo tempo varia a seconda del clima e delle condizioni specifiche. Se il raccolto è andato bene, in circa un anno la pianta dovrebbe essersi sviluppata abbastanza per iniziare un po’ la raccolta, anche se la sua crescita sarà maggiore durante il secondo anno.

Dato che hai già scoperto tutto su come piantare la menta in giardino o in un vaso, e hai già potuto decidere dove piantare la menta in casa a seconda dello spazio e della quantità di luce che può raggiungere la pianta, hai solo per saperne di più su Cura della menta e, per questo, ti offriamo questa pratica guida al giardinaggio di EcologíaVerde in testo e video, che puoi vedere di seguito.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come piantare la menta, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.