Suggerimenti

Cura dell’artemisia

L’artemisia è una bella pianta molto apprezzata per le sue proprietà medicinali che è diventata famosa, soprattutto grazie al suo utilizzo come rimedio contro la malaria. Tuttavia, oltre alle sue proprietà medicinali, l’artemisia è una pianta ornamentale molto decorativa di cui è facile prendersi cura, il che la rende una buona opzione per decorare la nostra casa. Se vuoi sapere come prenderti cura dell’artemisia in vaso o in giardino, non esitare a continuare a leggere questo articolo di EcologíaVerde.

Caratteristiche dell’artemisia

Nome scientifico Artemisia annua, anche se chiamata anche assenzio dolce o assenzio cinese, è una pianta erbacea annuale che ha la sua origine in Cina, dove è chiamata Qing Hao e cresce naturalmente e spontaneamente. L’Artemisia annua si trova anche in Corea, Vietnam, Russia e nel Mar Caspio e nel Mar Nero e, piantata nel terreno nelle giuste circostanze, può raggiungere un’altezza di 2 metri, anche se in vaso è molto più piccola.

È una pianta a crescita molto rapida, con foglie verde brillante che danno origine a piccoli ma bellissimi fiori gialli. Le proprietà medicinali dell’artemisia sono molto numerose, tra cui:

  • capacità antitumorali.
  • capacità antiparassitarie.
  • capacità antimicrobiche.
  • Capacità di potenziamento del sistema immunitario.
  • Capacità affettive come digestivo e regolatore dell’intestino.

Per queste proprietà è molto normale utilizzare le foglie e i fiori essiccati per fare infusi, ma il suo uso è anche industriale: il Sertal, noto medicinale, è ricavato dall’artemisia. D’altra parte, gli studi sugli effetti di questa pianta contro la malaria sono valsi al Dr. Tu Youyou il Premio Nobel per la Medicina nel 2015.

Qui puoi trovare maggiori informazioni sulle piante erbacee: caratteristiche ed esempi o Fitoterapia: cos’è e come utilizzare le piante medicinali? in questi due articoli che vi consigliamo.

Posizione per artemisia

L’ Artemisia annua necessita di una posizione molto soleggiata, sia che venga piantata in vaso sia che si tratti della cura dell’Artemisia in giardino. Nell’emisfero nord si apprezza l’esposizione a sud, anche se non è essenziale. Puoi posizionarla in pieno sole se vivi in ​​una zona dal clima temperato, ma la luce diretta del sole in climi molto caldi potrebbe togliere troppa umidità dalla pianta, meglio in questi casi metterla in mezz’ombra, al riparo da le ore di luce più intense.

Dai un’occhiata a questo articolo di EcologíaVerde sulle piante e i fiori perfetti per giardini molto soleggiati.

Clima per artemisia

Per quanto riguarda il clima per l’artemisia, troviamo diverse specifiche:

  • Stagione fredda: in natura la pianta è in grado di sopportare il freddo con relativa facilità, anche se anche in queste circostanze secca completamente non appena arrivano le prime gelate.
  • Stagione calda: le sue esigenze di umidità fanno sì che non regga molto bene nemmeno le temperature molto elevate, anche se con annaffiature sufficienti e già coperto dalle peggiori ore di sole può svilupparsi.

Forse questo articolo di EcologíaVerde sulle piante da esterno resistenti al freddo e al caldo può sembrarti interessante.

Irrigazione dell’artemisia

Il cosiddetto assenzio cinese cresce solitamente vicino ai fiumi o in zone molto umide, poiché necessita di elevate quantità di umidità. Ciò si può ottenere con annaffiature frequenti, soprattutto nei mesi caldi, ma sempre senza eccedere nelle quantità ed evitando allagamenti. Per sostenere in questo senso è consuetudine appoggiare il vaso su un letto di ciottoli parzialmente immerso nell’acqua, in modo che l’umidità salga verso la pianta. D’altra parte, se lo piantiamo in un vaso, è fondamentale che questo vaso abbia dei fori di drenaggio.

Scopri di più con questo post su Drainage in Pots.

Terreno per artemisia

La pianta è molto poco impegnativa con il terreno e i suoi nutrienti, potendo adattarsi senza problemi a terreni poveri e anche argillosi. L’unica cosa importante in questo senso è che il terreno offra il miglior drenaggio possibile, che eviti accumuli d’acqua che potrebbero danneggiarne le radici.

In questo altro articolo di EcologíaVerde puoi trovare maggiori informazioni sul terreno argilloso che potrebbero esserti di aiuto o di interesse.

fertilizzante per artemisia

Poiché è una pianta che viene solitamente utilizzata per il consumo umano, dovrebbe sempre essere concimata con fertilizzanti organici per evitare che le sostanze chimiche raggiungano le persone. L’aggiunta di compost o humus di lombrico al terreno prima della semina e con l’arrivo dei mesi caldi aiuterà la pianta a crescere di più e a formare più foglie.

In questi altri due articoli che ti consigliamo sui Tipi di compost e su Come fare l’humus di lombrichi puoi trovare maggiori informazioni.

coltivazione dell’artemisia

La più comune è seminare i semi di artemisia all’inizio della primavera, piantandoli in un semenzaio per poter garantire la crescita delle piantine piccole e deboli. Una volta che le radici delle piantine compariranno attraverso i fori di drenaggio del semenzaio, sarà il momento di trapiantarle nella loro posizione definitiva all’aperto o in vaso, in terriccio umido e arricchito.

Ti lasciamo quest’altra idea di Come fare un semenzaio in EcologíaVerde.

raccolta dell’artemisia

Quando si tratta di raccogliere l’artemisia, è normale farlo quando le foglie della pianta sono più ricche di artemisinina, il principale componente attivo della pianta. Questo avviene quando inizia il processo di fioritura della pianta, quindi è il momento migliore per raccogliere le foglie e i rami apicali, lasciando sempre i fusti semilegnosi in modo che possano ricrescere successivamente. Alcune delle considerazioni da fare sono:

  • Si consiglia di utilizzare sempre strumenti opportunamente disinfettati e lasciare asciugare le foglie e gli steli all’ombra prima di utilizzarli in infusi o altri tipi di applicazioni come unguenti.
  • Innaffiature frequenti aiuteranno sia la produzione della pianta che la sua ricrescita, oltre a un fotociclo di almeno 12 ore di luce al giorno.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura dell’artemisia, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.